Il prezzo più alto della nostra cultura Hyper-Achievement

Facebook
Fonte: Facebook

In un recente post, ho descritto l'alto costo che spingere troppo i bambini può avere sulle loro vite. Un esempio veramente tragico di questa tendenza è Madison Holleran, una studentessa e atleta di U. of Penn, che si è suicidata all'inizio del 2014. In superficie, era una giovane donna felice e di successo. Ma dentro c'erano disordini.

Mi ricorda Sarah Devens, un'altra studentessa-atleta, questa volta a Dartmouth (mi chiedo se il fatto che entrambe fossero nelle scuole della Ivy League abbia qualche significato?), Che sembrava aver avuto tutto, ma ha finito la sua vita nel 1995 Ho discusso la signora Devens nel mio primo libro sui genitori, Positive Pushing: Come allevare un bambino felice e di successo.

Le somiglianze sono straordinarie: attraenti, intelligenti, di successo, amate da familiari e amici. Inoltre, perfezionista, guidato, mai soddisfatto, molto bravo a mettere su una facciata felice di fronte a una vita interiore infelice.

Una distinzione che emerge dall'articolo sulla signora Holleran è il ruolo che i social media svolgono nella vita dei giovani in questi giorni. Come dimostrato dalla ricerca, i giovani di solito presentano un aspetto troppo positivo e spesso impreciso nei social media. Questa impressione esterna, tuttavia, a volte è completamente disconnessa e in contrasto con la loro realtà interna.

Queste storie dimostrano il prezzo finale che i giovani possono pagare per acquistare nella cultura dell'iper-conseguimento. Tuttavia, sebbene rari ed estremi nella loro finalità, essi si trovano solo all'estremità del continuum che molti giovani esistono in questi giorni. Nella mia pratica di consulenza, vedo giovani che hanno molto successo, ma profondamente infelici e che vanno verso vite infelici. Anche se il suicidio è molto improbabile, una vita di tristezza, insoddisfazione, preoccupazione e ansia non è un modo per vivere.

Ancora una volta, ogni genitore che ha immerso il loro bambino in questo mondo Bizarro di "niente è mai abbastanza buono" dovrebbe riflettere profondamente su che tipo di persona vogliono che il loro bambino sia e che tipo di vita, sia interna che esterna, vogliono il loro bambino da avere. Le scelte che i genitori fanno possono essere letteralmente una questione di vita o di morte.

Solutions Collecting From Web of "Il prezzo più alto della nostra cultura Hyper-Achievement"