I-Dosaggio: droghe digitali e battiti binaurali

Dimentica i dispensari di marijuana medica che spuntano in ogni angolo della strada in California e in Colorado. C'è un nuovo farmaco in città: si chiama Idozer.

In poche parole, i-dosing è il tentativo di ottenere una droga percepita "alta" dall'ascolto di suoni e musica appositamente progettati. I fornitori di questo nuovo mercato di "droghe legali" sostengono che diverse "registrazioni di farmaci digitali" possono simulare gli effetti euforici della marijuana, farmaci antidepressivi, LSD, ecstasy, cocaina … se Keith Richards lo ha provato, hanno una canzone per questo.

Ma in realtà, Idozer (o I-doser come è anche noto) è un "farmaco" estremamente vecchio in un nuovo pacchetto. E respira facilmente i miei compagni di genitori, perché non è una droga, è la terapia biauricolare.

Nel 1839, Heinrich Wilhelm Dove scoprì che due toni costanti, suonati a frequenze leggermente diverse in ciascun orecchio, fanno percepire all'ascoltatore il suono di un ritmo frenetico. Chiamando questo fenomeno "binaural beats", la colomba aiutò a lanciare due secoli di ricerche legittime e, come quasi sempre segue un entusiasmante studio empirico, pseudoscienza che afferra denaro.

In primo luogo, i fatti: la terapia del battito binaurale è stata utilizzata in contesti clinici per la ricerca di cicli uditivi e del sonno, per indurre vari stati delle onde cerebrali e trattare l'ansia.

Ma ci sono più controverse affermazioni (oserei dire discutibili?) Associate a battiti binaurali: aumento della produzione di dopamina e beta-endorfina, tassi di apprendimento più rapidi, cicli di sonno migliorati e sì, se si scavano comunità meno scientifiche come, oh, MySpace e YouTube, scoprirai che i bambini si dicono che "amico, quei beat ti fanno sentire come se fossi in alto".

Se hai vagato in un negozio Brookstone o Sharper Image nel tuo centro commerciale locale e hai notato la terapia del sonno o dispositivi "cervello-controllore" in vendita, è solo una classe medio-alta, "Devo smettere di pensare al mio 401 (k) "La versione dello stesso farmaco digitale che il nuovo raccolto di squallidi siti di i-dosaggio sta offrendo agli adolescenti.

È una vera droga? Probabilmente no.

C'è una buona possibilità che ne sentirai di più nelle prossime due settimane, mentre i media e il pubblico facilmente eccitabile si trasformeranno in una frenesia frenetica e disordinata? Sì, molto probabilmente.

E 'un segno che la cultura adolescenziale è ancora ossessionata e attivamente alla ricerca di sperimentazione di droghe e stati alterati? Scommetti.

Con tutti i farmaci veramente pericolosi là fuori accessibili dai tuoi figli, metterei Idozer nell'elenco delle priorità basse per ora. Ma se ti accorgi che il tuo adolescente ha smesso di ascoltare Tokyo Hotel o Timbaland e ha iniziato ad ascoltare il rumore rosa che intorpidisce, forse è il momento di un dialogo maturo sulla fonte delle loro motivazioni.

Oppure, puoi semplicemente intrufolarti nella loro playlist di iTunes e caricare Atom Heart Mother di Pink Floyd, perché la vera musica indotta dalla droga può essere abbastanza per spaventare chiunque. 😉

Stai cercando di far fronte a un ragazzo che è appassionato di droga digitale? Sei un drogato binaurale che mescola Elvis Costello e Digital Underground per una correzione? Lascia un commento qui sotto.

Trovami su Twitter: @rondoylewrites

Dai un'occhiata al mio blog Insalata, il mio blog di umorismo su design, tecnologia e geek generale: BlogSaladBlog.com

Copyright Ron S. Doyle.

PXQMFS7RTA5Q

Solutions Collecting From Web of "I-Dosaggio: droghe digitali e battiti binaurali"