Il mio consiglio a una persona affetta da depressione che ha poi ottenuto il cancro

Pixabay, CC0 Public Domain
Fonte: Pixabay, CC0 Public Domain

In ogni puntata di questa serie giornaliera, rispondo a una lettera composita che richiede il mio consiglio di carriera.

Cara Marty,

Sto cercando di tenerlo insieme ma non so quanto tempo posso.

Ho sofferto di depressione per tutta la mia vita e quando, 18 mesi fa, mi è stato diagnosticato un cancro ai polmoni (fase 2a), riuscivo a malapena a sottopormi alle mie cure ea lavorare.

Sono esausto, mentalmente e fisicamente. So di essere protetto dall'Americans with Disabilities Act e quindi non credo che cercheranno di sbarazzarsi di me, ma non ne sono sicuro. Inoltre, mi sento in colpa per il fatto che non sto tirando su il mio peso – I miei colleghi e capi sono stati molto gentili e comprensivi con me, ma posso sentire che stanno silenziosamente risentendo di dover fare un po 'del mio lavoro e, per essere onesti, puliti alcuni dei miei pasticci: la chemioterapia ha influito sul mio funzionamento cognitivo.

Quasi tutti i giorni, ci vuole un po 'di forza di volontà per alzarsi dal letto e lavorare. Alcuni giorni, penso che la cosa etica da fare sia smettere, ma candidamente, non posso permettermelo. Ricevo solo una piccola quantità di sostegno sponsale e non posso vivere su questo, anche se la compagnia ha accettato di licenziarmi per poter ottenere la disoccupazione.

E, naturalmente, mi preoccupo di una ricorrenza. L'anno di chirurgia, radioterapia e chemioterapia è stato orribile, praticamente un anno dalla mia vita. Ero esausto se non vomitavo, per non parlare del fatto che avevo perso i capelli. Se si ripresenta, e c'è una possibilità reale che potrebbe, il trattamento sarebbe probabilmente ancora più aggressivo … O potrei decidere di optare per le cure palliative.

Nel frattempo, non so nemmeno quale domanda farti. So solo che mi sento molto abbattuto e vorrei dare il benvenuto a qualsiasi consiglio che potresti avere.

Scoraggiato il tuo,

Picchiato Bertha

Cara Bertha,

Non riesco a immaginare quanto sia difficile soffrire di depressione e poi di avere il cancro. Ma la mia solidarietà potrebbe, nel migliore dei casi, solo aiutare un po ', quindi lasciatemi provare ad offrire alcuni consigli pratici.

In primo luogo, ti stai prendendo cura delle basi: la depressione, a meno che non sia grave, viene solitamente affrontata meglio attraverso una combinazione di terapia cognitivo-comportamentale, esercizio fisico e forse un farmaco. Hai capito il tuo approccio ottimale? Lo stai usando? Se sei in terapia, il terapeuta usa l'approccio cognitivo-comportamentale non solo per la tua depressione, ma nel gestire i tuoi sentimenti riguardo al cancro?

Al lavoro, sì, è ammirevole che tu provi un po 'di tristezza per i tuoi colleghi che devono prendersene cura, ma ricorda, il cancro non è stata colpa tua. Tutti, in vari modi, cerchiamo di aiutare i meno fortunati. Sono sicuro che se qualcun altro avesse il cancro e tu fossi in salute, raccoglieresti il ​​gioco per loro. Sospetto che tu abbia già fatto questo, ma hai rivisto le tue mansioni lavorative e pianificato con il tuo capo? Potrebbero essere apportati ulteriori aggiustamenti: ad esempio, scambiare un'attività cognitivamente impegnativa per un altro lavoro o passare al telelavoro almeno per una parte della settimana?

Hai dimostrato sufficiente apprezzamento per i tuoi gentili colleghi e boss? Ad esempio, potresti voler inviare una bella carta, biscotti fatti in casa, ecc. Non solo quelli faranno bene a ricevere i destinatari, potrebbe anche sollevare il tuo spirito.

Stai facendo abbastanza per mettere un po 'di gioia nella tua vita? Il modo in cui descrivi la tua vita, è piuttosto sobrio. Dovresti intraprendere qualche attività creativa come dipingere o scrivere? Dovresti passare più tempo con gli amici o con i familiari che ti piacciono? Anche l'ascolto di musica, la visione di buoni film o programmi televisivi può migliorare la vita? O impazzire e fare qualcosa come fare una gita di un giorno in un luogo fresco.

Ti auguro una vita libera dal cancro e piena di produttività e gioia,

Marty Nemko

La biografia di Marty Nemko è su Wikipedia. Il suo 8 ° libro, appena pubblicato, è Il meglio di Marty Nemko.

Solutions Collecting From Web of "Il mio consiglio a una persona affetta da depressione che ha poi ottenuto il cancro"