Il modo migliore per comunicare con bambini e genitori adulti

Stuart Miles/FreeDigitalPhotos.net
Fonte: Stuart Miles / FreeDigitalPhotos.net

Quando parlo con altri genitori di bambini adulti, mi chiedo spesso se sono un genitore negligente. Da quando mandiamo i nostri figli al college, al lavoro o al matrimonio, alcuni dei miei amici parlano e scrivono i loro bambini all'infinito. D'altra parte, no. Ho notato incredulità sui loro volti quando riporto di non aver parlato al mio figlio sposato per due settimane di stretching alla volta.

I bambini adulti – in particolare le figlie, come ho appreso dalla ricerca per il mio libro Nobody's Baby Now: Reinventare la relazione degli adulti con tua madre e tuo padre – riferiscono parlando con un genitore due, tre o più volte al giorno in conversazioni che vanno da importanti a banali. I telefoni cellulari e gli sms hanno reso le informazioni di condivisione poco costose, semplici e immediate. Ma, sta mantenendo in stretta o costante contatto in qualsiasi modalità di comunicazione, vantaggioso per i genitori?

Le attuali forme di comunicazione possono essere frustranti per i genitori. Molti bambini adulti non rispondono al cellulare; mantengono le caselle vocali piene; e se puoi lasciare un messaggio, è dubbio che lo ascoltino. Le e-mail non vengono lette a meno che non invii un testo per avvisare loro di leggere la tua e-mail.

Tuttavia, come emerge da uno studio, i sentimenti dei genitori dopo il contatto con i bambini cresciuti sono vari; possono essere abbastanza edificanti o sconvolgenti in diverse circostanze. In breve, potrebbe essere una benedizione mista che non puoi raggiungere tuo figlio adulto.

In che modo il contatto con i bambini cresciuti influisce sull'umore dei genitori

Chiamare e mandare messaggi ai bambini cresciuti-contro l'interazione faccia a faccia-potrebbe non essere la scelta emotivamente migliore per i genitori. Nello studio, "The Ties That Bind: Midlife Parents 'Daily Experiences With Grown Children", l'autrice principale Karen Fingerman presso l'Università del Texas, Austin ha scoperto che il 96 percento dei 247 genitori campionati con bambini di età superiore ai 18 parlava con, inviato per SMS o visto di persona durante un periodo di una settimana. Un numero sorprendente ha avuto contatti quotidiani.

Ma i ricercatori volevano sapere se la modalità di comunicazione fosse influenzata dalla qualità della relazione genitore-figlio e se gli incontri avessero avuto un impatto significativo sull'umore e sul benessere del genitore.

Una borsa mista di reazioni

"Le esperienze piacevoli e stressanti con i bambini cresciuti sono state associate all'umore quotidiano positivo e negativo dei genitori", ha rilevato lo studio.

Fingerman e il suo team hanno usato diari quotidiani per i genitori per segnalare i loro intervalli di contatto e se la loro interazione fosse piacevole o negativa. Tra i molti genitori che hanno comunicato con i loro figli nella settimana di studio, l'88% ha parlato al telefono, tre quarti li ha visti di persona e due terzi hanno inviato messaggi di testo. "Quasi tutti" i soggetti ridevano o avevano una piacevole interazione.

Ma oltre il 50 percento ha avuto esperienze stressanti, come un bambino che ha avuto i nervi saldi, o che aveva pensieri di ansia per i bambini. La maggior parte dei genitori ha avuto una comunicazione complessivamente positiva o negativa, con pochi interazioni neutre.

I modi più gratificanti per rimanere in contatto

La qualità della relazione genitore-figlio è importante; sia la frequenza del contatto sia la sua natura si incentrano su di esso. I genitori che avevano relazioni più positive con i loro figli adulti erano più propensi a segnalare contatti quotidiani usando tutte e tre le modalità di comunicazione (telefono, testo, di persona). Coloro che hanno valutato il loro rapporto generale come positivo erano quasi una volta e mezzo più propensi a vedere i propri figli di persona.

Notevole è anche il fatto che i genitori hanno riferito una qualità di rapporto più negativa quando hanno comunicato con i figli tramite telefono o messaggio di testo. Al contrario, il contatto genitore-figlio di persona non era significativamente associato a relazioni più negative.

Un aspetto dello studio ha messo in dubbio quali tipi di relazioni fossero più diffuse con la preoccupazione dei genitori; i ricercatori hanno messo in dubbio che le relazioni positive avessero più genitori preoccupati per i bambini, chiedendo per esempio il loro benessere. È stato trovato il contrario: "I pensieri stressanti erano più probabili per quanto riguarda la prole con cui i genitori avevano qualità di relazione meno positive".

Le chat positive guariscono le interazioni negative

Un'interazione genitore-figlio positiva sembrava "mitigare gli effetti" di una negativa, indipendentemente dal fatto che il bambino adulto abbia causato il disturbo genitoriale iniziale in un dato giorno:

"… Un bambino adulto può chiamare con un problema, sconvolgendo il genitore. Più tardi quel giorno, lo stesso bambino o un bambino diverso può chiamare e condividere uno scherzo al lavoro o una storia divertente su come il suo bambino canta l'ABC per addormentarsi. La storia divertente può alleviare l'angoscia per il problema. "

Come comunichi con i tuoi figli adulti? Quante volte? Ignorano le tue telefonate, i tuoi messaggi e le tue e-mail? Le visite di persona sono meno fastidiose delle tue connessioni elettroniche?

Relazionato:

Perché dovresti sostenere il tuo bambino adulto ora;

Vivere con i genitori: sviluppo stentato o opportunità ?;

Il College Grad arriva a casa: soluzioni essenziali per vivere di nuovo con il tuo laureato

risorse:

Fingerman, Karen L., Kim, Kyungmin, Birditt, Kira S., Zarit, Steven H. "I legami che si legano: esperienze quotidiane dei genitori di mezza età con i bambini cresciuti". Journal of Marriage and Family , 2015; DOI: 10.1111 / jomf.12273

Newman, Susan. Nessuno è Baby Now: Reinventa il tuo rapporto adulto con tua madre e tuo padre. New York: Walker & Company, 2003; Edizione Kindle, 2009.

Copyright @ 2016 di Susan Newman

  • Iscriviti per Family Life Alert di Susan Newman
  • Segui Susan Newman su Twitter e Facebook
  • Visita il suo sito Web
  • Vedi il libro di Susan: Under One Roof Again: All Grownup e (Re) imparare a vivere insieme felici

Solutions Collecting From Web of "Il modo migliore per comunicare con bambini e genitori adulti"