Il Carpool nuota con i narcisisti?

I genitori sono bombardati da libri su come genitore, ma che cosa ha a che fare con i genitori di altri bambini? Ne parliamo tutti: gli esperti, i prepotenti, i maleducati, i passivi-aggressivi, i competitivi, gli organizzati (e disorganizzati). E gli animali domestici dell'insegnante?

Con l'inizio della scuola, ogni genitore sa che i bambini non sono gli unici che devono confrontarsi con compagni apparentemente "difficili". Ci sono molti genitori che vanno fuori controllo anche loro. Sono tipicamente indicati da altri come fanatici del controllo, sono classificati come fastidiosi, potrebbero anche essere definiti narcisistici (con tratti molto forti), e si dice che abbiano punti ciechi quando si tratta di maltrattamenti altrui da parte dei propri figli (e dei loro).

La scuola ricomincia o forse i tuoi figli sono tornati per un po '. Ho ascoltato conversazioni e parlato con i genitori che indicano che avere a che fare con i genitori degli amici dei loro figli sembra essere complesso, imbarazzante e aggravante come le situazioni con cui i loro bambini (di tutte le età) si occupano: competitività, one-upmanship, snobbando, eccessiva ansia che porta a essere freddi e concisi, promesse non mantenute, egocentrismo – la lista continua. Il genitore più tollerante potrebbe chiamare l'altro genitore "intenso" (occhiolino, occhiolino); il meno tollerante potrebbe etichettare l'altro genitore un narcisista.

Nel narcisismo: Surviving the Self-Involved , scrivo di raggruppamenti di tratti relativi al narcisismo (tratti che possiamo vedere nei genitori e, purtroppo, anche prima nei loro figli). Riguardo queste caratteristiche, scrivo: "Una caratteristica del genere che probabilmente è sola non ce la fa". Tuttavia, quando si ha a che fare con qualsiasi quantità di questi tratti, un piccolo assaggio ha una lunga strada e spesso si prolunga troppo a lungo. Questi tratti possono includere un modo imprevedibile di relazione, trattenimento, mancanza di empatia, criticità, invidia, diritto, superficialità, infligge dolore (spesso a livello emotivo, attraverso i suddetti comportamenti, sebbene non limitato a essi), e rigido.

Ma un genitore difficile, narcisista o no, rimane una sfida (non solo per il loro bambino) ma per gli altri genitori.

Con i bambini adulti ora sono relativamente lontano dalla tensione dei parcheggi e delle aule, delle raccolte di fondi e delle squadre sportive e di altri genitori in un ambiente scolastico. Ma visto il periodo dell'anno, ho pensato che sarebbe stato interessante avere una prospettiva su questo argomento da parte di coloro che stanno allevando bambini attualmente, in tempo reale e, da altri che hanno il beneficio del senno di poi. Quindi, ho inviato una mail e ho chiesto:

Qual è il tuo miglior rimedio per affrontare i genitori difficili dell'amico di tuo figlio? Come aiuti tuo figlio e te stesso? C'è una cosa singolare che hai trovato che aiuti? Ritirarsi? Guadagnare prospettiva? Prendendo il tuo timeout? Come spieghi un genitore come questo a tuo figlio? Come li aiuti a far fronte?

E i lettori, come si fa a farcela, o come si è trattato? Per favore condividi le tue soluzioni per aiutare gli altri genitori.

"ARRETRARE"

Monica Bhide è una scrittrice di cibo, viaggi e genitori. Il suo lavoro appare in Parents, Food & Wine, Bon Appetit, AARP- The magazine, Four Seasons magazine e molti altri punti vendita. Puoi vedere il suo lavoro su www.monicabhide.com

"Trovo che i miei figli prendano spunto da come reagisco alle persone. Abbiamo un genitore che è molto, beh, iper, ed a volte è molto difficile essere in giro. Questo genitore può essere molto travolgente. Penso che ciò che ci ha aiutato sia capire che questo genitore è una persona formidabile che ha una parte difficile da affrontare per noi. Quindi vediamo la famiglia, ma su una base molto limitata. Andiamo a cena fuori con loro o li vediamo al cinema, ma abbiamo cancellato tutte le attività che ci hanno coinvolto solo "uscire" con loro senza un programma. Questo genitore va bene quando ci sono "eventi pianificati". Io e mio figlio ne abbiamo parlato e ha funzionato davvero per noi. "

