I file di perversione

Notebooks

Si chiamano "file di perversione". Per qualche motivo, i documenti riguardanti abusi sessuali e predatori sessuali nel Boy Scouts of America (BSA) sono stati autorizzati a rimanere privati.

Questa settimana si sperava che una causa avrebbe costretto alla trasparenza, ma un accordo l'ha fermata. È uno dei tanti negli ultimi anni che ci assicura di rimanere nell'ignoranza.

I genitori di un uomo di vent'anni hanno citato in giudizio l'organizzazione per gli abusi sessuali che avrebbe sofferto nel 2007 per mano di un leader volontario Boy Scout. Sostenevano che l'organizzazione non riusciva a istruire e ad avvisare loro (e altri genitori) del potenziale per queste persone di entrare in tali posizioni. Al loro avvocato, Tim Hale, è stato concesso l'accesso ai file da tre decenni, compresi quelli dal 1991 al 2007 che non sono mai stati resi pubblici.

La querelante, senza nome, ha affermato che il 29enne volontario di 400 libbre, Al Stein, ha mandato sua madre in un'altra parte di un lotto di alberi di Natale e poi lo ha costretto contro un albero e lo ha molestato. Ha ricevuto una lacerazione e alcuni lividi.

Solo 13 anni, non sapeva cosa fare. L'uomo era una figura autoritaria. Chi ci crederebbe un bambino? Quindi mantenne il segreto all'inizio, sperimentando ansia, nausea e sintomi del DPTS. Si ritirò da amici e sportivi, e si spaventò a lasciare la sua casa. "Avevo paura di farlo di nuovo", ha testimoniato.

Secondo quanto riferito, ha dichiarato l' Independent di Santa Barbara , quando ha detto a sua madre, voleva avvisare la polizia, ma un "dirigente dello scout locale" avrebbe tentato di persuaderla a lasciare che fosse gestita dall'organizzazione. Questo era parte della causa.

Stein, ora un trasgressore sessuale registrato, non ha mai sostenuto alcun concorso, ma questa causa era rivolta alla BSA. Ha implicazioni di vasta portata. Record precedenti hanno rivelato insabbiamenti e abusi non denunciati, come rivelato da un'indagine del Los Angeles Times .

Rimaneva da vedere se precedenti cause avevano fatto vibrare sufficientemente la BSA che i documenti recenti avrebbero dimostrato la riforma.

Nel 2012, la Corte Suprema dell'Oregon ha ordinato all'organizzazione di rendere pubblici i suoi archivi. I file risalenti fino al 1965 mostravano numerose accuse di abuso che erano rimaste in sospeso. Nessuna autorità è stata informata e nulla è stato fatto. Una giuria di Portland ha imposto una sanzione da 20 milioni di dollari.

L'avvocato della BSA Nicholas Heldt ha detto che l'organizzazione ha ripulito il suo atto, ma Hale ha detto alla giuria che avrebbero visto una sordida storia di abusi sessuali che continua ancora, senza un giusto avvertimento ai genitori.

Nelle sue osservazioni di apertura, Hale ha dichiarato che tra il 1920 e il 2007, la BSA aveva registrato tra 9.000 e 10.000 tali "file di perversione", ma Heldt ha contestato questa cifra. Ha detto che i file erano in realtà un elenco principale di persone considerate non idonee a fare volontariato con gli Scout.

La BSA ha già riconosciuto errori del passato nel gestire le accuse di abusi sessuali, ma i suoi funzionari dicono che ora ha un programma di protezione dei minori. I file sono pensati per proteggere i bambini , non i trasgressori sessuali.

C'era speranza che il processo a Santa Barbara, in California, avrebbe chiarito i fatti. Tuttavia, un accordo di tre giorni nel procedimento rimuove nuovamente i file dalla visualizzazione pubblica. Potremmo chiedere, la BSA sta nascondendo qualcosa?

La BSA afferma correttamente che è difficile sapere quando un predatore si presenta come una persona normale che vuole fare volontariato per scopi benefici. Il mio coautore e io abbiamo scritto dettagliatamente su tali persone in Inside the Minds of Sexual Predators.

In questo libro, ho incluso il caso di un killer elettrizzante, John Joubert, che si era unito ai Boy Scouts. Era nell'Air Force, in cerca di un'opportunità di volontariato per "aiutare" gli altri. Sembrava un bravo ragazzo e faceva amicizia con i ragazzi.

Tuttavia, Joubert aveva dei segreti. Quando aveva sei anni, aveva immaginato di cannibalizzare la sua babysitter. Si era unito ai Boy Scouts da bambino, ma aveva avuto un momento difficile adattarsi. Ciò lo aveva fatto infuriare. All'età di 13 anni, stava pugnalando altri bambini con le matite per sentire le loro grida di dolore, e si è laureato a rasoi e coltelli. Quando aveva 19 anni, aveva ucciso un bambino di 11 anni nel suo stato di origine del Maine, e poi si era arruolato nell'Air Force per sfuggire alle indagini. Era finito in una base nel Nebraska.

Nel settembre del 1983 fu scoperto il corpo pugnalato, legato e morso del tredicenne Danny Joe Eberle. Il profilo dell'FBI indicava che probabilmente l'autore del reato ha funzionato in qualche modo che lo ha avvicinato ai bambini, come un allenatore o un capo dei Boy Scout. Quindi Christopher Walden, 12 anni, è stato assassinato in modo simile.

L'11 gennaio 1984, Joubert attirò l'attenzione della polizia. Le prove hanno dimostrato che era l'assassino di entrambi i ragazzi. Si è dichiarato colpevole e ha ricevuto una condanna a morte. Prima di essere giustiziato nel 1996, fu anche condannato per l'omicidio nel Maine.

Joubert, 20 anni, sembrava un ragazzo se stesso. È stato facile per lui diventare un assistente scoutmaster. Sapeva come creare la giusta impressione. Anche se non aveva attaccato i ragazzi sotto la sua responsabilità, nella sua agghiacciante confessione, Joubert ha descritto di voler essere tra i ragazzi perché lo hanno eccitato. Era stato molto attratto da quelli che gli assomigliavano all'età in cui era stato quando si era innervosito per i pensieri di omicidio.

"Era il potere e il dominio e vedere la paura", ha dichiarato Joubert. "E 'stato più eccitante che effettivamente causare il danno".

I predatori possono infiltrarsi nelle organizzazioni incentrate sui bambini che fanno affidamento sui volontari perché studiano come passare gli adulti intenzionati. Nessuno contesta che la BSA sia vulnerabile. La questione centrale in questo processo riguardava ciò che è stato fatto dopo l'individuazione di abusi sessuali, in particolare per proteggere potenziali vittime future.

Quindi, perché si sono accontentati? Pensavo che la BSA sperava di mostrare che i file perversione non erano ciò che questo nome inquietante implica. Chissà quando – o se – impareremo mai cosa c'è in loro, ma con i suggerimenti di Hale ai giornalisti che questo accordo è significativo, che altro possiamo pensare?

Solutions Collecting From Web of "I file di perversione"