Il condizionamento classico può aiutare il tuo bambino a dormire e concentrarsi

Associare sensazioni con compiti comuni può facilitare le transizioni.

L’attenzione frammentata è una delle sfide della vita. Stai provando ad avere una conversazione importante e ottieni un messaggio. State correndo verso il negozio mentre ascoltate contemporaneamente le notizie, giocherellando con i bambini, guidando e cercando di ricordare una lista della spesa. Cammini nel bosco mentre chatti al telefono.

Lo chiamiamo multi-tasking , ma non c’è davvero niente del genere. Quello che stiamo davvero facendo è chiedere rapidamente il passaggio . È cognitivamente stimolante destreggiarsi tra più cose. Ogni volta che passiamo, sperimentiamo una perdita di efficienza. Quando si scrive, ad esempio, la ricerca suggerisce che mi occorreranno almeno quattro minuti per riprendere la velocità se mi fermo a controllare un testo o un’e-mail. Potrebbe volerci mezz’ora intera per recuperare il pieno.

Le cose potrebbero essere anche peggiori per i bambini. Studi accurati di campionamento temporale degli adolescenti mostrano che sono più labili emotivamente degli adulti (non ci sono sorprese!). Ma la ragione per cui sono più labili dal punto di vista emotivo non sono gli “ormoni adolescenti” spesso incolpati. È che le loro esigenze di lavoro cambiano continuamente. Palestra di matematica per un dibattito sugli studi sociali. Poi pranzi, scienze e dopo la scuola di pallavolo. Compiti a casa! E tutto interrotto da frequenti aggiornamenti sui social media. Sono macchine che cambiano compiti. Può essere particolarmente difficile per loro sistemarsi e concentrarsi su compiti come il sonno o i compiti che realmente lo richiedono.

Come possiamo aiutare i bambini e gli adolescenti a concentrarsi quando ne hanno bisogno?

La condizione classica fu documentata per la prima volta da Ivan Petrovich Pavlov, un fisiologo russo che studiava la salivazione nei cani. La condizione classica è un processo inconscio grazie al quale gli stimoli non correlati diventano accoppiati. Negli esperimenti originali di Pavlov, la carne era associata a cani che cominciavano a salivare. La carne è chiamata stimolo incondizionato perché non è qualcosa che i cani hanno bisogno di imparare ad associare alla salivazione. Quando Pavlov suonò un campanello quando presentò la carne, tuttavia, creò uno stimolo condizionato. I cani impararono presto che il campanello suonava perché la carne sarebbe arrivata. Ben presto, quando sentirono una campana, iniziarono a salivare. Il collegamento di uno stimolo precedentemente neutro (la campana) a una risposta esistente (salivazione) è il nucleo del condizionamento classico.

Questo può sembrare piuttosto esoterico, ma può essere DAVVERO utile quando si cerca di aiutare i propri figli (o se stessi) a dormire o stabilirsi per un compito mirato come i compiti a casa. È anche utile se tu o il tuo bambino tendete ad essere ansiosi e ha solo bisogno di essere in grado di calmarsi rapidamente.

Condizionamento classico e sonno

Da quando erano piccoli, i miei figli hanno ascoltato gli audiolibri quando sono andati a letto. Ero al liceo quando nacque il mio primogenito, cercando di far terminare la mia tesi senza la disponibilità di assistenza all’infanzia. Il suo sonno era fondamentale per la mia capacità di lavorare. Per cominciare, lo farei dormire dormendolo. All’inizio era facile – ci sono voluti circa 5 minuti e ci rilassavamo entrambi. Si sarebbe appisolato e sarebbe saltato nella sua culla e mi sarei diretto al mio computer. Comunque, quei 5 minuti si allungarono presto in 10 o 30 o 90. Ero irritabile e frustrato, e lui non stava neanche dormendo.

Condizionamento classico al salvataggio. Mentre stavo sdraiato e lo allattai, ho iniziato ad ascoltare i libri su nastro (sì, è stato tanto tempo fa). Presto, mi sono reso conto che non appena sono spuntato in Winnie the Pooh, avrei iniziato a dormire. E lo ha fatto anche lui! Dopo pochi giorni, potevo iniziare a curarlo con il nastro che suonava, si alzava ed era ancora abbastanza rilassato da lasciarlo andare a dormire da solo. Dopo una settimana, solo suonare il nastro lo metterebbe giù. Condizionamento classico! Quello che era iniziato come un’associazione di cura e coccole con il sonno si era trasformato in un’associazione di ascolto di audiolibri e sonno.

Questo è il motivo per cui gli specialisti che lavorano con pazienti del sonno sottolineano l’importanza della routine. Cominci ad associarti spegnendo il tuo computer, lavando i denti, bevendo quel latte caldo, dicendo le tue preghiere, scrivendo nel tuo diario, leggendo o qualsiasi altra cosa tu faccia prima di dormire con il sonno. Quelle attività precedentemente neutre dicono al tuo corpo che è ora di rilassarsi.

