Il cane rosso

Sono tornato dal matrimonio di mia nipote pochi giorni fa, maltrattato dalle compagnie aeree, un'infezione da stafilococco e uno sguardo duro su quanto soffro per l'ansia e come faccio – e non lo faccio – a occuparmene.

Prima di iniziare questo post, ho fatto una piccola ricerca, cercando su Google "ansia sociale". Mi sono imbattuto in due diverse anomalie comportamentali, disturbo d'ansia sociale e fobia sociale generalizzata, che non posso davvero dire la differenza tra tranne che ho molti sintomi che sembrano essere comuni a entrambi. Mi piace l'idea di avere una fobia, ma la descrizione di Ansia sociale è tanto più completa che per gli scopi della scrittura di oggi, mi limiterò a questo.

I sintomi del Disturbo d'Ansia Sociale si dividono in tre categorie: manifestazioni fisiche (mal di testa, battito cardiaco, mani sudate, dolori muscolari, diarrea, ecc.), Pensieri persistenti di essere giudicati o imbarazzanti, e sintomi comportamentali, una lunga lista che include evitando e / o abbandonando situazioni sociali, avendo luoghi "sicuri" una visita con persone "sicure", scusandosi continuamente, chiedendo rassicurazione, eccessiva preparazione per le situazioni sociali, distogliendo l'attenzione da sé.

Bull's eye

Per ulteriore conferma, ho preso l'auto-test di Psychology Today per l'ansia e mi è venuta in mente la seguente valutazione: i principali segni di ansia; livello molto alto di ansia generale; molto alto livello di ansia esistenziale; diverse manifestazioni somatiche di ansia; livello molto alto di instabilità dell'umore; forte tendenza a ruminare.

Mi sento come una mucca fulminata.

Quando ho guardato le immagini di Google per l'ansia sociale, ho trovato molte immagini di persone timide o persone che non possono parlare. Io posso parlare. Posso parlare su programmi televisivi trasmessi a livello nazionale. Posso facilitare le presentazioni, iniziare una festa, formare una classe per insegnare in modo più efficace. Ma io pago l'enorme prezzo di un vuoto serbatoio di gas emotivo per fare queste cose.

Questo è il back-text mentre mi preparavo per un viaggio di sei giorni nella mia città natale e un raduno del clan che amo distrarre per quella che potrebbe essere l'ultima riunione di quattro generazioni. La mia depressione è in ebollizione bassa questa estate poiché in realtà prevedo diversi progetti e un aumento delle entrate. Forse ero più nudo per mancanza del mio compagno del cane nero.

Se la depressione è il cane nero, penso al suo solito umore sostitutivo di ennui come il cane grigio. Quando sono fuori di testa per lo stressrabbia, preoccupazione, un calendario over-prenotato (vale a dire, più che nessun obbligo in un giorno), routine rotte, disagio fisico – l'immagine che viene in mente è il Rosso Cane.

Un sito web ha avuto la previsione di menzionare l'automedicazione, riferendosi all'uso di alcol o droghe che pregiudicano il giudizio e la guida. Tuttavia, non menzionava altre forme di auto-lenitivo come il cibo e il fumo.

Non importa quale cane stia ringhiando fuori dalla mia gabbia, la mia dipendenza da cibo è in allerta, ma stando con mio padre di 95 anni mentre ero in un ciclo di antibiotici pesanti e con tante funzioni familiari da frequentare quanti erano i giorni, ho imparato un sacco lezione su come il cibo mi parla.

Ciò che è significativo nel paragrafo sopra è che la mia routine è stata fatta a pezzi, mio ​​padre, che ha una degenerazione maculare, ha bisogno di molta attenzione quando riesce a prenderlo, io non potrei bere e non potrei prendere Klonopin perché ero guida.

Aggiungete a ciò la sua idea che l'aria condizionata significa 80 gradi, una camera da letto che si affaccia all'alba delle prime montagne, la sua dipendenza da dispositivi audio ad alto volume, la pappa schifosa di una struttura più anziana che chiama cibo, solo in grado di bagnare metà del mio corpo e dover quasi urlare per essere ascoltato da chiunque tranne il personale nel complesso di appartamenti.

Ho sentito una costante resistenza e terrore per il mio tempo nei giorni in cui sono rimasto con mio padre. Di recente aveva spedito molti dei suoi beni nella sua casa ora permanente nel Montana e uno dei miei compiti era di distribuirli. Voleva che gli facessi alcuni dolcetti che gli mancavano. Voleva che partecipassi alla cena e agli eventi sociali del complesso per mitigare la sua timidezza e le sue mancanze visive / uditive. Lui voleva me.

