Il nuovo paziente

Jeanette B era una donna di 22 anni che quattro anni prima gli era stata diagnosticata la schizofrenia. Era estremamente dipendente, non aveva mai lavorato e viveva in un altro stato con i suoi genitori. Quando sua madre si ammalò, i suoi genitori sentirono che non potevano più sorvegliarla a casa. Suo fratello e sua moglie, che vivevano a New York City, accettarono di sorvegliare Jeanette. Si sarebbe trasferita a New York e viveva a un isolato di distanza da loro. Avevano ottenuto un grazioso appartamento con una camera da letto per lei. Sarebbe stata strettamente sorvegliata, con suo fratello e sua cognata che la stavano controllando; e con accordi per Jeanette per frequentare un asilo nido.

Jeanette, sua madre, suo padre, suo fratello e sua cognata sono venuti alla consultazione iniziale. Era evidente che Jeanette era piuttosto infantile e, nonostante avesse assunto potenti farmaci antimicotici, presentava i segni e i sintomi caratteristici del suo disturbo.

La sua famiglia era abbastanza solidale. Abbiamo passato quasi due ore a discutere i nuovi piani di vita; l'asilo nido; I sentimenti di Jeanette di essere lontana dai suoi genitori per la prima volta; e le preoccupazioni dei suoi genitori, fratello e cognata furono apertamente esplorate.

Ho anticipato un inizio roccioso per Jeanette dato che era il suo primo tentativo di semi-indipendenza. Sarebbe in una città nuova e strana. Mi chiedevo come si sarebbe adattata. Tra i lati positivi, era stabile sul suo regime terapeutico e sembrava essere stato messo a punto un piano di gioco ben congegnato.

Poiché ero preoccupato per l'abilità di Jeanette di far fronte, ho accettato di vederla per due sedute settimanali fino a quando la novità della situazione non si è esaurita. Prenderemo quindi in considerazione la riduzione della frequenza, a seconda della sua sistemazione a queste nuove circostanze e alla sua stabilità generale. Ho fatto un'attenta valutazione della volontà del fratello e della cognata di assumere questo ruolo di supervisione. Erano di supporto e realistici, e c'erano buone probabilità che le cose funzionassero.

Alla fine della sessione, abbiamo preso accordi di programmazione e la famiglia è partita.

Circa tre ore dopo, ho ricevuto una telefonata.

“Dr. Rubinstein, questo è il dottor Jones, uno stagista al pronto soccorso dell'ospedale di Lenox Hill. Abbiamo il tuo paziente qui. "

Allarmato, ho chiesto quale.

"Jeanette B", disse. "Saltò dalla piattaforma della metropolitana di fronte a un treno in direzione sud alla 77th Street Station. All'ultimo secondo, ha cambiato idea e si è buttata di mezzo, ma ha perso il suo mignolo. "

Aghast, ho chiamato suo fratello e sua cognata.

Ben presto, furono fatti degli accordi per far tornare Jeanette a casa dei suoi genitori.

Pensai alle ripercussioni per me se Jeanette avesse avuto successo in quello che era un tentativo o un gesto di suicidio.

E, ho immaginato il titolo sul giornale locale del giorno seguente:

"Le foglie restringono l'ufficio, gira l'angolo e salta a morte davanti al treno."

Solutions Collecting From Web of "Il nuovo paziente"