Il modo migliore per gestire il controllo delle persone

Se qualcuno ti definisce, anche se in modo sottile, sta fingendo di conoscere l'inconoscibile. C'è una qualità di fantasia nelle loro parole e talvolta nelle loro azioni. Anche così, di solito sono inconsapevoli del fatto che stanno recitando "facciamo finta". Fanno inganno se stessi e altre a pensare che ciò che stanno dicendo è vero o che quello che stanno facendo è giusto. Quando le persone "inventano" la tua realtà – come se fossero te – stanno cercando di controllarti, anche quando non se ne rendono conto. -Evans, Patricia (2009), Controlling People (pagina 58). Media Adams.

Aquamethods/Shutterstock
Fonte: Aquamethods / Shutterstock

Il controllo è un grosso problema nelle relazioni: romantico, professionale, familiare, di amicizia. Quando le persone ti controllano, "fanno" la tua realtà, come dice Evans. Non ti rispettano come sei. Vogliono cambiarti, renderti diverso, più simile all'immagine che hanno o vogliono avere di te. Vogliono farti entrare nella loro realtà, così non devono affrontare il fatto che la loro realtà potrebbe essere sbagliata.

Il controllo può essere sempre così sottile, nascosto dietro la pretesa di aiuto, consiglio, suggerimento o scherzo. Ma non è nessuna di quelle cose – è un tentativo conscio o inconscio di strappare la tua anima e inserirne una nuova: quella che hanno creato.

Se riconosci di controllare le persone e tenerle testa, allora il controller perde. Lui o lei non riesce a sostituire il tuo sé interiore con quello che hanno creato.

Il problema è: la maggior parte delle persone non sa come riconoscere le persone che controllano. Perché? Perché la maggior parte dei controller è esperta e sottile nei loro approcci. Hanno affinato le loro tecniche per molti anni, e prendono in consegna la tua vita quando meno te l'aspetti. E poi il vero te ne sei andato, o almeno nascosto. Possono essere necessarie alcune persone per riscoprire il loro vero sé dopo aver lasciato l'orbita di un controllore.

Evans ci chiede di considerare il seguente caso di un marito che controlla:

Al mercato di un contadino il sabato mattina di recente in una città vicina, ero in fila dietro una coppia anziana ben vestita in attesa di comprare il mais. Quando arrivò il loro turno, sentii la donna chiedere due dozzine di spighe di grano. Venivano venduti alle tre orecchie per un dollaro. Ha consegnato due banconote da dieci dollari. Quando ha ricevuto il suo cambiamento, ha espresso sorpresa perché includeva una delle banconote da dieci dollari. "Wow! Non pensavo che avrei recuperato così tanto per ventiquattro orecchie ", disse ridendo. "Suppongo che sia troppo presto per capirlo." All'improvviso l'attenzione di tutti fu fissata sull'uomo con lei, mentre lui gridava arrabbiato, "Non può nemmeno contare il maledetto cambiamento!" La donna, apparentemente scioccata dal suo ruggito dichiarazione come erano gli astanti, era silenzioso. Ma lei sembrava stordita. […] Mentre pensavo all'incidente, trovavo più significativo il fatto che il marito […] fingesse che sua moglie non potesse contare il cambiamento e agì come se quel "fatto" lo spaventasse e lo infuriasse. Inoltre, sembrava come se fosse limitato in qualche modo a scoprire se ciò che lo atterriva poteva non essere vero. -Evans (2009), Controlling People (p. 103).

Un marito scontroso, un sabato mattina al mercato di un contadino. "Povera donna", potremmo pensare. Ma molti di noi non si rendono conto che suo marito non era solo un po 'scontroso. Aveva da tempo sostituito il sé interiore di sua moglie con la sua fantasia di qualcuno che non poteva nemmeno contare il cambiamento.

