Il matrimonio civilizza gli uomini?

Nel numero di marzo della rivista Atlantic , il vicedirettore Don Peck ha pubblicato acriticamente una serie di affermazioni su come il matrimonio civilizza gli uomini. (Vedi pagina 3 di "Uomini e famiglie in un'età senza lavoro" o pagina 53 nella versione stampata). La persona che ha presentato la richiesta era Brad Wilcox, il direttore del National Marriage Project.

In che modo, secondo Wilcox, il matrimonio aiuta a "civilizzare" gli uomini? Ecco alcuni dei modi:

1. Gli uomini sposati presumibilmente "lavorano più duramente, più a lungo e in modo più strategico" dei singoli uomini.
2. Gli uomini sposati presumibilmente "trascorrono meno tempo nei bar e più tempo in chiesa".
3. Gli uomini sposati presumibilmente spendono "meno [tempo] con amici e più con parenti".
4. Gli uomini sposati apparentemente sono "più felici e più sani" dei singoli uomini.

Alcuni mesi fa, ho chiesto ai lettori di Living Single di criticare queste affermazioni. Puoi leggere la versione completa delle tue critiche nella sezione commenti di questo post. Di seguito evidenzierò le versioni brevi di alcune di queste, più una che mi è stata inviata via email. Poi nell'ultima sezione, offrirò la mia personale critica.

Critiche di lettori del reclamo "Il matrimonio civilizza gli uomini"

Logic001 ha detto questo:
"Wilcox afferma che poiché gli uomini lavoreranno di più, più a lungo e in modo più strategico, questa è la prova di diventare più civilizzati. Tuttavia, se consideriamo uno studio sugli scienziati maschi e il loro livello di produttività e genialità, i dati hanno dimostrato che la produttività e il contributo di questi scienziati alla scienza diminuiscono rapidamente se questi scienziati si sposano, spesso sui trent'anni. Tuttavia, quelli che hanno evitato il matrimonio sono rimasti ben produttivi fino alla fine degli anni '50. Questo non mi suona come se stessero facendo un lavoro più nobile e migliore dopo il matrimonio. Una spiegazione più semplice e più probabile è che questi compagni hanno perso la loro scintilla e sono diventati dei droni. Il lavoro è diventato un lavoro ingrato, non una gioia. "

Lauri pone un'intera serie di domande importanti, inclusa questa:
"Perché passare più tempo con i parenti e meno tempo con gli amici è un effetto positivo o più 'civile'?"

Alan vede affermazioni come queste come una forma di sessismo:
"Sarebbe come dire che le donne hanno bisogno del matrimonio per proteggerle dal mondo. In effetti, fa parte di un paio di stereotipi: l'uomo brutale e la donna civilizzata ma fragile.
Tutti qui sanno che queste affermazioni non hanno senso. Sappiamo che le differenze di salute e felicità sono lievi. Come le differenze nel bere … Credo che il 2,3% degli uomini sposati abbia problemi di alcolici contro il 3,7% degli uomini single, non una grande differenza ".

Guarda anche gli altri .

Le mie critiche al "Matrimonio civilizzano gli uomini"

Brad Wilcox sta dimostrando il motivo per cui Katha Pollitt una volta ha definito un "programma per l'adozione di barbari", secondo il quale le donne sono esortate a sposare uomini per addomesticarli e domarli.

In Singled Out, ho smontato queste affermazioni su uomini sposati e uomini single. Qui citerò solo alcuni punti salienti.

Una delle fonti preferite dalla Mafia del matrimonio per affermare che il matrimonio civilizza gli uomini è un libro di Steven Nock, Marriage in Men's Lives . La ricerca descritta in quel libro suggerisce che gli uomini trascorrono più tempo in gruppi ecclesiastici dopo il matrimonio. Tuttavia, altre affermazioni che Nock fa (e altre ripetono) non sono nemmeno supportate dai dati di Nock. Ecco alcune delle cose che ho detto in Singled Out sull'affermazione secondo cui gli uomini sposati lavorano di più:

Nock crede che il matrimonio motiva gli uomini a lavorare di più e in modo più responsabile. Come osserva nel suo capitolo sulla realizzazione degli adulti, "Il matrimonio è anche il motore che alimenta un maggiore sforzo e dedizione verso l'obiettivo di fare bene." I lavoratori che si preoccupano del bene dei loro compagni di lavoro e della loro professione o professione dovrebbero inserire tempo per sostenere questa dedica. Gli uomini sposati potrebbero, ad esempio, mostrare la loro maggiore responsabilità nei confronti del posto di lavoro partecipando più spesso a gruppi come organizzazioni agricole, sindacati o società professionali. Solo loro non lo fanno. In effetti, secondo quanto riportato da Nock, gli uomini che sposano trascorrevano meno tempo a svolgere attività lavorative rispetto a quando erano single. Tuttavia, funzionano 2,2 settimane in più all'anno rispetto a prima. Questo è il tipo di lavoro che paga – loro, ma non chiunque altro. Anche questo unico incentivo al matrimonio si spegne per gli uomini che si risposano; lavorano meno di 7.4 settimane rispetto a quando erano divorziati. (Puoi leggere più online qui.)

È vero che gli uomini che si sposano passano meno tempo con gli amici di quando erano single. Sono anche meno generosi con i loro amici dopo il matrimonio. Come un certo numero di lettori di Living Single ha chiesto, tuttavia, come si qualifica come recitazione più civile?

Il calo del tempo che gli uomini sposati trascorrono nei bar fa parte di una tendenza generale a fare meno di ogni altra divertente attività dopo il matrimonio, come ad esempio praticare sport informali e perseguire hobby personali (dalla pp. 95-96 del libro di Nock) . Il tempo trascorso a giocare a bowling, tuttavia, non diminuisce quando gli uomini si sposano. Inserisci qui le tue conclusioni.

Le affermazioni su come sposarsi e diventare più felici e più sani si diffondono come il kudzu. Semplicemente non riescono a essere controllati, non importa quanto spesso vengano spruzzati con la scienza attuale.

La verità su sposarsi e diventare felici : come ho spiegato in dettaglio nel capitolo 2 di Singled Out, lo studio più longevo sulle implicazioni del matrimonio per la felicità non supporta l'affermazione matrimaniale che sposarsi trasforma miseramente persone single in beatitudine e persone sposate felici e durature. La ricerca di Richard Lucas mostra che le persone che si sposano e rimangono sposate godono solo di un breve aumento di felicità durante il periodo delle nozze, poi tornano al livello di felicità che hanno sperimentato quando single (che è già piuttosto alto). Coloro che si sposano e poi divorziano non sperimentano nemmeno il breve effetto luna di miele nella felicità; invece, stanno già diventando leggermente meno felici quando si avvicina il giorno del loro matrimonio. Lucas ha trovato lo stesso modello per uomini e donne.

Infine, per sposarsi e stare bene: non ci sono prove che gli uomini (o le donne) diventino durevolmente più sani quando si sposano (anche se possono diventare più grassi). In effetti, è improbabile che la transizione verso il matrimonio faccia molta differenza nella salute. Sposarsi e poi non sposarsi, però, può essere un rischio. (Vedi le recensioni in Singled Out e Single with Attitude.)

Solutions Collecting From Web of "Il matrimonio civilizza gli uomini?"