Nei giorni in cui eravamo da soli, mi sentivo mangiato vivo dai suoi bisogni, desideri e, mi è stato detto da molte persone, il suo piacere di avermi lì. Adoro mio padre, ma sono abituato a stare da solo, in un orario di lavoro, in grado di rispondere alla mia fame quando si verifica piuttosto che quando viene servito un pasto. La mia reazione a tutto ciò è stata quella di dormire (in parte a causa di malessere) e di mangiare zucchero. Un buon giorno di visita a lui è stato quando non mi sono svegliato nel mezzo della notte e ho mangiato tutti i biscotti che avevamo appena comprato. La tortura era sapere che c'era torta e gelato a portata di mano che voleva mangiare. Per la febbre e il malessere generale, ero stanco e surriscaldato dallo zucchero, colpevole di mangiare e di immergermi nei libri (devo aver letto più di mille pagine) invece di intrattenerlo, e peccato che non potessi zoppicare senza Oreo.

Perché ero stato mangiato dalla situazione. Ho sentito un buco dove vive la mia piccola vita quando sono a Brooklyn. Se ho esagerato durante il giorno, era alle 3 del mattino che mi sono svegliato freneticamente di recuperare qualcosa che mancava. Biscotti, pretzels, noci, cracker erano gli unici mattoni che potevo trovare o sapevo usare per tappare la diga contro tutto ciò che spingeva per entrare in me.

Poi ci sono stati gli eventi del matrimonio. La cena di prova si è svolta in una pizzeria. Eravamo in ritardo. Sembrava che non ci fosse abbastanza pizza per andare in giro e quello che c'era era lontano chilometri. Mi sono seduto con persone che non avevo mai incontrato. Cosa succede se non ho avuto abbastanza? Non ero molto affamato, ma tutto quello che riuscivo a pensare era che se non avessi avuto la mia parte? Il pensiero si insinuò nelle mie ossa, nel mio tronco cerebrale. Quegli estranei stavano assistendo a una donna obesa che snarfing qualunque pizza potesse ottenere non importa quanto ottenere la mia parte, diventando abbastanza.

E niente era abbastanza.

È successo di nuovo alla cena di nozze, che era un buffet. Mi sono seduto con mio padre, che è stato uno dei primi ad avere un pasto perché mio fratello ha superato la linea per lui subito dopo la festa di nozze. Ho visto la linea che serpeggiava attraverso la palestra e ho aspettato. E aspettato. E l'attesa si è trasformata in una paura che non ci sarebbe stato abbastanza. Volevo uccidere tutti quelli in quella linea e anche dopo aver avuto il mio pasto di fronte a me, abbondantemente accatastato, ero bloccato sul fatto che ci sarebbe stato abbastanza.

Ero a disagio nel mio abito da sposa, che avevo scelto (e bloggato) attentamente. Ero a disagio con un tavolo di persone che non conoscevo, cercando di coinvolgere mio padre nella festa che non sentivo. Volevo stare con i miei nipoti che non vedevo da diversi anni e ascoltare le loro battute esilaranti. Volevo che mio fratello si prendesse cura di mio padre così da poter essere libero.

Volevo andare a casa. Volevo portare un sacco di carboidrati a letto con me dove non sarei stato visto, non avrei dovuto condividere, non avrei dovuto condividere me stesso, avrei potuto rannicchiarmi con il mio romanzo di terza scelta e aspettare il dopo -dei sudoriumi di zucchero per sorpassarmi.

E 'questo egoismo, dipendenza o ansia sociale? Qualsiasi disturbo fisico o emotivo, qualsiasi emozione negativa, ogni dipendenza, inevitabilmente diventa egoismo. Tutte queste cose ci fanno sentire a disagio nelle nostre pelli. Le persone sane riescono in qualche modo a fare amicizia con le loro pelli. Il meno sano tra noi prurito e graffi e artiglio e sognare via la nostra pelle.

Quando esco di casa (che dovrei presto se voglio cenare stasera), mi sento nudo e chiamato. Un estraneo può giudicarmi, un vicino potrebbe voler parlare con me. Non so quanto devo dare o cosa mi svuoterà, facendomi sentire come se avessi bisogno di un modo per recuperare ciò che è stato spazzato via da me stesso. So che quando mangerò zucchero avrò degli incubi sui miei ex-capi. In qualche modo, sospetto, queste donne, che erano estremamente critiche, che predicavano la debolezza, sono le metafore più recenti e pericolose per la vita di una personalità suscettibile di giudizio e il tipo di emozione nuda che ha reso facile il bullismo. Alcune monache mi vengono in mente. Telefonate anonime al liceo da atleti la cui stagione calcistica era finita, come penso a questo. Parenti volatili Essere abbandonato per l'adozione. Lo stress post-trauma è nelle informazioni del web sui perché del disturbo d'ansia sociale, così come lo sono la genetica e le circostanze.

La dipendenza e l'ansia sociale possono stare da sole, ma è facile vedere come si completano a vicenda. Il primo calma il secondo e il secondo facilita l'isolamento e la solitudine che alimenta il primo. Stanno rubando la vita dello spazio, o aggiungono troppo spazio. Come un bambino delle montagne, mi sento senza fiato nelle pianure, ma come emigrante al livello del mare, non respiro più facilmente come al solito sul ramo di un albero.

Immagine fornita con il permesso di dogwalla via DeviantART.

Solutions Collecting From Web of "Il cane rosso"