Il gioco d'azzardo è avvincente? Che aspetto hanno i giocatori d'azzardo dipendenti?

Il nuovo manuale diagnostico American Psychiatric Association, DSM-5, in programma per la pubblicazione a maggio 2013, per la prima volta specifica che un'attività che non coinvolge una sostanza può creare dipendenza, in particolare il gioco d'azzardo compulsivo. Certamente, Charles O'Brien, che dirige il gruppo di lavoro sui disturbi correlati alla sostanza del DSM-5, ha dovuto saltare attraverso i cerchi intellettuali e scientifici per giustificare questa radicale partenza (che ho indicato era necessaria nei miei libri, Amore e Dipendenza , nel 1975, e The Meaning of Addiction , nel 1985). Per arguire: "la ricerca sostanziale", dice O'Brien, indica che "il gioco d'azzardo patologico e i disturbi da uso di sostanze sono molto simili nel modo in cui influenzano il cervello e il sistema di ricompensa neurologica".

Lasciando da parte che questo inganno in realtà non significa nulla, sembra che O'Brien stia immaginando il genere di episodi di gioco intenso in cui le persone – prese in delirio – dispensano tutti i loro beni terreni nei casinò in un ciclo disperato e compulsivo di perdere le scommesse.

Questa concettualizzazione – pur apparentemente espandendo il modello somatizzato e neurochimico della dipendenza – è in realtà soggetta alle nozioni mitologiche e platoniche della tossicodipendenza dalle quali O'Brien e colleghi non sono in grado di fuggire.

SLot SLut

Per illustrare quanto siano confusi i ciechi concettuali di O'Brien e DSM-5 (il piccolo cambiamento proposto per il DSM-5 porterà a decenni di discussioni e fraintendimenti), considera da un punto di vista clinico il caso di Jack, un 60-qualcosa che So in giro per la città.

Jack era sempre un giocatore dilettante, cominciando dai suoi giorni da scapolo. Se ricorda, descrive, con toni di rimpianto, le prime vittorie che ha avuto, ma che ha prontamente restituito nel tempo.

Sposò una "dolce donna" (come la descrive Jack) che non aveva mai giocato d'azzardo, e la introdusse al gioco d'azzardo, principalmente nella vicina Atlantic City. Semi-regolari, hanno viaggiato lì (a 2,5 ore di auto da dove viviamo) per giocare d'azzardo, e per altri divertimenti creati dai casinò.

Di tanto in tanto, la coppia decise che stavano perdendo troppi soldi che, insieme agli altri costi dei loro viaggi, li costrinse a smettere di giocare. Molto presto, tuttavia, il casinò che frequentavano avrebbe inviato loro una serie di vantaggi gratuiti ("comps") per i pasti, gli spettacoli, a volte anche piccole somme di denaro per le scommesse, e furono indotti a ritornare.

Tre anni fa, la moglie di Jack vinse un premio di $ 40.000 su una slot machine. Questo ha creato un dilemma. Potrebbero o accettare il denaro immediatamente, o riprenderlo in commercio nei casinò, e quindi evitare di pagare le tasse su queste vincite. La coppia ha deciso di riprenderlo in commercio. Ciò significa che hanno ricevuto camere, pasti, ingressi agli spettacoli, trasporti – inclusi viaggi negli altri punti di casinò di Las Vegas e New Orleans – e, soprattutto, coupon che potrebbero trasformarsi in gettoni per il gioco d'azzardo senza rendersi conto del denaro come reddito .

Nonostante abbiano vinto una visita al casinò con un premio aggiuntivo di $ 20.000, non solo hanno restituito i $ 60.000 negli ultimi tre anni, ma hanno speso una considerevole quantità di denaro contante (portando alle conclusioni che i casinò sanno davvero come lavorare con i loro clienti, e che i consumatori di giochi d'azzardo sono davvero un buon affare).

Facciamo un passo indietro per osservare che Jack e sua moglie – come tutti i clienti di casinò preferiti – sono entrambi impiegati stabilmente. Hanno figli e nipoti e mantengono una bella casa che hanno acquistato molti anni fa. Allo stesso tempo, come diceva mio padre, non hanno un piatto da pisciare, nel senso che non hanno risorse di cassa accumulate.

Dimmi, cari lettori, Jack e i suoi dipendenti sono dipendenti da sua moglie? Non si comportano con il tipo di episodi di gioco intenso o abbuffate che comportano perdita di controllo, o ritiro quando non giocano d'azzardo, o il loro incorrere in problemi legali, fisici o familiari (a parte i litigi coniugali standard).

Come due problemi collaterali, potremmo contemplare quali sono le ives della gente sono così che le migliori opzioni che possono esercitare sono viaggi costosi nei casinò di Atlantic City e Las Vegas, trascorrendo i loro giorni (e molte notti, a parte pasti e spettacoli elaborati) al chiuso, lontano da familiari e amici, esercizio e hobby, coinvolgimento della comunità e impegno politico, ecc.

Inoltre, potremmo chiederci: "Non ci sono leggi sui casinò che sollecitano attivamente le persone a giocare d'azzardo quando cercano di allontanarsi da esso?" Beh, non può esserci – perché le uniche entità più dedite al gioco d'azzardo di gli individui sono governi completamente legati al denaro che si riversa nelle casse degli stati, specialmente quando altri stati – nel nostro caso la Pennsylvania – sono fin troppo pronti ad attirare Jack e sua moglie oltre confine per spendere i loro soldi per compensare la spesa in deficit dell'Autorità Palestinese.

Oh, lo sono anche i tossicodipendenti di Jack e Spouse? Dovrei io – o la sua famiglia – eseguire un intervento? Dovrebbero quindi essere inviati alla riabilitazione residenziale? Dimmi, cari lettori, cosa si dovrebbe fare?

Solutions Collecting From Web of "Il gioco d'azzardo è avvincente? Che aspetto hanno i giocatori d'azzardo dipendenti?"