I vergognosi uomini non costruiscono una sessualità sana

Via Wikimedia Commons
Fonte: via Wikimedia Commons

La sessualità maschile è intensamente sotto attacco, nel dialogo sociale sempre più vetrificato legato alla pornografia. Sebbene le donne guardino e facciano pornografia, la maggior parte degli attuali dibattiti si concentra su aspetti dei comportamenti sessuali maschili. Questi comportamenti includono masturbazione, uso di pornografia, prostitute o intrattenimento sessuale come strip club. Promiscuità, sesso senza impegno e uso del sesso per gestire lo stress o la tensione sono tutte cose che fanno spesso parte della sessualità maschile, che ci piaccia o no. Ma la sessualità maschile non è una malattia, non è una crisi di salute pubblica, non è cattiva, e non sopraffare le vite o le scelte degli uomini. Gli uomini che si vergognano per questi comportamenti isolano gli uomini e ignorano gli aspetti potenti, importanti e salutari della mascolinità.

C'è una percezione comune della sessualità maschile come intrinsecamente egoistica, eccessivamente focalizzata sul "punteggio" e le conquiste sessuali, sul sesso anonimo, "senz'anima" e sulle manifestazioni esteriori della virilità. Ma ci sono altri lati, spesso trascurati, dell'erotismo maschile. Gli uomini eterosessuali sono molto più concentrati sui bisogni delle donne, e sulla vicinanza con le donne, di quanto ne diamo loro. Nancy Friday ha scritto che "l'amore degli uomini per le donne è spesso più grande del loro amore per se stessi". Gli uomini rinunciano agli amici e al cameratismo maschile e accettano una vita di sostegno economico delle donne, conducendo persino a una morte precedente, tutto per stare con donne. Più della metà di tutti gli uomini descrive che i loro migliori incontri sessuali sono arrivati ​​quando "davano a una donna il piacere fisico oltre i suoi sogni". Gli uomini reindirizzano il loro egoismo dalla loro soddisfazione e verso un senso di realizzazione e soddisfazione, dando soddisfazione sessuale. La sessualità maschile spesso implica un'attenzione particolare ai bisogni dei loro partner, e gli uomini ottengono un grande piacere, anche un forte senso di virilità, dal dare il loro piacere sessuale all'amante.

In effetti, il desiderio degli uomini di soddisfare sessualmente i propri partner ha il prezzo della propria soddisfazione. Quando un uomo non è in grado di fare l'orgasmo del suo compagno, molti uomini riferiscono incredibili frustrazioni, delusioni e insicurezze. Le donne si lamentano persino che gli uomini esercitano tanta pressione e intenti ad aiutare la donna a raggiungere l'orgasmo che l'atto cessa di essere piacevole e comincia a sentirsi più simile al parto. In questi casi, le donne fingono orgasmi, non per se stessi, ma per soddisfare i bisogni del loro partner. Fino a quando una donna ha un orgasmo, un uomo non pensa di aver fatto il suo lavoro, e la sua mascolinità è in bilico.

Sisyphus, via Wikimedia Commons
Fonte: Sisifo, via Wikimedia Commons

Agli uomini viene insegnato fin dalla giovane età che devono essere sessualmente competenti e sessualmente potenti con ideali esagerati e impossibili. Sondaggi sul sesso in America trovano che, rispetto alle donne, gli uomini sono molto più insicuri e ansiosi riguardo alle loro prestazioni sessuali. Quasi il 30 percento degli uomini teme di eiaculare troppo presto, la maggior parte degli uomini a volte sperimenta disfunzione erettile collegata all'ansia, e un uomo su sei riferisce preoccupanti preoccupazioni circa le sue capacità sessuali di soddisfare il suo partner. Questi sono enormi fardelli che gli uomini portano, e sono solo una delle ragioni per cui molti uomini perseguono altre forme di sesso come la masturbazione alla pornografia.

