Il mio anniversario del tuffo nella patologia

Il mese di maggio segna la mia data abbastanza "ufficiale" (almeno nella mia mente) in cui sono stato spinto nel campo della patologia – totalmente senza consenso, senza preavviso e senza ritorno alla vita normale che conoscevo prima del 13 maggio 1983 Venticinque anni fa, mio ​​padre si era dissanguato in una grondaia grigia a Cincinnati dopo che uno psicopatico aveva immerso un coltello nella sua aorta fuori dal suo club di jazz. Sono stato iniziato in una vittima che avrebbe trasformato la mia vita e la mia carriera in una direzione alla quale non avevo molto interesse prima di quel particolare giorno.

Proprio come la patologia nella vita di qualcun altro, non puoi scegliere come si svolge nella tua vita. Il meglio che puoi fare è imparare come cavalcare le montagne russe che vanno insieme al gruppo serio di disordini nella patologia, come ho fatto io. Ventinove anni dopo mi sento ancora come se stessi sfiorando la superficie di ciò che può e dovrebbe essere fatto nell'educazione, nella consapevolezza, nei servizi per i sopravvissuti e nella difesa nei confronti della patologia. Migliaia di pagine di libri, newsletter, siti web, libri di esercizi, e-book, quiz, ore e ore di lezioni alla nausea, oltre mille ore in trasmissioni, sia radio che televisione, pile di CD e DVD creati – e siamo ancora nell'infanzia di una nuova comprensione della patologia. È il vantaggio virtuale di iniziare proprio quello che un giorno sarà un indicatore del momento che mostra "quando" il mondo ha girato l'angolo per una comprensione migliore e molto pubblica della patologia.

Non siamo ancora arrivati, ma il giorno sta arrivando. Ogni nuovo blog che sale, ogni newsletter, ogni sito web, ogni discorso, ogni post di social networking, ogni momento privato della tua conoscenza condivisa con un'altra vittima, ogni sessione di coaching, ogni lezione insegnata, ogni ora di terapia, ogni riunione di gruppo, ogni preghiera mormorò, ogni programma radiofonico trasmesso, ogni celebrità che lo viveva e lo portasse a conoscenza, ogni programma televisivo che lo ritrae, ogni articolo di giornale o rivista femminile lo schernisce, è un altro messaggio a un altro orecchio che ha ascoltato il messaggio. L'hai imparato perché a qualcuno importava abbastanza per essere sicuro di averlo imparato.

Ogni 13 maggio, negli ultimi 29 anni, ho fermato la mia esistenza per ricordare quel secondo che cambia la vita, quando la mia vita è passata dall'essere una normale vita di tutti i giorni, a una vita di superstite di omicidi. Questo è il momento in cui la mia realtà è stata lacerata dalla patologia, un disordine così incosciente che alterare la storia è solo un altro giorno nella vita del patologico. Mentre la mia storia di patologia include un finale brutale, il tuo non meno, include qualcosa di simile – tutte le cose perse in un momento di profondo tradimento – il tipo di tradimento che solo la patologia può portare.

Se non rallegro questa newsletter, avrò lamentele su "troppa realtà" o "troppa negatività" quindi, dirò questo – mentre nessuno di noi "sceglie" di diventare sopravvissuto per mano di molto disordinato individui patologici, ciò che "facciamo" con ciò che ci è stato dato dipende da noi. Ogni tanto mi piace mandarti un messaggio che ti incoraggia a "trasmetterlo in avanti". Qualunque cosa tu abbia imparato dalla rivista, dalle newsletter o dai libri, è probabilmente più di quanto la donna seduta accanto a te lo sappia. Non devi aspettare che tu lo "comprenda" di più prendendo un corso, prendendo una laurea, leggendo un altro dei nostri libri o prendendo la nostra formazione per allenatori, che non aiuta le donne che ti siedono accanto al lavoro. La conoscenza nella tua testa è salva la vita per lei. L'anno prossimo "quando sarai più allenato" non è l'anno in cui condividere ciò che sai, oggi è!

Se vogliamo passare dal vivere sull'orlo virtuale del cambiamento nell'educazione alla patologia nel mondo, dobbiamo aprire le nostre bocche e dire quello che sappiamo. Ogni patologico spera che tu NON lo faccia, loro sperano di tenere per te quello che sai. Così tante donne che hanno versato così tante lacrime avevano detto: "Se solo avessi saputo … sarei partito prima, non avrei lasciato i miei figli con lui, non avrei _______".

Ogni maggio è un momento in cui rinnovo il mio impegno per ciò che mi ha cambiato. Ogni maggio infastidisco le persone con il mio messaggio e li pungolo e li spingo affinché i diritti delle vittime e l'educazione ai sopravvissuti siano importanti nel mondo. Se non lo faccio, l'immagine di mio padre che giace in quella grondaia mi perseguita. La sua morte non avrebbe mai dovuto essere per niente – e finché le persone sono state aiutate, non è così. Frankie Brown ha toccato così tante vite con la sua morte attraverso il messaggio di psicopatia. Sei uno di loro! Aiutami a celebrare l'anniversario della morte di mio padre in un modo che porta significato e speranza a molti. Domani, condividi ciò che conosci con UNA SOLA persona, qualcuno che hai sentito nel tuo istinto ha bisogno di conoscere la permanenza e il dolore delle relazioni patologiche. Poi mandami una e-mail e dì "L'ho passato avanti" così posso contare quante persone hanno festeggiato Frankie! Se questa email ti ha offeso, mi dispiace. La patologia ha offeso la mia intera vita.

Grazie per aver approfondito la conoscenza della patologia, in modo che tu sia preparato per il giorno in cui puoi dare a qualcuno le informazioni che ti cambiano la vita che hai imparato a conoscere!

Solutions Collecting From Web of "Il mio anniversario del tuffo nella patologia"