Puoi rendere queste associazioni ancora più esplicite facendolo in modo consapevole.

  • Scegli forti stimoli memorabili
  • Consapevolmente evoca la condizione che stai cercando di innescare
  • Sii coerente nel loro abbinamento

Ad esempio, puoi sviluppare rituali del sonno per aiutare i bambini a dormire se alla fine vanno a dormire. Ma cosa succede se il tuo bambino associa l’ora di andare a letto stando a letto a fissare il soffitto o ad essere infelice o litigare? Questo non ti aiuterà. È necessario formare nuove associazioni.

Un modo per farlo è quello di formare associazioni separate dal momento di coricarsi. Ad esempio, sdraiati nel pomeriggio con l’audio mentre ti coccoli o guardi un video rilassante. Usa la meditazione o la visualizzazione o la respirazione profonda per aiutarli davvero a rilassarsi. Potresti introdurre un odore caratteristico. Nulla attiva i ricordi e l’odore. Pensa a un pastello Crayola o Play-Doh. Ti rimette immediatamente all’asilo?

Gli oli essenziali come la lavanda sono tradizionalmente usati per aiutare le persone a dormire. Può essere che effettivamente aiutano fisiologicamente. Ma è certamente il caso che se sento odore di lavanda quando mi sto rilassando e annuendo, quell’odore di lavanda arriverà a farmi assonnare. Una volta che i bambini hanno imparato ad associare quei libri e gli odori con un profondo rilassamento, puoi trasferirli all’ora di andare a letto.

Funziona anche per l’ansia. Puoi anche usare associazioni simili di rilassamento profondo con odori o tocco o suono per ridurre l’ansia. Se associo sempre l’odore delle arance o le mie pratiche di respirazione ritmica o acqua calda con un profondo rilassamento, posso evocare quella risposta rilassata respirando o lavando le mie mani o rotolando su alcuni oli essenziali in una situazione lontana dalla mia vita calma e rilassata camera.

Condizionamento e compiti a casa

Stabilirsi per un lavoro concentrato può essere difficile. Lo so per me, è davvero facile per me decidere di controllare Instagram o leggere il New York Times o controllare i polli o fare QUALCHE COSA se non sederti e basta LEGGERE o SCRIVERE. Mi ci vuole un po ‘per entrare in quel groove. Finché non lo faccio, la mia mente continua a correre dietro a tangenti come un beagle nel pennello.

Puoi anche usare l’aria condizionata qui. Questo è particolarmente utile se hai compiti particolari che fai sempre: come i compiti a casa o la lettura.

Quello che vuoi è entrare in uno stato chiamato flusso. Mihaly Csikzentmihalyi usa il concetto di flusso per descrivere quello stato in cui sei uno con il tuo lavoro – nella zona. (Ascoltate il suo TedTalk sull’argomento qui.) Lavorate bene ed efficientemente quando siete nel flusso. Ti dà anche un grande senso di soddisfazione. In altre parole, è esattamente dove vuoi che i tuoi figli siano quando fanno i compiti: felici, assorbiti e imparanti.

Per entrare nel flusso, devi essere assorbito. Ci vuole sempre del tempo, ma, come il sonno, è uno stato che puoi imparare ad anticipare se lo associ a condizioni particolari. Un modo per farlo è creare una playlist musicale che si associa sempre a un particolare progetto. Per me, facendo la mia dissertazione, è stata la sountrack di Amadeus e degli Stop Making Sense dei Talking Heads. Non appena mi sono seduto alla mia scrivania, quelle melodie sarebbero uscite dallo stereo e sapevo che era ora di lavorare. Potevo sentire me stesso concentrarsi. (30 anni dopo, lo sento ancora quando inserisco questi album).

Sebbene la musica possa attirare l’attenzione, la musica molto familiare può sbiadire in sottofondo. Ottieni l’evocazione emotiva dello stimolo, senza la distrazione cognitiva. Aiutare i bambini a trovare una playlist di musica motivante ma non troppo distraente che associano sempre al lavoro concentrato può aiutarli a sottolineare che questo è un tempo di lavoro speciale e spostarli più rapidamente nello stato appropriato del flusso.

rituali

Una delle pietre miliari della ricerca genitoriale è l’idea che i rituali possano aiutare a ridurre l’ansia e aumentare la sicurezza nei bambini. I rituali costruiscono aspettative e associazioni che ci aiutano a stabilire gli stati emotivi appropriati di cui abbiamo bisogno. Un elemento fondamentale di queste associazioni è il condizionamento classico.

Solutions Collecting From Web of "Il condizionamento classico può aiutare il tuo bambino a dormire e concentrarsi"