Rispetto alle donne, gli uomini sperimentano in realtà un dolore maggiore e un'interruzione psicologica dagli alti e bassi delle relazioni romantiche. Gli aspetti negativi di una relazione romantica non solo feriscono gli uomini più delle donne, ma gli aspetti positivi e i benefici di questa relazione hanno un impatto maggiore sull'uomo che sulla donna. Poiché le donne sono in grado di accedere al supporto esterno da amici e familiari, spesso vanno meglio degli uomini. Gli uomini sono spesso isolati e gravati dall'aspettativa che non dovrebbero provare dolore, o se lo fanno, devono soffrire da soli.

Per gli uomini, l'affetto fisico e il sesso sono uno dei principali modi in cui ci sentiamo amati, accettati e considerati. Per molti uomini, è solo attraverso l'amore fisico che possiamo esprimere tenerezza ed esprimere il nostro desiderio di unione e legame fisico. Solo nel sesso possiamo deludere i confini e abbattere la nostra armatura abbastanza da essere emotivamente vulnerabili.

Il sesso gioca un ruolo più importante nella vita degli uomini come forma di accettazione e rispetto reciproco di quanto non faccia per le donne. Le donne si toccano continuamente, con abbracci, tenendosi per mano, contatto corpo più stretto e "spazio personale" più piccolo. Gli uomini si stringono la mano. I veri amici possono, nel migliore dei casi, darsi un pugno a vicenda in modo amorevole, fare un attento "abbraccio", o persino sbattere le natiche l'un l'altro, se è durante un evento sportivo maschile approvato. (Molti uomini omosessuali lo sperimentano in modo diverso, quando escono e fanno parte della comunità LGBTQ) Quindi il contatto corpo a corpo che il sesso offre nutre un appetito, una brama, una persona che spesso è affamata vicino alla morte negli uomini.

La sessualità maschile è ritratta come qualcosa a cui gli uomini devono guardarsi da vicino, ed è spesso descritta come se fosse una forza demoniaca, in agguato nelle nostre anime, che deve essere costretta, temuta e persino respinta. Gli uomini sono ritratti come impotenti a controllarsi, di fronte all'eccitazione sessuale troppo forte. Gli uomini sono dipinti come deboli, danneggiati e deformati da esperienze sessuali come la pornografia. Di conseguenza, agli uomini viene detto di vergognarsi dei desideri sessuali che la società ha definito malsani e ha detto di rinunciare a quei condannati interessi sessuali. Ma una parte essenziale dell'uomo viene persa quando incoraggiamo gli uomini a separarsi dalla loro sessualità.

Sfortunatamente, mentre insegniamo agli uomini ad essere uomini, a capire, accettare ed esprimere la loro mascolinità, raramente ci occupiamo adeguatamente del lato amorevole, nutrente e amoroso degli uomini. Il modo più positivo in cui la società e i media ritraggono la sessualità maschile è quando viene descritto come un miscuglio e uno stupido, una forza che trasforma gli uomini in pazzi, facilmente guidati dai nostri peni. Ma più spesso, la sessualità maschile è rappresentata come una forza che si libra proprio sull'orlo dello stupro, della rabbia e della distruzione.

Ciò che è necessario per un uomo sano, per una mascolinità completa, è l'integrazione, il consolidamento e l'incorporazione di TUTTI i vari aspetti della nostra sessualità. Quando cerchiamo di esternare i nostri desideri di amore e sesso, eliminandoli da noi stessi come qualcosa di esterno e pericoloso, corriamo il rischio reale di creare uomini senza compassione, senza tenerezza e senza la capacità di nutrire. È facile suggerire che ciò che stiamo cercando di asportare sono le parti base, primitive dell'erotismo maschile, quei desideri di violentare, dominare e soddisfare se stessi egoisticamente. Ma in verità, quei desideri, per quanto spaventosi possano essere, sono integralmente collegati ai desideri emozionali maschili per la sicurezza, l'accettazione, la protezione degli altri e l'appartenenza.

Shipwreck via Wikimedia Commons
Fonte: Shipwreck via Wikimedia Commons

Quelle cose che rendono gli uomini ammirati e rispettati – la loro forza, coraggio, indipendenza e assertività – sono le stesse cose che contribuiscono alle differenze nella sessualità maschile e femminile. Condannando queste caratteristiche, corriamo il rischio reale e terrificante di abolire le qualità che sono essenziali per una mascolinità sana.