"PARLARNE; PROCEDI CON CAUTELA"

Barbara Bietz è un'educatrice, scrittrice, blogger e recensore di libri che ha lavorato al Sydney Taylor Book Award Committee. È l'autrice del pluripremiato capitolo del libro, Like a Maccabee (Yotzoret Publishing) . www.barbarabietz.com. www.BarbaraBBookblog.blogspot.com

"Come genitori, sappiamo che i nostri figli saranno influenzati da numerosi adulti al di fuori dell'unità familiare – insegnanti scolastici, allenatori, istruttori di musica e danza, ecc. La maggior parte saranno modelli di ruolo positivi che aiuteranno a costruire il carattere nei nostri figli. Tuttavia, pochi di noi sfuggono all'incubo di un allenatore o di un insegnante di danza che fa la parte dei favoriti, danneggia lo spirito di un bambino o si umilia con l'intimidazione. Quando armiamo i nostri bambini con le abilità per gestire le persone difficili? In che modo i genitori vengono coinvolti senza un costante salvataggio? È una danza delicata. I genitori hanno bisogno di parlare con i loro figli e l'uno con l'altro, senza paura. Se un bambino è infelice a causa di un adulto irragionevole, è necessario che il genitore intervenga. Nella mia esperienza, ho dovuto tenere sotto controllo le mie emozioni in modo da poter sostenere al meglio i miei figli ".

"RICONOSCONO CHE LE LEZIONI SONO PRESTO"

Hollye Dexter è una mamma di tre, autrice di due memorie e co-editrice di Dancing at the Shame Prom . Theshameprom.com

"Mio figlio, che ha sei anni, ha avuto un amico sin da piccolo. Per quattro anni hanno suonato insieme alle date di gioco settimanali, fino a quando i genitori del bambino sono diventati paranoici, convinti che io e alcuni altri genitori eravamo "contro" (purtroppo, un motivo ripetuto per questa persona) e ho interrotto le date di gioco. Mio figlio è rimasto così sconvolto da questo, chiedendomi continuamente perché non può giocare con l'altro bambino. Dico a mio figlio che questa è una scelta dell'altro genitore, che nella vita non possiamo controllare le scelte che fanno le altre persone. La buona notizia è che nelle nostre vite abbiamo sempre delle scelte. Mio figlio può scegliere di giocare con l'altro bambino a scuola e giocare con altri amici nelle date di gioco. Sfortunatamente, condividere il pianeta con persone difficili è un fatto difficile della vita, e talvolta una perdita lo accompagna. Non è mai troppo presto per un bambino imparare quella lezione. "

"CHIEDI: 'MI SONO?'"

Marian Henley ha creato il fumetto Maxine ed è l'autore di tre libri: Maxine! un romanzo grafico (1987), Laughing Gas , una raccolta dei suoi fumetti di Maxine (2002) e The Shiniest Jewel , un libro di memorie (2008) di diventare genitori attraverso l'adozione. http://www.marianhenley.com/

"Genitori difficili. Hmm. La prima cosa che viene in mente è … sono uno di loro? No, in tutta serietà, sono una madre molto più anziana, avendo adottato un bambino di quasi due anni mentre stavo compiendo cinquanta anni, e ciò che ho perso nella pura vitalità ho guadagnato in prospettiva. Nei pochi casi in cui un altro genitore ed io ci siamo scontrati, ripeto questo mantra: entrambi vogliamo ciò che è meglio per il nostro bambino. Questo mi ricorda che io e il mio apparente avversario condividiamo un terreno comune e una causa comune. Mi tranquillizza ogni volta. "

"CASO PER CASO"

June Sobel è una pluripremiata autrice di libri per bambini. I suoi titoli comprendono B è per Bulldozer: A Construction ABC, Shiver Me Letters e The Good Night Train . http://www.junesobel.com/

Se il genitore dell'amico di un bambino ha una personalità difficile, la mia tendenza sarebbe quella di interrompere l'interazione con loro, ma non sospenderei l'amicizia di mio figlio. Quando mio figlio era più giovane ero più interessato allo stile genitoriale dei genitori del suo amico per quanto riguarda la sicurezza. Certamente opterei per un amico con un genitore più prepotente di uno che era negligente. Alcune delle prime amicizie di mio figlio sono finite a causa del comportamento del bambino, non dei genitori.

Solutions Collecting From Web of "Il Carpool nuota con i narcisisti?"