Il paradosso dell'accettazione e del cambiamento

Credo che un cambiamento duraturo di comportamenti di salute sia meglio costruito su un fondamento di auto-compassione e auto-accettazione. Quando parlo di gestione del peso, ottengo sempre la stessa domanda, un po 'di sapore, "Se insegniamo alle persone come accettarsi, allora perché vorrebbero perdere peso?" È una conclusione logica ragionevole, ma fuorviata. Quindi parliamo di accettazione e cambiamento.

L'accettazione, dal mio punto di vista, significa trattare se stessi come validi e completi. Prendendo te stesso come è e riconoscendo che sei di valore e in grado di perseguire le cose che contano nella tua vita. Questo è un punto di vista intrinsecamente auto-compassionevole. L'obiettivo è specificamente quello di accettare i propri pensieri, ricordi, sentimenti e sensazioni corporee. Queste esperienze sono in gran parte fuori dal nostro controllo. Sono prodotti della nostra storia e del contesto attuale (cosa sta succedendo intorno a noi in questo momento). Dire che è "OK" pensare ciò che pensi e sentire ciò che senti, quando lo pensi e lo senti, è accettazione.

Ironicamente, questo è un posto molto potente da cui attuare importanti cambiamenti comportamentali.

Tutti noi abbiamo valori fondamentali, come la cura e il collegamento con i propri cari, l'apprendimento e la crescita, il coinvolgimento in attività piacevoli e nutrienti, solo per citarne alcuni. Spesso ciò che ostacola il perseguimento di questi valori fondamentali sono pensieri, sentimenti, ricordi e sensazioni corporee indesiderati o difficili. Potrebbe essere difficile perseguire l'intimità perché siamo stati feriti in passato, ricordiamo quel dolore e abbiamo paura di essere feriti in futuro. Perseguire l'intimità con qualcuno significa aprirsi a quel dolore, potrebbe voler dire ricordare le ferite passate, sentire quell'ansia e ancora andare verso l'intimità nonostante sia spaventato. Questo è un atto di coraggio e richiede accettazione. Accettazione che ciò che senti e pensi sia valido, OK, e NON deve essere cambiato prima di muoverti nella tua direzione stimata (in questo caso, verso l'intimità). Quindi l'atteggiamento di accettazione verso ciò che sta accadendo dentro di te è ciò che può spingerti a un forte cambiamento con il tuo comportamento.

Che ne dici di uno stile di vita sano? Bene, al fine di perseguire uno stile di vita sano potrebbe essere necessario fare spazio a qualche affaticamento (semplicemente dall'essere attivi), sentirsi privati ​​(quando non indulgeremo tutte le nostre voglie di cibo), e una miriade di pensieri inutili (spesso motivi perché non possiamo o non dovremmo fare qualcosa di buono in questo momento perché … "c'è sempre domani / è una festa / non lo manterrai mai", ecc …), o forse stress e tristezza (che forse abbiamo usato cibo per lenire in passato). Tutta questa "roba" è foraggio per accettazione. Sta dicendo "va bene" a ciò che pensi e senti quando lo pensi e lo senti, al fine di apportare alcuni cambiamenti davvero potenti e importanti al tuo comportamento.

In entrambi i casi, se dici "no, non è giusto sentire ciò che provo, pensare ciò che penso", allora ti fermi immediatamente nella tua stimata direzione. Ora stai assumendo la posizione secondo cui i tuoi pensieri e sentimenti devono essere prima risolti prima di fare qualcosa che ti interessa. Spesso prendiamo questa posizione, e spesso limita ciò che possiamo fare e quanto significato e vitalità possiamo creare nella nostra vita. Dire "no" a ciò che sta accadendo dentro di te è una posizione non compassionevole, sta suggerendo che qualcosa su di te è rotto o non valido e deve essere "aggiustato" prima che tu possa vivere la tua vita come vuoi tu.

Parte di ciò che cerchiamo di fare nel nostro libro The Diet Trap è aiutarti a vedere una via d'uscita da quella posizione. Inizia guardando semplicemente dentro e dicendo "Accetto". Così facendo guardiamo al tuo comportamento e dici "Cambio".

Solutions Collecting From Web of "Il paradosso dell'accettazione e del cambiamento"