I veri motivi per cui le persone odiano i loro lavori

Ogni anno, le aziende spendono milioni di dollari cercando di trovare modi per migliorare la produttività dei dipendenti. La linea di fondo di questi sforzi è sempre la stessa: il modo in cui le persone si sentono al lavoro influenza profondamente il loro rendimento.

Il concetto chiave è l'impegno – il livello di entusiasmo e dedizione dei lavoratori si sente nei confronti del proprio lavoro.

Secondo un sondaggio Gallup del 2013 sullo stato del luogo di lavoro americano, solo il 30% dei dipendenti in America si sente impegnato sul lavoro, tuttavia l'impatto del disimpegno sui profitti aziendali è sbalorditivo: secondo le stime di Gallup, il disimpegno attivo costa 450 dollari USA miliardi a $ 550 miliardi all'anno.

Sì, il tuo livello di coinvolgimento al lavoro ha un impatto significativo sulla redditività della tua azienda e sulla tua traiettoria di carriera.

Tony Schwartz, amministratore delegato di The Energy Project e Christine Porath, professore associato presso la McDonough School of Business di Georgetown University hanno collaborato per sondare oltre 20.000 dipendenti in posizioni di impiegati, produzione e servizi finanziari. . Hanno scoperto che indipendentemente dal tipo di posizione ricoperta o dall'industria studiata, i dipendenti erano molto più soddisfatti e produttivi, quando venivano soddisfatte quattro esigenze fondamentali. I leader aziendali più efficaci erano nell'aiutare i propri dipendenti a soddisfare queste quattro esigenze principali, più i dipendenti erano produttivi, più la lealtà si sentiva nei confronti dei loro datori di lavoro e meno si sentivano stressati sul lavoro. In effetti, maggiore è il fabbisogno, maggiore è l'impatto sulla produttività del posto di lavoro.

I quattro bisogni fondamentali

Scopo: avere l'opportunità di fare ciò che si sa meglio e sapere che è importante.

Questo fattore, a mani basse, ha avuto il maggiore impatto sulle prestazioni dei dipendenti. I dipendenti che ritenevano che il proprio lavoro fosse importante in un "grande quadro" erano più di tre volte più propensi a stare con la propria organizzazione, riportando una soddisfazione lavorativa 1,7 volte superiore e 1,4 volte più occupati al lavoro. In altre parole, le persone lavorano per qualcosa di più del denaro. Lavorano per sentire che cosa stanno facendo fa la differenza per le loro aziende e per il mondo al di fuori delle loro aziende.

Sentirsi apprezzati e apprezzati per i propri contributi

Questo è dove l'impatto di capi e supervisori ha pesato molto. I dipendenti con supervisori di supporto erano 1,3 volte più propensi a stare con l'organizzazione e il 67% in più era impegnato. Vogliamo sentire non solo che ciò che facciamo è importante, ma che coloro che ricoprono posizioni di autorità su di noi si rendono conto che ciò che facciamo è importante e che abbiamo svolto bene il nostro lavoro.

L'opportunità di concentrarsi sui propri compiti più importanti

La buona notizia è che i dipendenti erano coinvolti il ​​50% in più quando sentivano di avere l'opportunità di concentrarsi su un'attività alla volta e di controllare quando e dove l'attività veniva svolta. La cattiva notizia è che solo il 20% degli intervistati ha dichiarato che il proprio lavoro ha offerto loro questo tipo di opportunità.

Opportunità di rinnovare e ricaricare regolarmente al lavoro.

Prendersi una pausa ogni 90 minuti di report ha prodotto un 30% in più di attenzione rispetto a non fare pause o una sola pausa al giorno. Le interruzioni hanno stimolato il pensiero creativo del 50% e un senso di salute e benessere del 46%. Anche le ore lavorative ragionevoli erano cruciali. Man mano che le persone lavoravano oltre le 40 ore, peggio si sentivano e si esibivano, e meno si impegnavano. In parole povere, non puoi fare un buon lavoro se stai andando a vuoto.

Se ti senti scettico sull'importanza del coinvolgimento nel successo professionale, considera questo: secondo lo stesso sondaggio Gallup del 2013, solo il 13% dei dipendenti in procinto di essere licenziato ha dichiarato di sentirsi attivamente coinvolto nel lavoro. Il disimpegno attivo è un modo sicuro per la polizza aziendale rosa.

Cosa puoi fare per diventare più impegnato

Potresti essere tentato di marciare nell'ufficio del tuo capo armato di questi dati e chiedere che il management prenda provvedimenti attivi per migliorare il coinvolgimento dei dipendenti. Dopotutto, è nel miglior interesse dell'azienda, giusto? Bene, come si dice, buona fortuna con quello.

Un approccio più produttivo è quello di prendere il controllo del proprio impegno lavorativo. Ora che conosci i quattro fattori che ti faranno sentire più coinvolto nel lavoro, puoi prendere provvedimenti per garantire che questi fattori siano in gioco.

