Il nuovo miglior rimedio per la salute è un cane

Judy Carter
Fonte: Judy Carter

È il mio primo giorno a fare un giro al San Juan's Health Center di Santa Monica, con il mio cane Cody, un inglese springer spaniel. Sì, stavo facendo giri, visitando pazienti con il mio cane da salvataggio. Non posso parlare per Cody, ma ero incredibilmente nervoso mentre bussavo alla porta del mio primo paziente.

Non è come se Cody o io avessimo trascorso anni in una scuola di medicina, ma eravamo addestrati come volontari per i partner di animali domestici. Dopo aver superato tutti i test, è stato il turno di Cody e lui era molto meno nervoso di me. Dovette andare davanti a una giuria di sei giudici mentre ricreavano scene di ospedale per vedere come avrebbe reagito. Avevano degli uomini arrabbiati camminanti che lo schiaffeggiavano mentre urlavano delle infermiere. È rimasto tranquillo. Lasciarono cadere voci rumorose accanto a lui. Ha ignorato anche questi. Era persino figo quando gli avevano sparato la rabbia.

Quindi, questo cane salvato, senza alcun addestramento di obbedienza alla pecorina, ha superato il test summa cum laude. Cody e io fummo emessi dal nostro scrub Pet Therapy. La mia era una giacca blu con tasche per una spazzola per cani, dolcetti e Purell. Cody aveva una bandana coordinata e un documento d'identità e biglietti da visita dell'ospedale con la sua storia, abbastanza dettagliata da essere su Wikipedia.

Cody aveva circa 6 anni quando è stato trovato da Animal Control a vagare per le strade di Los Angeles. È stato il primo randagio che ho portato a casa e che non ha odore di alcol. Anche se abbiamo avuto alcuni aggiustamenti iniziali mentre si faceva prendere dal panico quando lasciato da solo, gradualmente abbiamo costruito fiducia. Sapevo che era un cane speciale il giorno in cui caddi in una depressione ed ero seduto su una sedia, piangendo. Si avvicinò a me, mise ciascuna delle sue zampe anteriori intorno alla mia vita e spinse la sua testa contro il mio cuore. Non avrebbe smesso di leccarmi finché non avesse visto che stavo ridendo. Fu allora che mi resi conto che aveva poteri di guarigione e che avevo bisogno di condividerlo con gli altri.

Tuttavia, ero preoccupato mentre aspettavamo quella prima porta nell'unità di oncologia. "Sarebbe gentile con gli estranei? Sarebbe fuori di testa con tutti i suoni e gli odori dell'ospedale? "Ho chiamato," Ti piacerebbe avere una visita da un cane da terapia? "

Una voce femminile disse dolcemente ed esitante: "Bene, immagino … OK." Facendo un respiro profondo, mi pulii il disinfettante sulle mani prima di entrare a vedere una donna di 60 anni, le sue braccia quasi totalmente blu dalle IV con occhi che rivelano dolore e profonda tristezza. Stava fissando il soffitto. Gli unici suoni erano i segnali acustici del suo monitor cardiaco. A causa delle sue dimensioni, sul mio letto non c'era posto per il mio cane, quindi ho tirato su una sedia accanto a lei, ho messo un foglio nuovo sopra, ho fatto saltare Cody sulla sedia e ho aspettato per vedere cosa avrebbe fatto Cody, preoccupato potrebbe abbaiare, ignorarla o fare qualcosa di ancora peggio.

La donna allungò una mano per accarezzarlo, ma i suoi IV fecero impossibile raggiungerlo. Ho esteso la sua portata dandole il pennello da compagnia. Rimase rigido mentre iniziava a scuotere la testa. "Sai," disse tra le voci più morbide, "quando avevo 12 anni, avevo un cane e lo sceriffo gli sparò di fronte a me. Lo coprì di foglie e se ne andò. Ho sempre avuto un gatto, ma mai più un cane. Non ci ho pensato fino ad ora. "

Ricordando la sua tragedia infantile, i suoi occhi si riempirono di lacrime e fu allora che Cody, oh così gentilmente, mise la sua zampa sul suo braccio. Si voltò per fissare i suoi occhi marroni. Si guardarono l'un l'altro per un po '. Poi Cody si mise lentamente l'altra zampa sul braccio, si sporse per raggiungere il suo letto e appoggiò la testa sul suo petto. Lei lo abbracciò. Rimasero in quel modo, trattenendosi l'un l'altro. Il suo viso si addolcì. Un lieve sorriso apparve sul suo viso. Sembrava che il dolore che avevo visto fosse sostituito dall'amore. In quel momento, ho sperimentato il potere curativo del mio cane. Aveva fatto quello che molte persone non possono: ha trovato il suo scopo.

Per le prossime ore, paziente dopo paziente ha ricevuto degli abbracci dal mio cane. Sembrava scatenare ricordi pet. Mi raccontarono storie su Bugsy, Roxie e Walter, cani che li aspettavano a casa, cani che erano passati e cani indimenticabili che avevano da bambino. E mentre raccontavano queste storie, non mancava quello che era entrato nella stanza: l'amore.

Mi sono reso conto di quanto sia tragico che i cani abbandonati siano così spesso messi a morte. Potrebbero invece essere così preziosi: estendere una zampa e leccare la faccia di un umano che ha bisogno di cure.

Judy parla e insegna a livello internazionale sull'uso delle storie come strumenti di trasformazione. Maggiori informazioni su TheMessageOfYou.com

Solutions Collecting From Web of "Il nuovo miglior rimedio per la salute è un cane"