Il cuore arrabbiato

pixabay.com/pexels.com
Fonte: pixabay.com/pexels.com

Tipo A o Tipo B?

La rabbia può rivelarsi fatale per il cuore, in particolare quando si usano esercizi pesanti per calmarsi. Per capire perché, dobbiamo rivolgerci alla strana storia della personalità di A versus B – Type A e Type B. Le persone si definiscono ancora fieramente o spaventosamente come "Tipo A o Tipo B." Potrebbero non rendersi conto delle implicazioni di quella distinzione.

Guidato alla morte

Negli anni '50, i cardiologi di San Francisco Meyer Friedman e Ray Rosenman riconobbero quello che pensavano fosse un drammatico fattore di rischio per la morte del cuore: la personalità. Parte della loro intenzione veniva dall'osservare i mobili della loro sala d'aspetto. Le sedie logorate davanti ai sedili erano più comunemente usate dai pazienti "coronarici", il tipo che continuava a chiedere perché aspettavano così tanto i loro appuntamenti. Le persone impazienti, ostili, guidate possono inclinarsi agli attacchi di cuore e alla morte cardiovascolare?

Col tempo Friedman e Rosenman si convinsero che era così. "Tipo As" che si arrabbiò rapidamente, amava il multitasking, era competitivo e urgente, "chiaramente" aveva più infarti del tipo Bs, che era più calmo, lavorava costantemente, e non si sentiva depresso se non ottenevano una grande distinzione. La coppia ha studiato dopo lo studio presumibilmente dimostrando la loro tesi. Alla fine molti americani erano convinti di essere – o sapevano – minacciati dal tipo "Tipo As". Gradualmente Friedman, che gestiva un istituto che contribuiva a formare il Tipo As "diventare più simile al Tipo Bs", suggerì che le sue cariche guidassero principalmente nella corsia lenta. Ha anche scelto il grande romanzo francese "Remembrance of Things Past" come guida per le sue accuse per raggiungere l'equilibrio nella vita. Con l'ingegnosità americana classica, Marcel Proust è stato riposizionato come strumento di salute pubblica (ammetto che anch'io ho usato Proust, a volte suggerendo "A La Recherhe Du Temps Perdu" come lettura della buonanotte per gli insonni).

Tuttavia, la scelta dei pazienti di ricerca di Friedman e Rosenman alla fine divenne sospetta. Si potrebbe supporre che Friedman indichi il tipo "da una fotografia". Determinare chi era di tipo A per uno studio importante era "determinato da Ray Rosenman che intervistava tutti e pronunciava A o B basandosi sul suo istinto", come l'epidemiologo cardiovascolare Richard Shekelle. Dimmi. Quando i criteri sono stati sviluppati cercando di definire in modo oggettivo il tipo As da Bs attraverso i questionari, alcuni studi hanno iniziato a mostrare il modo gentile con cui Bs soffriva più attacchi cardiaci rispetto alle loro coorti competitive di tipo A.

Ma il peggio doveva venire.

Non è la sigaretta, è la tua personalità

Quello che molti non avevano saputo era che la ricerca sulla personalità di tipo A e B era stata sottoscritta dall'industria del tabacco per quasi quattro decenni. Big Tobacco voleva mettere in evidenza che altri fattori causavano malattie cardiache oltre al fumo. Parte della loro strategia consisteva nel concentrarsi sullo "stress" come ostile al cuore. La distinzione tra Tipo A e Tipo B era fatta su misura per i loro scopi. Sia Philip Morris che RJ Reynolds hanno finanziato programmi per modificare il comportamento di Type As, e utilizzato la personalità di tipo A come causa di malattie cardiache nel lavoro di difesa delle controversie. Negli anni '90, Friedman – che si considerava un tipo A – fu dichiarato falsamente affermando che la sua ricerca era finanziata principalmente dal governo federale, piuttosto che dall'industria del tabacco. Altri non hanno potuto confermare le sue scoperte.

Ostilità e cuore

Il professor Rutherford Williams del Duca, tuttavia, pensò che il comportamento di tipo A e B potesse tradursi in malattie cardiache. Ha tentato molti studi per vedere se alcuni aspetti del comportamento di tipo A erano legati alle malattie cardiache. Una delle sue conclusioni fu che l'ostilità, in particolare l'ostilità che non aveva un'espressione esplicita, aumentava notevolmente il rischio di attacco cardiaco. Altri sono arrivati ​​a ritenere che l'ostilità da sola sia un fattore primario, che fa emergere uno studio recente sulla rivista Circulation.

Rabbia internazionale e il cuore

Il recente studio INTERHEART in Circulation, condotto da Andrew Smyth, ha esaminato questionari su oltre dodicimila persone in uno studio caso-controllo che coinvolge 52 paesi. Osservando il periodo di un'ora prima dell'attacco cardiaco, il 13,6% era impegnato in attività fisica e il 14,4% era arrabbiato o emotivamente turbato. Per i diversi gruppi, il rapporto di probabilità di infarto era rispettivamente di 2,31 e 2,44, con intervalli di confidenza relativamente forti. Se le persone erano sia arrabbiate che in esercizio, il rapporto di probabilità saliva a 3,05.

È risaputo da molto tempo che l'esercizio fisico è un rischio immediato di infarto. Se corri una maratona, è più probabile che tu stia correndo la maratona per avere un infarto piuttosto che stare seduto sulla sedia a leggere Proust. Tuttavia, i vantaggi dell'esercizio sono così schiaccianti nel prevenire la cardiopatia a lungo termine – e molto altro – che il piccolo aumento provocato durante l'esercizio fisico è considerato accettabile.

I dati sulla rabbia sono diversi. Le persone che sono arrabbiate hanno più attacchi di cuore. Se improvvisamente ti arrabbi, sei più incline agli attacchi di cuore nel periodo in corso.

Linea di fondo

La saga della personalità di tipo A e di tipo B mostra alcune delle insidie ​​della psicologizzazione popolare. Meyer Friedman perse grande credibilità quando furono scoperti i suoi legami con Big Tobacco. Eppure, alla fine, ha condotto ricerche che hanno dimostrato che la rabbia è dannosa per la salute e l'ostilità malsana per il cuore.

Se ti arrabbi molto, la rapida irrealizzazione di quella rabbia con l'esercizio fisico pesante potrebbe non essere una buona idea.

Solutions Collecting From Web of "Il cuore arrabbiato"