Il divorzio vendicativo

Oh, come ci piace avere ragione! Essere giusti ti fa sentire così bene e sbagliare ci ricorda le nostre imperfezioni. Il desiderio di avere ragione inizia anche da bambini – il suono di "Sono troppo!" E "Am not!" Echeggiando attraverso il parco giochi. Quando entriamo nell'età adulta, molti di noi imparano ad ammettere quando abbiamo torto, almeno in una certa misura. Ma di fronte a un divorzio, la tua reazione potrebbe essere quella di tornare subito a quel comportamento infantile. Certamente la fine del nostro matrimonio non è colpa nostra. Se "lui" o "lei" non avessero fatto "A" "B" o "C", o avessero fatto "X" "Y" o "Z", non saremmo in questa situazione! Ergo: il nostro essere presto ex è sbagliato, o al minimo ci ha fatto torto, e NON il contrario. Perché ci hanno fatto del male noi siamo le vittime e come vittime abbiamo il diritto di vendicarci per aver dovuto sopportare questo divorzio che ci è stato imposto senza colpa nostra.

Che cosa? Veramente? Non hai alcuna responsabilità per il tuo divorzio? Vuoi che il mondo ti proclami il bravo ragazzo? Chi stai prendendo in giro? Ne bastano due, e anche se ci fosse quella "cosa", la goccia che ha fatto traboccare il vaso, i tuoi guai sono iniziati molto tempo fa se hai divorziato. Quindi, se non altro che sei rimasto troppo a lungo in un matrimonio che non stava veramente sollevando la tua vita e la tua anima, hai avuto un ruolo. Solo quando lo ammetti a te stesso e smetti di dare la colpa, puoi iniziare a liberarti del tuo "ruolo da vittima" e cercare di creare il tuo nuovo futuro.

Quando attraversi il tuo divorzio con l'obiettivo della vendetta, non ci sono vincite. Quando vedi il tuo divorzio in termini di bianco e nero, buoni e cattivi, vittima e malvagio, le tue percezioni della realtà diventano distorte. Non puoi valutare chiaramente le decisioni per il tuo futuro quando sei concentrato su qualcun altro. Indagerai inevitabilmente le tue opzioni in base a ciò che danneggerà il tuo prossimo futuro o esatto che "prezzo" pensi che ti debbano, non come influenzerà te o il tuo futuro. Quando la motivazione del tuo divorzio è una punizione, perdi entrambi. Le decisioni prese durante il divorzio devono essere prese nei punti più alti di chiarezza, dopo aver chiaramente previsto, pianificato e preventivato e considerato i tuoi obiettivi futuri. Distorcendo la tua visione e ignorando il tuo futuro cercando di dimostrare che l'altro bambino nel parco giochi sbagliato ti farà solo del male. Le decisioni prese durante il tuo divorzio hanno un impatto sul tuo futuro. I soldi che passi per divorziare non saranno disponibili per il tuo futuro. Una volta che hai finito, non riesci a risolvere il tuo divorzio, quindi decidi che cosa importa. Non hai i soldi e il tempo che hai speso per discutere di minutia. Dai priorità e concentrati sulla tua vita durante il divorzio, la tua vita futura.

E se pensi davvero di tornare a qualcuno mettendo energie negative facendole "realizzare" i loro errori – ripensaci. In primo luogo, non importa quello che fai, il tuo presto essere ex non è suscettibile di esclamare improvvisamente "Ero una persona orribile, e tu eri perfetto!" (E posso assicurarti che nessun giudice ti proclamerà il santo e il tuo presto essere anche il peccatore – non è il loro lavoro e loro non si preoccupano). Secondo, mostrare il tuo presto per essere ex quanto miserabile ti hanno fatto non è davvero vendetta neanche. Se vuoi veramente "vendicarti", allora diventa totalmente, completamente e completamente felice, comunque lo definisci. Se al momento non riesci a vedere il tuo modo di essere felice, allora ricevi consulenza o coaching. Mantenere un rancore ti trattiene solo – lasciarti andare è la tua libertà. Come farai a sapere quando avrai raggiunto la salute del divorzio? Ti augurerai che anche la tua ex sia felice.

Solutions Collecting From Web of "Il divorzio vendicativo"