Il gene di una notte?

Questo non puoi incolpare i giornalisti. Non del tutto, almeno: non avrebbero potuto resistere all'esca. Dopotutto, tutti sanno che i giornalisti sono ben informati per rispondere alla possibilità di scrivere storie sul sesso occasionale. (Sarebbe il gene sleaze). Quindi, quando l'investigatore principale di uno studio pubblicato nella rispettabile rivista scientifica PLos ONE dà loro una pepita davvero succosa, come pensi che reagirebbero? Ecco la citazione cruciale:

"Quello che abbiamo scoperto è che gli individui con una certa variante del gene DRD4 avevano più probabilità di avere una storia di sesso non impegnato, compresi i monoscolpi e atti di infedeltà".

Science Daily ha almeno stampato l'intera citazione e molti più dettagli. Ma MSNBC.com è andato dritto all'ovvia semplificazione, con questo titolo:

Tesoro, non è colpa mia! È il gene di una notte

Altri punti vendita passano da moderati a "scioccanti":

  • Un gene che cerca emozioni può portare a più partner sessuali [ABC News]
  • Troppi stand di una notte? Dai la colpa ai tuoi geni [ ora ]
  • Studio: i livelli di promiscuità possono essere collegati al DNA: cosa succede se il tuo cuore che tradisce non ha una scelta? [CBS New York]
  • Nel sesso non commesso? Potrebbe essere nei tuoi geni [Huffington Post]
  • Il gene dell'amore-imbroglio: uno su quattro nato per essere infedele, afferma gli scienziati [London Daily Mail ]
  • Do not Blame Me, My Slut Gene 'Made Me Do It [Notizie Fox]

PLoS ONE , ovviamente, era tutto scientifico:

Associazioni tra la variazione del gene del recettore Dopamina D4 sia con l'infedeltà che con la promiscuità sessuale

Lo studio ha riguardato 181 individui, 43 dei quali avevano una particolare variazione del gene DRD4, che in precedenza era stato associato a ADHD, alcolismo e vari tipi di assunzione di rischi. Questi soggetti "riportano un maggiore tasso categorico di comportamenti sessuali promiscui (cioè, avendo mai avuto una" sospensione di una notte ") e segnalano un aumento di oltre il 50% in casi di infedeltà sessuale."

È importante, hanno scritto gli autori dello studio, "suonare diverse note di cautela". Potrebbero esserci spiegazioni alternative, i risultati sono "non definitivi a questo punto", i risultati comportamentali sono "probabilistici e per nulla deterministici" e potrebbe essere influenze culturali. (I soggetti di ricerca erano "reclutati da un'università di medie dimensioni nel nord-est degli Stati Uniti", forse non a un milione di miglia dalla Binghampton University, a New York, dove gli autori lavorano principalmente).

OK, sono coperti, tecnicamente. Ma devono scrivere termini come "one night night" alla stampa affamata? La caccia ai finanziamenti è davvero arrivata a questo livello adesso?

Solutions Collecting From Web of "Il gene di una notte?"