Il 70% delle mogli uccide i loro mariti: l'ho letto su Internet

Stavo navigando in internet, cercando di aggiornare le mie statistiche sulla violenza domestica, e mi sono imbattuto in una storia scioccante: oltre il 70 per cento delle mogli uccide i loro mariti. Naturalmente, diedi una rapida occhiata alle mie spalle, nel caso in cui la mia compagna si stesse insinuando da dietro a picchiarmi, per poi riportare la mia attenzione sull'articolo. Era da uno di quei siti web in cui una persona esprime la sua rabbia a un gruppo etnico, o al 51% della popolazione (donne), con il pretesto di "educare" i propri lettori su ciò che sta realmente accadendo: la VERITÀ. C'era un sottotitolo in alto che respingeva le donne di oggi, e il pezzo lanciato in un discorso di contraccolpo sul fatto che sono davvero le donne a scappare con l'omicidio perché l'industria del divorzio ha fornito loro incentivi per eliminare i loro mariti (veleno, assumere qualcun altro per farlo, ecc.) Cosa, mi preoccupa? Sì, mi preoccupo. Ma non sulle donne che spazzano via gli uomini, in qualunque momento presto.

Copyright 2002 Mark Stivers. Used with permission.
Fonte: Copyright 2002 Stivers Mark. Usato con permesso.

Non è solo che tutti i fan, i misogini, gli xenofobi, gli omofobi, gli islamofobi, i razzisti o una combinazione di tutti questi, che ha un computer e una connessione a Internet, possono caricare la propria spazzatura sul web. Quello che mi preoccupa di più è che le persone che corrono attraverso il loro malarkey non si fermano a pensare: "Ehi, se il 70% delle mogli uccidesse i loro mariti, allora sarebbe come quel terribile film The Purge , tipo, ogni giorno, non solo una volta un anno "o potrebbero semplicemente dire" Accidenti, è per questo che continuo a sentire le sirene fuori casa oggi? "Perché lo vediamo stampato, sullo schermo del nostro computer, o vediamo e sentiamo qualcuno ripetere abbastanza volte sui nostri televisori iniziamo a pensare che deve avere un nucleo di verità; ci dev'essere qualcosa, o non lo direbbero più e più volte.

È lo stesso processo di pensiero che ci ha portato la clip di YouTube "La scienza dimostra che la NASA ha falsificato gli sbarchi sulla luna", o l'idea che il presidente Barack Obama non è solo un cittadino americano (il movimento birther), ma che è un musulmano, o un arabo, o qualcosa di "altro". Perché queste cose mi preoccupano? Bene, il nostro sistema educativo non ci sta allenando nelle capacità fondamentali del pensiero critico, così da poter discernere i consumatori di queste finzioni totali. Invece, la maggior parte di noi è un'anatra seduta per questo poppycock. E la maggior parte della gente è così impegnata da non sentire il lusso di avere più fonti di notizie e informazioni, solo l'una, se così fosse. E quella fonte potrebbe essere la radio parlante o una particolare rete di notizie televisive. E così, quando quell'unica fonte di conoscenza, o "verità", ripete inesorabilmente lo stesso messaggio per noi, iniziamo ad annuire e ad accettare quel messaggio come fatto. Dopo tutto, sono giornalisti e giornalisti professionisti che hanno fatto la ricerca per noi, e devono essere affidabili, o almeno giusti ed equilibrati.

E poi hai statistiche reali, che suonano così ridicole che potresti pensare di averle appena inventate: il 71% degli elettori democratici e il 29% degli elettori repubblicani credono che la Terra si scaldi a causa dell'attività umana (Pew Reseach Center, 2015); tra il 75 e il 99,9 per cento della comunità scientifica (a seconda di quale delle molteplici fonti ho tratto) ritiene che il riscaldamento globale sia un fenomeno reale. Il sessantasei per cento dei sostenitori di Trump credono che il presidente Obama non sia un cittadino americano, ed è un musulmano; Il 54% dei votanti repubblicani crede che Barack Obama sia musulmano e solo il 29% degli elettori del GOP pensa che sia nato negli Stati Uniti; Il 40% dei repubblicani pensa che Ted Cruz sia nato nel buon vecchio USA (ma in realtà è nato in Canada). E sapevi che il 30% degli elettori repubblicani in Iowa pensa che l'Islam debba essere illegale, e un altro 21% non è sicuro (Daily Kos)? Quindi, più della metà degli elettori repubblicani nel grande stato dell'Iowa sono sicuri che l'Islam dovrebbe essere messo fuori legge, o non sono sicuro se dovrebbe essere messo al bando, ma forse, in fondo, sospettano che dovrebbe essere davvero. Una verità scomoda è che il Primo Emendamento afferma che "il Congresso non farà alcuna legge che rispetti uno stabilimento religioso o ne proibisca il libero esercizio". Inoltre, la Costituzione sostiene che non ci può essere alcun test religioso per candidarsi. Eppure, i candidati alla Presidenza hanno dichiarato ripetutamente questa settimana che i musulmani sono un problema e che non dovremmo avere un presidente musulmano, e anche suggerito scandalosamente che "alcune persone direbbero che è già successo". Questo è preoccupante no perché è stato detto, ma che è stato ascoltato e creduto , piuttosto che ripudiato apertamente.

Grazie per l'attenzione. Ora devo uscire e comprare la biancheria intima lunga, perché leggo che una nuova era glaciale è in arrivo (qualcosa riguardo l'uscita del sole che cade nei prossimi anni) e che il riscaldamento globale è, come, una bufala totale. Ora, per favore controlla il diavolo da questo post.

Kyle D. Killian, PhD è autore di Coppie interrazziali, Intimacy & Therapy: Crossing Racial Borders della Columbia University Press.

Solutions Collecting From Web of "Il 70% delle mogli uccide i loro mariti: l'ho letto su Internet"