Il dilemma della solitudine

C’è una differenza tra solitudine e solitudine.

No links.

CCO Creative Commons

Fonte: nessun link.

Negli ultimi mesi, sulla mia scrivania sono finiti tanti interrogativi e articoli sulla solitudine che comincio a chiedermi se è un’epidemia. Molto di questo ha a che fare con l’isolamento associato alle connessioni tecnologiche e il maggiore uso dei social media. A volte è più semplice mandare un sms a qualcuno piuttosto che salire in macchina e guidare a prendere un caffè o un tè, ma a lungo andare potrebbero provenire sentimenti di solitudine. Inoltre, oltre all’invecchiamento della popolazione e molti anziani che vivono soli, molti altri scelgono di vivere da soli, aumentando così l’incidenza della solitudine.

La solitudine non riguarda solo l’essere soli, ma piuttosto è uno stato mentale. Essere soli significa sentirsi disconnessi da chi ti circonda, sia da un punto di vista interpersonale che universale. Coloro che si sentono soli si sentono vuoti e prosciugati. La solitudine, d’altra parte, può essere rigenerante e curativa. Alcuni individui, come surfisti, motociclisti, artisti e scrittori, richiedono la solitudine per fare ciò che amano. In effetti, è stato detto che creatività e solitudine vanno di pari passo. Nel suo diario del 1929, l’autrice Virginia Woolf sosteneva che i sentimenti di solitudine la instillassero con un senso di saggezza e creatività.

Gli esseri umani sono creature sociali e per essere felici dobbiamo stabilire dei legami intimi con gli altri, ma la sfida è trovare un equilibrio tra solitudine e socializzazione. Abbiamo bisogno di entrambi.

Gli studi hanno rivelato che coloro che soffrono di eccessiva solitudine sono più inclini a disturbi del sonno, alti livelli di ormoni dello stress, infiammazione, malattie cardiache, malattie respiratorie, cancro e problemi gastrointestinali. Recenti statistiche hanno dimostrato che mentre l’obesità rappresenta un grave rischio per la salute, esistono maggiori rischi: solitudine e isolamento sociale. Uno studio condotto da Julianne Holt-Lundstad presso la Brigham Young University ha rilevato che l’isolamento può aumentare il rischio di morte prematura fino al 50%. Queste statistiche sono abbastanza importanti in vista dell’invecchiamento della popolazione. In effetti, uno studio di solitudine AARP ha dichiarato che 42,6 milioni di adulti sopra i 45 anni soffrono di solitudine cronica e questi numeri aumenteranno senza dubbio negli anni a venire.

Alcuni affermano che ci sono diversi tipi di solitudine. Nel suo articolo di Psychology Today “Sette tipi di solitudine, e perché è importante”, Gretchen Rubin ha detto che per la maggior parte, la solitudine si inserisce in una delle seguenti categorie: solitudine della nuova situazione, sentimento-diversa solitudine, non-amore / amore la solitudine, la solitudine non animale, la solitudine senza tempo per se stessi, la solitudine degli inaffidabili e la solitudine silenziosa.

Ci sono momenti in cui vogliamo semplicemente essere soli, e forse altre volte quando non lo facciamo … ma non sappiamo come cambiare la situazione. Ecco alcuni modi per respingere i sentimenti di solitudine:

· Unisciti a gruppi con persone che la pensano allo stesso modo.

· Raggiungere i bisognosi.

· Parla con estranei nei negozi o in altri luoghi che frequenti.

· Considera di intraprendere un’attività creativa che coinvolga altri.

· Pianifica un caffè o un pranzo con gli amici ogni settimana.

· Scrivi una lettera a qualcuno con cui hai perso il contatto.

· Prendere in considerazione l’adozione o la promozione di un animale domestico o il volontariato in un centro di accoglienza per animali.

· Chiama una linea diretta di ascolto emotivo, ad esempio: 1-800-931-4616.

Riferimenti

Laing, O. (2016). The Lonely City: avventure nell’arte di essere soli. New York, NY: Picador.

Latson, J. (2018). “La cura per la disconnessione”. Psicologia oggi. Marzo aprile. Vol. 51. No. 2. pp. 42-51.

Maitland, S. (2018). “Come essere soli: pensieri sull’essere soli.” Flow Magazine. Numero 24, pp. 108-110.

Rubin, Gretchen. (2017). Psicologia oggi. “7 tipi di solitudine: e perché è importante”. 27 febbraio.

  • La capacità di memoria diminuisce dopo l'età 20
  • Il controllo della realtà di auto-cura
  • The Cheater's High
  • 12 consigli di beatitudine: l'amore e la gratitudine possono ridurre lo stress
  • Sport: sulla preparazione mentale per lo sport
  • I cappucini possono aiutare a fare i bambini
  • Denzel e Travolta: Bromance dove meno te l'aspetti
  • Dovresti confessare i tuoi segreti?
  • 5 aggettivi che indicano un problema di droga
  • Tuo figlio è sovrastimato da troppo tempo?
  • Gli esperti di salute mentale rivendicano il loro diritto a parlare
  • La redenzione di Lou Barlow
  • De-stressante stagione delle vacanze
  • Il dolore cronico della battaglia: ci sarà una "sindrome della guerra del Golfo" per i veterani dell'attuale guerra in Iraq e in Afghanistan?
  • Un pilota timoroso durante il volo come passeggero
  • I tuoi valori di carriera
  • Depressione: uno psichiatra suggerisce il burro di arachidi, cioccolato
  • Dipendenza e cervello
  • Il potere curativo dell'arte dei bambini
  • Come posso diventare ricco? La tua risposta ai problemi finanziari
  • Come la meditazione cambia la struttura del tuo cervello
  • Multitasking a basso sforzo e ad alta produttività
  • Usare l'arte per guarire dall'assalto sessuale
  • I migliori consigli per una disintossicazione digitale
  • Più sesso ti renderà più felice?
  • Workover: l'avvocato che è diventato un SAHM per 9 anni vuole indietro
  • Cosa dovresti fare con le tue emozioni negative
  • Perché essere normali non è sempre sano
  • Non crederai chi può aiutarti a alleviare lo stress
  • I 3 migliori segreti dei comunicatori principali
  • Solo per i tuoi occhi
  • Punizione fisica e violenza
  • Guarire la tua vergogna e il tuo senso di colpa attraverso l'auto-perdono
  • Un workover: come posso essere più concentrato sul lavoro? "
  • Dare la tecnologia - e te stesso - un riposo
  • Dubbio