I maschi ben dotati portano a pesci femmina dal grande cervello

Mentre sfogliavo un recente numero della rivista New Scientist , un saggio intitolato "Il pene più grosso porta a cervelli più grandi nelle femmine" ha attirato la mia attenzione. La versione online è intitolata "Il pene più lungo 'guida l'evoluzione di cervelli più grandi in pesci femmine" ed è disponibile gratuitamente. Questo saggio di New Scientist riassume un documento di ricerca di Séverine Buechel e dei suoi colleghi intitolato "La selezione artificiale sulla lunghezza dei genitali maschili modifica la dimensione del cervello femminile", disponibile anche online.

L'abstract per il saggio recita:

Le molestie maschili sono un classico esempio di come il conflitto sessuale sopra l'accoppiamento porta ad adattamenti comportamentali specifici del sesso. Le femmine spesso soffrono di costi significativi da parte dei maschi che tentano copulazioni forzate, e i sessi possono essere in una corsa agli armamenti rispetto alla coercizione maschile. Tuttavia, nonostante il recente riconoscimento del fatto che interessi divergenti specifici del sesso nella riproduzione possono influenzare l'evoluzione del cervello, il conflitto sessuale non è stato affrontato in questo contesto. Qui, indaghiamo se la selezione artificiale su un correlato successo maschile a coercizione, lunghezza genitale, colpisce l'anatomia cerebrale nei maschi e nelle femmine. Abbiamo analizzato il cervello del mosquitofish orientale ( Gambusia holbrooki ), che era stato selezionato artificialmente per il gonopodio lungo o corto, imitando così la selezione derivante da diversi livelli di molestie maschili. Per analogia a come le specie di prede spesso hanno cervelli relativamente più grandi dei loro predatori, abbiamo scoperto che la dimensione del cervello femminile, ma non maschile, era maggiore dopo la selezione per un gonopodio più lungo. I volumi della subregione cerebrale sono rimasti invariati. Questi risultati suggeriscono che esiste una correlazione genetica positiva tra la lunghezza del gonopodio maschile e la dimensione del cervello femminile, che è probabilmente legata all'aumento della capacità cognitiva femminile di evitare la coercizione maschile. Proponiamo che il conflitto sessuale sia un fattore importante nell'evoluzione dell'anatomia cerebrale e delle abilità cognitive.

Questa ricerca ha ricevuto una buona dose di attenzione nei media popolari per una serie di motivi. Chi avrebbe mai pensato che pesci minuscoli potessero essere eccitati? I pesci maschi di zanzara sono molto assertivi nelle loro attività di accoppiamento. Il ricercatore capo Buechel osserva, "'I maschi vogliono accoppiarsi con quante più donne possibile per avere la prole più grande'". La femmina mosquitofish, d'altra parte, "vuole meno abbinamenti, in quanto deve anche garantire la sopravvivenza della prole. "In altre parole, il pesce maschio non corteggia le femmine e la maggior parte delle inseminazioni avvengono [come] a seguito di copulazioni forzate da parte del pesce maschio.

Da una prospettiva evolutiva, questa ricerca è estremamente interessante in quanto ci sono pochi dati sulla relazione tra comportamento maschile, in questo caso molestie sessuali e cambiamenti nel cervello delle donne. Mentre non è noto se i pesci di zanzara selvatica o altri animali mostrano una relazione simile, questo progetto apre le porte a una ricerca più comparativa in questo settore.

Gli ultimi libri di Marc Bekoff sono la storia di Jasper: Saving Moon Bears (con Jill Robinson) , Ignorando la natura non di più: il caso per la conservazione compassionevole, perché i cani e le api vengono depressi: la scienza affascinante dell'intelligenza, delle emozioni, dell'amicizia e della conservazione animale, Rewilding Our Hearts: Costruire percorsi di compassione e convivenza , e The Jane Effect: Celebrando Jane Goodall (edita con Dale Peterson). L'agenda degli animali: libertà, compassione e convivenza nell'età umana (con Jessica Pierce) sarà pubblicata ad aprile 2017.

Solutions Collecting From Web of "I maschi ben dotati portano a pesci femmina dal grande cervello"