I pericoli della dipendenza dal sesso

Le case farmaceutiche stanno guadagnando miliardi dalla dipendenza dal sesso.

Il pericolo della dipendenza da sesso è per la società, non per gli individui. Nel mio recente blog ho ricevuto molte risposte, positive e negative, alle critiche contro il concetto di dipendenza dalla pornografia. Ho esplorato molto queste idee, nel progetto al quale sto lavorando attualmente. Le etichette di dipendenza da sesso, ipersessualità, dipendenza da pornografia, coazione sessuale, erotomania, ecc., Hanno gravi rischi e problemi. Le sfide a queste etichette riflettono molto più che una semplice argomentazione intellettuale, ma evidenziano rischi e problemi sostanziali che queste etichette incorporano.

• Scuse, scuse, scuse – L'etichettatura dei comportamenti problematici come parte di un processo patologico riduce intrinsecamente la responsabilità che un individuo assume per tali comportamenti. Quando etichettiamo i comportamenti sessuali problematici come una dipendenza, otteniamo situazioni come questa, nell'Avage Savage della settimana in corso, in cui un uomo difende il suo uso della pornografia infantile incolpandolo sugli effetti di "tolleranza" della sua dipendenza dalla pornografia. Ho lavorato con criminali sessuali per molti anni, e credo fermamente che le scuse non aiutino le persone a comportarsi in modo sicuro o responsabile. Hanno abbastanza scuse come sono.

• Etnocentrismo: le etichette e le diagnosi sessuali sono intrinsecamente basate e inseparabili dagli attuali valori sessuali della cultura. Prima del voto dell'American Psychiatric Association negli anni '70, il comportamento omosessuale era etichettato come una diagnosi medica. I valori sono cambiati e non è più visualizzato in questo modo. Negli ultimi anni, diversi paesi scandinavi hanno rimosso le diagnosi legate ai comportamenti sadomasochisti, determinando che le diagnosi patologizzano comportamenti che sono raramente disfunzionali. In molti paesi e culture, l'infedeltà è vista come una parte normale di un comportamento sessuale, in contrasto con la visione attuale in America. Nel corso della storia, i comportamenti sessuali di gruppo hanno servito come riti sociali e religiosi culturalmente significativi. Oggi, al di fuori di piccoli sottogruppi come gli scambisti, il sesso di gruppo è visto come un segno di disturbo sessuale e morale (tranne che per il desiderio maschile di un trio con due donne – stranamente questo desiderio è visto come un desiderio maschile normale e comprensibile).

• Controllo sociale – La storia delle diagnosi correlate al sesso è chiara: la società ha usato queste diagnosi per controllare e patologizzare gruppi specifici. L'opera di Carol Groneman, Nymphomania, offre una rassegna eccezionale del modo in cui questa diagnosi è stata usata dalla società per etichettare la sessualità femminile come malsana e disordinata, in un momento in cui le donne erano (erroneamente) ritenute intrinsecamente meno sessuali degli uomini. Le donne che esprimevano la loro sessualità, spesso infedeltà, erano etichettate come malate e sottoposte a terribili "trattamenti". La diagnosi paragonabile, la satiriasi, è stata tradizionalmente usata per diagnosticare la presunta ipersessualità dei maschi e dei maschi neri di basso livello socioeconomico. Io per primo sono abbastanza attento su chi ho lasciato entrare nel mio letto e chi viene a dirmi cosa fare lì (mia moglie ha affermato il controllo primario di questo compito). Non ho alcun interesse o fiducia nel permettere alla società, alla medicina, ai dottori o ai terapeuti di entrare – sembra un po 'affollato, e ricorda, il sesso di gruppo è apparentemente patologico.

• Disturbi i problemi – Le aziende farmaceutiche sono in attesa e pronte a commercializzare i loro farmaci come trattamento per questi disturbi, una volta che possono farlo legalmente. Pharma è vietato commercializzare farmaci "off label". L'uso di farmaci psichiatrici come gli SSRI, il naltrexone cloridrato e gli stabilizzatori dell'umore per trattare i problemi sessuali è fatto, ma è completamente fuori dall'etichetta. Ma, se esiste un disturbo, e l'industria farmaceutica può pagare i propri medici e ricercatori per generare studi che dimostrano che i farmaci aiutano questo disturbo, allora vedremo pubblicità in televisione e negli uffici del nostro dottore, reclamizzando questi farmaci e facendo miliardi per Big Pharma. Pensi di essere paranoico? Osserva la storia della sindrome delle gambe senza riposo, o il libro di Christopher Lane su come Big Pharma ha speso 94 milioni di dollari per far riconoscere a Shyness un disturbo. Come medico, penso che i farmaci psichiatrici siano uno strumento meraviglioso. Ma siamo in pericolo che il martello prenda il controllo del falegname – e ricorda, quando tutto ciò che hai è un martello, ogni problema sembra un chiodo.

Solutions Collecting From Web of "I pericoli della dipendenza dal sesso"