Un maschio sessuale sano è colui che accetta e comprende i suoi desideri erotici e sessuali, insieme alla sua spinta verso il successo, il dominio (e spesso anche la sottomissione) e l'eccellenza. Le scelte sessuali sane nascono dall'accettazione e dalla consapevolezza interne, non dal rifiuto e dalla vergogna. La ricerca ha dimostrato che tutti gli uomini hanno la capacità di esercitare il controllo sui loro livelli di eccitazione sessuale e comportamento sessuale, ma nessun uomo può sopprimere completamente il proprio desiderio sessuale. Gli uomini sani possono essere uomini che vanno a spogliarellisti, visitano le prostitute e guardano la pornografia. Sono uomini che fanno scelte sessuali consapevoli, accettando le conseguenze delle loro azioni.

La nostra cultura ha bisogno di un'etica sessuale focalizzata sulle relazioni personali e sulla giustizia sociale piuttosto che su particolari atti sessuali. Tutte le persone hanno il diritto e la responsabilità di condurre una vita sessuale che esprima amore, giustizia, mutualità, impegno, consenso e piacere. Fondata nel rispetto per il corpo e per la vulnerabilità che l'intimità comporta, questa etica favorisce la salute fisica, emotiva e spirituale. Non accetta alcun doppio standard e si applica a tutte le persone, indipendentemente dal sesso, dal sesso, dal colore, dall'età, dalle condizioni fisiche, dallo stato civile o dall'orientamento sessuale. L'istituto religioso

Dobbiamo iniziare a incoraggiare l'integrità personale, la responsabilità, l'auto-consapevolezza e il rispetto, sia per se stessi che per il / i partner / i sessuale / i. Questo è, penso, l'obiettivo per tutti gli uomini: rendere le loro scelte sessuali una parte integrante di ciò che sono e del tipo di uomo che desiderano essere. Sfortunatamente, finché continuiamo a vergognare e condannare gli uomini in generale, e per specifici atti sessuali come guardare il porno, stiamo semplicemente isolando gli uomini. Inoltre, stiamo esacerbando il problema, perché la rimozione di uomini porno o disonesti per i loro desideri o fantasie, non insegna agli uomini come essere un uomo sessualmente sano.

Parti di questo post sono state originariamente pubblicate su The Goodmen Project

Segui David su Twitter.

  • #rednoseday: la salute mentale è equità sociale!
  • Commozioni cerebrali possono innescare sintomi PTSD
  • L'attentato di Boston e la guerra contro il male
  • Come mettere a tacere il tuo bullo interiore: parte 2
  • Sono una persona con malattia mentale
  • Come gestisci la delusione?
  • Inosservato e inosservato: donne e dipendenza dal sesso
  • Sfatare il mito persistente del rallentamento delle scuole statunitensi
  • Self-help, Self-love, Selfie: What Is a Self?
  • Cosa faresti per piacere a una manciata di amici?
  • Come i media distorcono i risultati scientifici
  • La gestione della rabbia è davvero un "concetto difettoso"?
  • La compassione diventa globale
  • Contagio di fiducia sociale
  • Cosa possiamo dire ai nostri figli del bullo che ha vinto?
  • Essere single nel 2018: cosa è successo?
  • Grid Irony? Taunting Initiatives e NFL
  • Scelte difficili per i genitori di adulti con disturbo bipolare
  • Problemi di rabbia nella nebbia del dogma
  • Ricetta per un matrimonio felice
  • Resistere ai bulli
  • Aumentare in donne di mezza età e più anziane con disturbi alimentari
  • Perché non può rimanere sobrio?
  • 5 modi per aiutarmi con la mia rottura
  • E l'Oscar va a…
  • Un altro recupero senza lavoro?
  • Come prendersi cura di se stessi quando si prende cura degli altri
  • Gli anni d'oro ... Non così d'oro.
  • Il mito della motivazione intrinseca
  • Una lettera ai terapeuti 2: Lezioni di lingua finanziaria
  • La pioggia curativa
  • Affrontare i sentimenti
  • Perché è così difficile superare la rottura s
  • Tempo per la discussione dritta sui time out
  • Come crescere attraverso il fallimento
  • Segreti, paura e molestie sessuali