I controller sono difficili da individuare e possono rovesciare i tavoli. Come fa notare Evans, "quando un Controllore sente una richiesta come" Per favore non parlarmi in questo modo ", il Controller di solito dirà qualcosa del tipo" Non ho bisogno di essere attaccato in quel modo ", o incredibilmente, "Stai cercando di controllarmi" o, "Non so perché devi iniziare una lotta solo quando tutto sta andando bene." "(Evans 2009. Controlling People, p. 128).

Oppure potrebbero inventare scuse per il loro comportamento: "Era ben inteso"; "Ti stavo solo dando un consiglio"; "Se vuoi realizzare tutte le cose che dici di fare, allora dovresti davvero pensare a come ti comporti"; "Se non te lo dico, nessun altro lo farà"; "Dai, stavo solo scherzando."

Le persone che sono sotto l'incantesimo di un controller sono spesso proprio così, sotto un incantesimo. Possono iniziare a credere alla storia che il controllore dice loro, e quindi non possono più trovarsi all'interno della raccolta di illusioni che lui o lei ha installato in loro.

Tuttavia, svegliarsi dall'incantesimo e trovare il proprio vero sé può essere fatto, se si è disposti e abbastanza coraggiosi da trovare i propri limiti e trovare un modo per separare la realtà dalla finzione.

Come dice Evans:

Se sono disposti, gli Spellbound possono svegliarsi dal loro mondo dei sogni vedendo l'incantesimo per quello che è, e ricordando come sono caduti sotto di esso. Affrontando coraggiosamente la propria separazione e fidandosi della loro vera connessione, possono trovare la forza di stare in piedi da soli, a parte l'altro. Se accettano la realtà della loro interconnessione e la realtà della loro separazione, possono, con questa consapevolezza duplice, iniziare a rendere possibile ciò che prima sembrava impossibile. Possono rompere l'influenza dell'incantesimo su di loro. E possono portare consapevolezza agli altri. -Evans (2009), Controlling People (p. 251).

Berit "Brit" Brogaard è l'autore di On Romantic Love

  • Elogio dell'Uomo Altamente Sensibile
  • Fai il quiz di Cognizione Culturale
  • Freud: frode o psicopatologo?
  • La forma della tua vita
  • Capire le emozioni e come processarle
  • Arti marziali e spettro dell'autismo
  • Il bombardamento della maratona di Boston: perché il terrorismo funziona
  • 10 punti sugli amori perduti che potrebbero sorprenderti
  • Il vero significato dietro 9 comportamenti pazzeschi
  • Libri: le donne, i loro nomi e le storie che raccontano
  • L'autrice Caroline Leavitt parla di Pictures of You
  • Quando sei affamato, il futuro va in vendita
  • Fette sottili e prime impressioni
  • 5 modi segreti per mantenere fedele il tuo partner
  • In che modo l'apprendimento e la memoria si riferiscono al libero arbitrio
  • #RIP Twitter Celebrity Hoaxes
  • Perché perdiamo le superstrade
  • L'attività cerebrale sincronizzata e la superfluidità sono simbiotiche
  • Divinazione: tutti vogliamo solo sapere cosa succederà in seguito
  • Risolvendo il paradosso della razza
  • 7 modi per allungare il tempo
  • Il patriarcato è vivo e vegeto
  • L'autrice Caroline Leavitt parla di Pictures of You
  • Dana Rohrabacher: Passion or Paranoia?
  • Ascolto laser: prestare attenzione dall'interno verso l'esterno, parte 2
  • Come aiutarsi attraverso l'ipnosi
  • Haitiani ancora all'inferno: il male, il voodoo e la spiritualità
  • Valutazione delle relazioni di Capodanno
  • Vuoi prendere decisioni migliori? Pazienza!
  • Sicurezza finanziaria per il sonno leggero
  • Come tu e il tuo bambino potete essere più felici in 3 minuti
  • 6 modi per mantenere emozionanti le relazioni a lungo termine
  • Come le religioni ci motivano
  • Un'esperienza profonda con la toilette
  • Amare un corpo rotto
  • Come Anthony Weiner potrebbe salvare il suo matrimonio