I soldi possono comprare la felicità? Soldi e bisogno di soddisfazione

Ogni giorno sempre più persone cercano di capire la relazione tra denaro e felicità. Sebbene tutti desiderino essere felici, i percorsi che le persone scelgono sono vari (e non sempre riusciti). Le persone spesso credono che fare più soldi aumenterà la loro felicità. Tuttavia, sebbene l'economia degli Stati Uniti sia cresciuta costantemente dagli anni '50, i livelli di felicità degli americani non sono aumentati (Diener & Seligman, 2004). Inoltre, dopo che i bisogni di base di una persona sono stati soddisfatti (cibo, alloggio, ecc.), La relazione tra reddito e felicità è piuttosto piccola (Howell & Howell, 2008). Questo porta a una domanda semplice ma importante: se le ricerche materialistiche, quelle che sono incarnate dal Sogno Americano, non stanno rendendo le persone più felici, allora sono le ore che passiamo a perseguire carriere migliori, case più belle e automobili più veloci, invano? Il problema è che le persone stanno semplicemente spendendo i loro soldi sulle cose sbagliate (letteralmente). Le persone possono spendere i loro soldi in modi che renderanno loro, e gli altri intorno a loro, più felici, concentrando le loro spese su attività che soddisfino i loro bisogni psicologici di base. Recentemente, la ricerca ha iniziato a supportare questa raccomandazione.

Basato su una delle teorie più importanti di motivazione e benessere, Self-Determination Theory (SDT, Ryan & Deci, 2000), i ricercatori hanno iniziato a esplorare i tipi di scelte dei consumatori che soddisfano i bisogni psicologici di una persona. SDT prevede che una persona sarà più felice quando saranno soddisfatti tre bisogni psicologici di base: autonomia, competenza e relazione. Una persona si sente autonoma quando le sue azioni sono liberamente scelte, auto-guidate e internamente (al contrario di quelle esterne) motivate. Una persona prova competenza quando usa i propri talenti e abilità per padroneggiare un'abilità o apprendere un nuovo compito. Una persona si sente imparentata e connessa ad altre persone quando le loro attività sviluppano relazioni di supporto e quando una persona si sente capita da altri.

Inoltre, e molto importante, letteralmente migliaia di studi dimostrano l'effetto positivo della soddisfazione del bisogno psicologico sulla felicità. In uno studio recente, abbiamo chiesto alle persone di tenere traccia delle loro attività ora per ora per tre giorni. Inoltre, abbiamo chiesto loro di segnalare quanta soddisfazione psicologica e felicità hanno sperimentato durante ogni attività. La quantità di felicità che le persone hanno sperimentato ogni ora era direttamente correlata al grado in cui l'attività era autonoma e aumentato la loro relazione con gli altri (Howell et al., 2011).

Quindi, a causa della connessione tra attività che soddisfano bisogni psicologici e felicità momentanea, abbiamo esaminato se le spese che soddisfano i bisogni di livello superiore (come proposto da SDT) renderebbero le persone più felici. In particolare, abbiamo testato se i soldi spesi in esperienze di vita (ad esempio concerti, vacanze, esperienze culinarie), al contrario di oggetti materiali (ad esempio abbigliamento, gioielli, elettronica), soddisferebbero meglio i bisogni psicologici di autonomia, competenza e relazione, e in aumentare la felicità (Howell & Hill, 2009). Per verificare la nostra ipotesi, abbiamo chiesto alle persone di scrivere su una recente esperienza di vita o su un oggetto materiale che avevano acquistato e riportare il grado in cui l'acquisto li ha resi felici e resi felici gli altri. Hanno anche valutato il grado in cui il loro acquisto ha soddisfatto i loro bisogni psicologici. Come ci aspettavamo, rispetto agli oggetti materiali, sono state trovate esperienze di vita per rendere più felici l'acquirente e gli altri. La ragione per la maggiore felicità derivante dalle esperienze di vita era che questi acquisti, in primo luogo, soddisfacevano il bisogno di relazione e questa maggiore correlazione portava le persone a sentirsi più vivi. Anche le esperienze di vita erano meno probabilità di essere confrontate socialmente (una tendenza che può minare la felicità).

Beyond The Purchase è un sito web dedicato alla comprensione della psicologia dietro le decisioni di spesa e il rapporto tra denaro e felicità. Studiamo come fattori come valori e personalità interagiscono con le decisioni di spesa per influenzare la tua felicità. Al di là dell'acquisto puoi rispondere a quiz che ti aiutano a capire cosa motiva le tue decisioni di spesa e riceverai feedback e suggerimenti personalizzati. Per esempio:

Come valuti le cinque dimensioni fondamentali della personalità? Prendi il nostro test sulla personalità Big Five e scoprilo.

Come ti senti riguardo al tuo passato, presente e futuro? Partecipa al sondaggio sul tempo atteso e scopri la tua relazione con il tempo.

Quanto sono felici i tuoi aggiornamenti di Facebook? Possiamo analizzare i tuoi ultimi 25 aggiornamenti di stato di Facebook e determinare quanto sei felice.

Quanto è felice il tuo subconscio? Prendi il nostro Happiness IAT e scoprilo.

Infine, sono piuttosto entusiasta del nostro intervento di gratitudine e di alcuni dei benefici che puoi provare se prendi parte. Se vai su BeyondThePurchase.Org puoi trovare il nostro intervento di gratitudine di due settimane. Ogni notte dopo aver completato il nostro breve diario di gratitudine, ti diremo quanto ti sei grato oggi – abbiamo anche una grafica che mostra quanto ti sei grato ogni giorno dell'intervento così puoi vedere quanto sei grato. Inoltre, dopo l'intervento ti forniremo un feedback personalizzato su quanto la tua gratitudine sia cambiata nelle ultime due settimane.

Con queste intuizioni, puoi capire meglio in che modo le tue decisioni finanziarie influenzano la tua felicità. Per saperne di più sulla connessione tra denaro e felicità, vai al blog Beyond the Purchase.

Diener, E., & Seligman, MEP (2004). Oltre i soldi. Verso un'economia del benessere. Scienza psicologica nell'interesse pubblico, 5 (1), 1-31.

Howell, RT, Chenot, D., Hill, G., & Howell, CJ (2011). Felicità momentanea: il ruolo della soddisfazione del bisogno psicologico. Journal of Happiness Studies, 12 (1), 1-15.

Howell, RT, & Hill, G. (2009). I mediatori degli acquisti esperienziali: Determinazione dell'impatto della soddisfazione dei bisogni psicologici e del confronto sociale. The Journal of Positive Psychology, 4, 511-522.

Howell, RT, & Howell, CJ (2008). La relazione tra lo stato economico e il benessere soggettivo nei paesi in via di sviluppo: una meta-analisi. Bollettino psicologico, 134, 536-560.

Ryan, R., & Deci, EL (2000). Teoria dell'autodeterminazione e facilitazione della motivazione intrinseca, dello sviluppo sociale e del benessere. Psicologo americano, 55 (1), 68-78.

Solutions Collecting From Web of "I soldi possono comprare la felicità? Soldi e bisogno di soddisfazione"