Il grande dibattito sul porno

Arrivarono al campus, uno corpulento, peloso e basso, l'altro magro e sexy in un certo senso da rockstar. Uno una porno star, uno un pastore. Ron Jeremy e Craig Gross.

Quando ho sentito per la prima volta di moderare il dibattito nel nostro campus tra la star porno Ron Jeremy e il pastore Craig Gross, sono corso a casa ed ho esclamato: "Ron Jeremy sta arrivando!" (Sì, lo so, quindi cos'altro è nuovo?) Jeremy è apparso in oltre 2000 film per adulti e il suo pene ha il suo blog. Il suo avversario, il pastore Craig Gross, è il fondatore del popolare ministero anti-pornografico online XXXchurch.com, un sito Web destinato a sensibilizzare e rendere conto a coloro che si sentono influenzati negativamente dal porno.

Mentre Jeremy e Gross salivano sul palco, dovevo chiarire a coloro che non conoscevano il loro lavoro che il tipo grassoccio e spettinato era la porno star, che aveva fatto sesso con migliaia di donne. Il dreamboat cesellato era il pastore, che ha fatto sesso con uno.

Il dibattito è iniziato. All'inizio ci sono state molte risate e domande sulle parti intime del corpo che di solito non si chiederebbe a un oratore universitario. Ma poi i problemi reali hanno cominciato a volare, veloce e furioso.

Il pastore Gross ha avvertito che la visione della pornografia porta a aspettative non realistiche sul sesso e sull'intimità. Ha anche suggerito che il porno non solo degrada e oggettivizza le donne, ma può persino promuovere la violenza contro le donne. Infine, ha lamentato il fatto che il porno sia sempre più accessibile ai bambini.

Ron Jeremy ha ribattuto che la pornografia è pensata per essere vista ed eseguita da adulti consenzienti. Esiste per divertimento e piacere e chiunque non si diverta può semplicemente scegliere di non guardare. Ha affermato che le coppie possono guardare insieme la pornografia per dare energia alle loro vite sessuali, o che le persone possono vederlo da solo per un piacere solitario. Jeremy ha sottolineato che gli spettatori possono apprendere una serie di possibilità sessuali che possono migliorare le loro esperienze erotiche.

La pornografia può infatti portare a aspettative non realistiche. Nel mondo del porno, i peni sono grandi e perennemente eretti e le donne sessualmente insaziabili sono vocali ed entusiaste di qualsiasi atto carnale. Se una donna in un porno viene beccata a masturbarsi da uno strano uomo, non urlerà per l'imbarazzo, ma piuttosto si sfila i jeans e insiste perché salga a bordo e finisca il lavoro. Le donne nei film pornografici hanno seni grandi e chirurgicamente migliorati che non si muovono. In nessuna circostanza, indipendentemente dalla situazione, dalla superficie o dalla posizione, queste donne tolgono i tacchi alti. Infine, le donne nel porno si sottopongono abitualmente ad attività lascive dedicate quasi interamente a soddisfare i giocatori maschi – attività che richiedono la flessibilità normalmente riservata agli acrobati del Cirque de Soleil. Un recente studio di Löfgren-Mårtenson e Mansson ha infatti scoperto che le giovani donne che vedono il porno riportano più insicurezza riguardo ai loro corpi e che cosa dovrebbero fare per compiacere i loro partner. Tuttavia, mentre le immagini dei film pornografici sono certamente improbabili, sono meno realistiche delle immagini dei media mainstream con cui siamo bombardati quotidianamente? Non tutti i film e i programmi televisivi ci regalano immagini fantastiche di bellezza, amore e matrimonio? Perché le immagini non realistiche sul sesso peggiorano?

Come suggerisce il pastore, il porno può effettivamente degradare le donne. Le donne nel porno sono spesso raffigurate in situazioni umilianti e sembrano come se stessero soffrendo, e apparentemente ne godono. Quando Ana Bridges e i suoi colleghi hanno analizzato il contenuto dei video porno più venduti, hanno scoperto che quasi il 90% delle scene conteneva almeno un atto verbalmente o fisicamente aggressivo, quasi tutte rivolte alle donne. Quando è stato sfidato, il 95% delle vittime ha risposto neutrale o con espressioni di piacere. Ma l'esposizione a queste immagini aumenta effettivamente la violenza contro le donne? Molti affermano che il porno riduce effettivamente la violenza contro le donne agendo come valvola di sicurezza. Gli ampi studi di Milton Diamond su questo tema hanno rilevato che i tassi di violenza sessuale spesso diminuiscono nei paesi che hanno legalizzato il porno o aumentato la sua disponibilità negli ultimi decenni.

Il porno è sempre esistito. Gli adolescenti negli anni Cinquanta avrebbero nascosto sguardi furtivi al National Geographic di loro padre. Nog il Neanderthal probabilmente ridacchiò ai disegni scarabocchiati sul muro della caverna. Ma i giovani di oggi sono solo a un clic da qualsiasi forma di immagini sessuali sempre più esplicite. Un'indagine di Sabina, Wolak e Finkelhor ha rilevato che la maggior parte dei ragazzi e delle ragazze negli Stati Uniti era stata esposta al porno online prima dei 18 anni. Ma è anche vero che le persone di tutte le età sono sessuali. Sebbene possa spaventare i loro genitori, i bambini di età inferiore ai 5 si masturbano spesso; immagini ad ultrasuoni suggeriscono che anche i feti si masturbano. Mentre molte persone sono d'accordo sul fatto che non vogliono che i bambini guardino la pornografia hardcore, in che modo noi siamo una società per determinare l'età in cui è "appropriato" vedere le immagini sessuali?

Qual è la connessione tra sesso ed emozione? Ad un certo punto del dibattito, Jeremy ha dichiarato di aver fatto sesso con 2000 donne, mentre Gross ha fatto sesso 2000 volte con una donna. I film pornografici di solito ignorano la connessione tra amore e sesso. Gli spettatori del porno imparano a ignorare la profonda intimità che può verificarsi durante la connessione sessuale se i film si focalizzano solo sulle varie permutazioni della penetrazione piuttosto che sulla fusione delle anime?

Piace o lo detesta, l'industria del porno di $ 14 miliardi è qui per rimanere. E poiché il porno di una persona è un buon divertimento pulito di un'altra persona, il meglio che possiamo fare nella nostra società democratica è continuare a fare domande difficili; cercare di scoprire fatti oggettivi scientifici piuttosto che affidarsi a reazioni emotive infondate; e, come Ron Jeremy e Craig Gross, si impegnano in un discorso amichevole e civile, indipendentemente dalle nostre differenze.

Solutions Collecting From Web of "Il grande dibattito sul porno"