Il più grande aiuto di Magic per sostenere il suo figlio gay?

Guardando l'intervista di Magic Johnson alla NBA Hall of Famer con TMZ sul suo omosessuale "coming out", non si può fare a meno di essere toccati dalla sua totale accettazione, amore e sostegno per suo figlio.

Nell'intervista, Magic ha detto che lui e la moglie Cookie hanno parlato per la prima volta con il figlio del suo orientamento sessuale quando EJ aveva 13 anni. Tuttavia, Johnson ha detto che "coming out" EJ era molto preoccupato per "Io stavo bene. Penso che fosse preoccupato di cosa penserei. Ho intenzione di cambiare verso di lui o qualcosa del genere. "

Nel corso degli anni, ho visto molti giovani e i loro genitori lottare con la decisione di "uscire" e l'abbraccio dei genitori di EJ è più un'eccezione che la regola. Magic e sua moglie hanno avuto una performance MVP – Most Valuable Parents.

In che modo il resto di noi comuni mortali sostiene nostro figlio o nostra figlia, in particolare quando ciò è in netto contrasto con i tuoi valori personali o religiosi?

Sei stato colpito dalla madre di tutte le bombe: "Mamma, papà … sono gay".

Shock, senso di colpa, auto-colpa, imbarazzo, rabbia e persino delusione o dolore; e, sì, sorprendentemente Love – sono solo alcune delle emozioni che alimentano le reazioni dei genitori. Oh, ho quasi dimenticato, negando: "Lui o lei non è veramente gay. È solo un maniaco, palcoscenico ribelle, o stanno cercando di adattarsi con nuovi amici. "

Quindi, cosa dici o cosa fai?

Il lato più umano chiede cosa penseranno i tuoi amici, la famiglia, i membri della chiesa e, sì, il Pastore? La parte parentale e protettiva chiede in che modo questa decisione avrà un impatto sulla vita, sulla salute (sono a rischio di contrarre l'AIDS), sulla carriera in cui saranno indubbiamente discriminati, sui progetti futuri di avere una famiglia e i propri nipoti. Infine, ti preoccupi della salvezza di tuo figlio, "saranno dannati a bruciare all'inferno eternamente".

Quindi, cosa dovresti fare prima? Non farti prendere dal panico. Non puoi mai riprendere quelle parole. Invece fai un respiro profondo, abbraccia il tuo bambino, di 'loro che li ami (e se hai bisogno di rimuoverti, per favore fallo).

Questo non è quello per cui hai contrattato, e non sei dell'umore giusto per ripensare l'impensabile. Sei giustamente emotivo, ma reagire emotivamente non è la cosa giusta da fare. Questa è una di quelle volte in cui devi scegliere tra i tuoi sentimenti e il tuo bambino. È probabile che tuo figlio ti ammira veramente e apprezzi disperatamente la tua approvazione, e avrà grandi difficoltà nell'elaborare il tuo rifiuto totale.

Rimozione di te stesso e de-escalation non cambierà ciò che hai appena sentito; le cose non saranno più le stesse … anche se tiri fuori la Bibbia e rileggi la storia di Sodoma e Gomorra a tuo figlio. A dire il vero, se solo "uscissero" a voi, quindi con ogni probabilità hanno pensato, lottato e hanno cercato di negare il loro orientamento sessuale per lungo tempo. Detto ciò, il tuo bambino probabilmente ha bisogno di te ora più che mai, e la tua reazione iniziale è fondamentale: per te, per la tua famiglia e per il futuro di tuo figlio.

No, non sto suggerendo di andare contro i tuoi valori, o accettare quello che hai imparato nella Bibbia per essere un peccato. Ti sto semplicemente raccomandando di ridimensionarti in modo che tu possa temperare la tua risposta concentrandoti sulla "grande immagine": il tuo amore per il tuo bambino e la tua famiglia.

L'importanza di mitigare la tua risposta iniziale è meglio fatta dal Family Acceptance Project di Caitlin Ryan (California State University, San Francisco). Questo progetto ha studiato l'effetto dell'accettazione e del rifiuto della famiglia sulla salute mentale e il benessere dei giovani LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender), compresi il suicidio, l'HIV / AIDS e il problema dei senzatetto. La loro ricerca mostra che i giovani LGBT che hanno sperimentato alti livelli di rigetto dalle loro famiglie (rispetto a quei giovani che hanno subito scarso o nullo rifiuto dalle loro famiglie) sono stati più di otto volte quelli che hanno tentato il suicidio, più di sei volte alti livelli di depressione, più di tre volte è probabile che utilizzino droghe illegali e più di tre volte rischiano di essere ad alto rischio per l'HIV o altre malattie sessualmente trasmissibili nel momento in cui raggiungono i 20 anni di età. Inoltre, il 40% dei giovani senzatetto americani sono LBGT.