Scopo : secondo l'autore di bestseller internazionale Jon Gordon,

… c'è una percezione errata nella nostra società che per vivere una vita di intenti dobbiamo lasciare il nostro lavoro e andare a risolvere la fame nel mondo, sfamare i senzatetto, trasferirci in Africa o avviare una carità. Mentre queste sono tutte cause nobili e molti sono chiamati a fare proprio queste cose, per molti di noi il nostro più grande scopo può essere trovato nel qui e ora, nei posti di lavoro che abbiamo, proprio sotto il nostro naso. E quando troviamo e viviamo questo scopo, fornirà il combustibile definitivo per una vita significativa.

Il punto di Gordon è che, indipendentemente dal lavoro che hai adesso, puoi trovare uno scopo. Un buon punto di partenza è la missione aziendale della tua azienda. Questa affermazione dovrebbe descrivere succintamente gli obiettivi, gli obiettivi e la base di clienti dell'azienda. Sorprendentemente, secondo il sondaggio Gallup del 2013, solo circa la metà dei manager e un terzo dei dipendenti non dirigenziali hanno capito che cosa rappresentava la loro azienda e cosa la rendeva diversa dalla concorrenza. È difficile provare un senso dello scopo sul lavoro se non sai come il tuo lavoro si inserisce nel "quadro generale".

Una volta compresa la missione della tua azienda, chiediti come il tuo lavoro aiuta la tua azienda a raggiungere i suoi obiettivi. Ancora una volta, ecco come si esprime Jon Gordon

Ho sentito di un bidello che lavorava alla NASA e, anche se stava spazzando i pavimenti, sentì che il suo più grande scopo stava contribuendo a mettere un uomo sulla luna. Ho incontrato un autista di autobus che sa che il suo scopo è quello di aiutare i bambini a stare fuori dalla droga. Ho ricevuto una email da un uomo del settore dei mutui che vede il suo lavoro come un modo per aiutare le coppie a salvare i loro matrimoni mantenendo le loro case. Conosco un dipendente di Pollo del Popeye di nome Edith nell'Aeroporto di Atlanta che fa migliaia di sorrisi di viaggiatori aerei ogni giorno. Ho trovato il mio scopo quando, al culmine della mia infelicità, ho chiesto "perché sono qui e come posso servire".

Valori stimati : forse il singolo errore più grande che i dipendenti fanno riguardo al sentirsi apprezzati sul lavoro non è quello di assicurarsi che coloro che ricoprono posizioni di autorità conoscano i loro sforzi e le loro realizzazioni. Non hai bisogno di vantarti o banalizzare i contributi degli altri. Ma devi credere che i tuoi contributi siano importanti ed essere emotivamente preparati ad accettare lodi quando arriveranno. Spesso le persone evitano di attirare l'attenzione sulle loro realizzazioni perché soffrono di sindrome di Imposter. Se è così, leggi il mio post sul blog su quell'argomento.

Focus : Forse il modo migliore per migliorare la concentrazione sul lavoro è cambiare il modo di gestire e-mail, testi, telefonate e social media. Non lasciare che ti interrompano quando sei nel flusso del lavoro. Invece, pensa a questi elementi come "cose ​​che faccio come ricompensa o rottura". Quando raggiungi un punto di rottura ragionevole nel tuo lavoro, consenti a te stesso di controllare la tua posta elettronica, ascoltare i tuoi messaggi, leggere i tuoi testi o dare un'occhiata ai social media.

Ricarica : spostando brevemente la messa a fuoco dal lavoro non solo si migliora la messa a fuoco, ma si consente anche alla propria mente di ricaricarsi. Probabilmente l'hai sperimentato tu stesso, rimuginando su un problema per ore senza alcun risultato, e poi ti viene in mente una soluzione in testa pochi minuti dopo che ti sei arreso. Aggiungi a questo una passeggiata o un allungamento, e hai un modo sicuro per ricaricare sia fisicamente che mentalmente. Infatti, solo l'atto di alzarsi ogni mezz'ora è sufficiente per ridurre il rischio di diabete del 30%!

L'impegno è vitale per la tua felicità, la tua salute e la tua carriera. Prendi provvedimenti ora per aumentare il tuo livello di coinvolgimento sul lavoro.

Copyright Dott. Denise Cummins, 9 giugno 2014

Il dott. Cummins è uno psicologo ricercatore, un membro dell'Associazione per la scienza psicologica e l'autore del buon pensiero: sette idee potenti che influenzano il modo in cui pensiamo.

Maggiori informazioni su di me possono essere trovate sulla mia homepage.

Seguimi su Twitter.

E su Google + .

E su Pinterest.

Solutions Collecting From Web of "I veri motivi per cui le persone odiano i loro lavori"