I tre tipi di lamentele

Una delle mie grandi gioie della vita è l'intercettazione. Come psicologo, sono stato a lungo interessato alle persone; in quello che pensano e sentono e nel modo in cui si comportano. Mi piace guardare le espressioni facciali delle persone, ascoltare le loro scelte di parole e tracciare il loro tono emotivo. Tra i miei luoghi preferiti per osservare la gente è l'aeroporto. A differenza dei ristoranti o delle sale cinematografiche, gli aeroporti sono luoghi in cui le persone sono collocate in spazi ristretti e dove non ho niente di meglio da fare che ascoltare la vita degli altri.

Sfortunatamente, molti di quelli che ho sentito sono lamentele. Ho sentito gente lamentarsi dei voli in ritardo e dei posti scomodi. Ascolto gli uomini d'affari che fanno chiamate in cui abbattono sia i colleghi che i concorrenti. Rendo testimonianza di una litania di problemi: maltempo, guerre, scarse prestazioni economiche, ficcanaso ficcanaso e ossa rotte. Penseresti che il mondo stesse finendo.

La psicologia del lamentarsi

Se lamentarsi è così terribile, perché è così prevalente? Si scopre che lamentarsi ha catturato l'attenzione di molti dei miei colleghi. C'è un crescente corpo di ricerca che si occupa di lamentarsi: che cos'è, e quando e perché accade. Per cominciare, lamentarsi è semplicemente esprimere insoddisfazione. Questo di solito accade verbalmente, come nel caso di due persone in una data che commentano l'orribile cena in cui sono state servite. Per i consumatori, ciò può avvenire tramite moduli di feedback online o contatori del servizio clienti, ma i reclami dei consumatori sono una questione a parte.

La lagnanza di solito avviene sulla scia di una situazione negativa. Il traffico era peggiore del previsto. Il film è stato deludente. L'appaltatore ha lavorato male. Il consiglio comunale non avrebbe mai dovuto approvare quel nuovo sviluppo. Naturalmente, non sono solo le situazioni, ma anche i fattori personali che sono coinvolti. Ad esempio, noterai che alcune persone tendono a lamentarsi mentre altri si tengono la lingua. In effetti, c'è una "soglia di reclamo" che deve essere raggiunta prima che qualcuno decida di lamentarsi.

Questa soglia è ancora in fase di studio ma probabilmente ha molte sfaccettature. Uno può essere "luogo di controllo" o il controllo che una persona sente di avere in una situazione. Se una compagnia aerea smarrisce la valigia, ad esempio, è più probabile che tu sporga un reclamo perché ritieni che la notifica del problema possa aiutarti a risolverlo. Possono esserci anche altri fattori personali, come la tolleranza per il conflitto, l'età e il desiderio di presentare se stessi positivamente.

I sapori del reclamo

 CC-BY-SA 3.0 Nick Youngson
Fonte: CC-BY-SA 3.0 Nick Youngson

È utile capire che lamentarsi (e-per estensione-reclami) sono di tipo. Ci sono quelli che non sembrano mai essere soddisfatti. Questi sono noti come reclami cronici. Hanno la tendenza a rimuginare sui problemi ea concentrarsi su battute d'arresto sul progresso. Alcune ricerche suggeriscono che prendere l'abitudine di lamentarsi può "ri-collegare" il cervello in modo che quei particolari orientamenti di pensiero siano radicati. È possibile ricollegare questo re-cablaggio per renderlo più positivo, ovviamente, ma i lamentatori cronici probabilmente non pensano che funzionerebbe altrettanto bene.

Un secondo tipo di lamentela è il familiare "sfogo". Venting esprime insoddisfazione emotiva. Si scopre che le persone che sfogano hanno un ordine del giorno. Tendono ad essere concentrati su se stessi e sulla propria esperienza presumibilmente negativa. Mostrando la loro rabbia, frustrazione o delusione, stanno sollecitando l'attenzione dei loro confidenti. Possono sentirsi convalidati ricevendo attenzione e comprensione. È particolarmente probabile che i Venters scartino i consigli e propongano soluzioni ai loro problemi. Non stanno cercando di risolvere nulla; vogliono semplicemente la convalida.

Uno sfortunato lato negativo di entrambi gli sfoghi e delle lamentele croniche è che può smorzare gli stati d'animo delle persone. In una serie di studi, i ricercatori hanno monitorato gli stati d'animo delle persone prima e dopo aver sentito un reclamo. Come previsto, l'ascolto delle lamentele ha fatto sentire le persone peggio. Inoltre, il lamentoso si sentiva anche peggio!

Come lamentarsi bene

L'ultimo tipo di reclamo è noto come "reclamo strumentale". A differenza dei suoi cugini concettuali dal naso rugoso, la censura strumentale è tutta una questione di risoluzione dei problemi. Quando affronti il ​​tuo partner romantico a spendere troppo per la carta di credito, potrebbe essere una lamentela strumentale. Soprattutto se ti concentri sull'impatto del problema, sull'importanza del cambiamento e cooperare per creare un piano per il cambiamento. Uno studio suggerisce che questi tipi di reclami costituiscono meno del 25% di tutti i reclami.

In uno studio, i ricercatori hanno scoperto che le persone felici si lamentano di meno. Hanno anche esaminato le prove che le persone felici nel loro studio erano più consapevoli. Essi ipotizzano che le persone più allegre possano lamentarsi in modo più consapevole, in modo più strategico, se si vuole, e con un obiettivo specifico in mente. Quando viene visualizzato in questo modo emerge una guida approssimativa per lamentarsi:

  • Evita di smorzare il tuo umore lamentandoti solo raramente
  • Reclami solo nei casi in cui ritieni che possa influire su cambiamenti reali e positivi
  • Considerare se l'affermazione o qualche altra strategia funzionerà invece di lamentarsi
  • Limita la tua esposizione al lamentarti limitando la tua esposizione ai reclamatori

Solutions Collecting From Web of "I tre tipi di lamentele"