So che ami tuo figlio, e l'ultima cosa che vuoi fare è traumatizzarla, o giocare un ruolo in loro coinvolgendo comportamenti autodistruttivi, o altrimenti fare danni irreparabili. Tuttavia, tuo figlio ha appena capovolto il tuo mondo e sei emotivo, e non dovrebbe essere costretto a sentirsi in colpa per non aver scelto questo momento per essere "politicamente corretto". Capisco perfettamente.

Ecco quattro strategie per potenziare "I genitori eterosessuali, con un bambino gay che amano": tengono insieme la loro famiglia:

1. Come ripensi l'impensabile? Ottieni un aiuto professionale. Ma, perché dovresti? Non sei quello con il problema – Giusto! Se sei come la maggior parte dei genitori, provi una combinazione di emozioni contrastanti e probabilmente trarrai beneficio dal parlare con un professionista. Col tempo, anche la terapia familiare potrebbe essere un'opzione praticabile. Garantisco che questo non è nel manuale di genitorialità fornito con il tuo bambino … ottenere un'altra prospettiva è essenziale.

Ironia della sorte, ho avuto una coppia che portava la figlia alla terapia perché non parlava mai di ragazzi o li aveva presentati a un interesse romantico, e temevano che fosse gay. Anche se inizialmente furono sollevati nell'apprendere che lei era solo spaventata nel dire loro che era in una relazione interrazziale, presto sentirono di aver semplicemente cambiato posto sul Titanic fino a quando la coppia si sposò e diede loro un paio di nipoti. Adesso lo amano. Frequentemente, ho visto i clienti scoprire che le loro paure sono in genere molto peggiori di quello che temono realmente.

2. Renditi conto che non sei da solo. Nel suo libro del 1948 – Il comportamento sessuale nel maschio umano, Alfred Kinsey ha scioccato il mondo annunciando che il 10% della popolazione maschile è gay. Nel 1993, il rapporto Janus stimava che il nove per cento degli uomini e il cinque per cento delle donne aveva più di rapporti omosessuali "occasionali". Sebbene la sessualità non faccia parte dei dati ufficiali del censimento, gli studi hanno dimostrato che gli esperti stimano che circa il 10% della popolazione sia omosessuale. Inoltre, la maggior parte degli americani tende a indovinare che il numero è intorno al 20%. In quanto tale, ci sono molti genitori nei tuoi panni – inclusi alcuni dei quali temi, potresti giudicarti.

3. Considerare l'adesione a un gruppo di supporto. Oltre a permetterti di sfogare i tuoi sentimenti, i gruppi di supporto ti aiuteranno a capire che non sei l'unico genitore con un figlio gay e, come gli altri membri del gruppo, potresti scoprire che avere un figlio gay non è esattamente la fine del mondo. I gruppi forniranno anche preziose informazioni su alcune delle idee errate che hanno avuto riguardo alle persone gay. Ad esempio, tutti gli omosessuali sono solitari, infelici, promiscui, non orientati alla famiglia, fallimenti professionali, senza figli e destinati a una vita infelice. Sia che tu entri a far parte di un gruppo di sostegno o no, tuo figlio e famiglia saranno serviti al meglio da te stesso circondandoti di persone aperte, progressiste e che accettano persone LGBT.

Per trovare un gruppo di supporto vicino a te, contatta www.GayFamilysupport.com o www.pflag.org (Genitori, famiglia e amici di lesbiche e gay). Si tratta di due gruppi nazionali di supporto e difesa, costituiti principalmente per genitori di bambini LGBT. Hanno capitoli a livello nazionale, ed è probabile che ce ne sia uno vicino a te. Innumerevoli famiglie sono state autorizzate da questi gruppi a ripensare l'impensabile; alleviare la loro colpa, la delusione e mantenere la loro amorevole famiglia; e gestire le paure sul futuro del loro bambino. Questi siti hanno innumerevoli testimonianze che indicano che è stato molto utile parlare con i genitori che erano nei loro panni, e sono riusciti ad aiutare la loro famiglia con un membro gay a sopravvivere e persino a prosperare.

4. Educa te stesso. I siti web sopra citati hanno collegamenti a libri di letteratura e articoli che forniscono informazioni preziose sulle persone LGBT. Raccomando anche: genitori eterosessuali, bambini gay: tenere insieme le famiglie (Berstein); Love Ellen, A Mother Daughter Journey (DeGeneres, B.); Mamma, papà, sono gay: come le famiglie negoziano uscendo . (Savin-Williams, RC, 2001.)

Per te e il successo del tuo bambino!

Solutions Collecting From Web of "Il più grande aiuto di Magic per sostenere il suo figlio gay?"