I compromessi della proprietà delle armi

Gli Stati Uniti (USA) sono la società più pesantemente armata al mondo, con circa 90 cannoni ogni 100 cittadini. [1] Nel 2013 c'erano oltre 40 milioni di armi rispetto agli americani, e questa differenza continua a crescere nel tempo [2]. Anche se gli Stati Uniti rappresentano solo il 4% della popolazione mondiale [3], i cittadini statunitensi possiedono circa il 31% delle armi del mondo. Le pistole sono facilmente acquistabili negli Stati Uniti con poca supervisione o regolamentazione. In effetti, puoi creare la tua pistola usando una stampante 3D. [4]

Gli Stati Uniti sono unici tra i paesi ad alto reddito per quanto riguarda il livello di violenza letale, in particolare la violenza armata. [5] Circa il 68% degli omicidi negli Stati Uniti sono commessi con armi da fuoco (la successiva categoria più alta è il 13% con coltelli). [6] La violenza armata è una seria preoccupazione per la salute pubblica negli Stati Uniti Ogni anno ci sono circa 30.000 morti per armi da fuoco negli Stati Uniti [7]. Infatti, il numero di decessi correlati alle armi è circa lo stesso del numero di decessi dovuti al traffico . [8] Gli Stati Uniti hanno il più alto tasso di vittime di armi nei paesi ad alto reddito, circa 20 volte la media per altri paesi ad alto reddito [9].

Sebbene la criminalità violenta negli Stati Uniti sia diminuita dalla metà degli anni '90, le sparatorie nelle scuole sono aumentate [10]. Per proteggere i bambini dai tiratori di scuola, alcune aziende hanno progettato prodotti come coperte antiproiettile, lavagne bianche e zaini. Il capo della National Rifle Association (NRA) ha dichiarato: "L'unica cosa che ferma un cattivo con una pistola è un bravo ragazzo con una pistola " e che le guardie armate renderebbero le scuole più sicure [11]. [12] Tuttavia, la National Education Association ha respinto la richiesta dell'NRA e ha affermato che le guardie armate renderebbero le scuole meno sicure piuttosto che più sicure [13].

Almeno 19 stati hanno introdotto una legislazione per consentire armi nascoste nei campus universitari, ma uno studio recente ha rilevato che il 78% degli studenti universitari si oppone a tale legislazione e il 79% afferma di sentirsi meno al sicuro se facoltà, studenti e visitatori portavano armi nascoste nel campus . [14] Allo stesso modo, il 95% dei presidenti di college si oppone a tale legislazione e il 91% cita le sparatorie accidentali di altri studenti come il motivo principale per cui [15]. Alcuni campus hanno anche alloggi separati per studenti universitari con e senza armi da fuoco, come l'Università del Colorado [16]. Altri stati hanno approvato leggi che consentono alle persone di portare armi nascoste in luoghi pubblici. Ad esempio, nello stato della Virginia è possibile portare armi all'interno di banche, chiese, ristoranti, centri commerciali, scuole e altre attività private. Tuttavia, i visitatori del quartier generale della National Rifle Association (NRA) a Fairfax, in Virginia, non sono autorizzati a portare pistole all'interno (anche se i visitatori possono sparare pistole al poligono di tiro nel seminterrato del quartier generale dell'NRA, che ha un ingresso separato). Nello stato dell'Iowa, anche individui giuridicamente ciechi possono portare armi in pubblico [17].

Perché le persone possiedono pistole?

La maggior parte dei proprietari di armi dice di usare le pistole per proteggersi dai criminali, per la caccia e per le esercitazioni. [18]

I maschi hanno circa cinque volte più probabilità delle femmine di utilizzare le pistole per scopi ricreativi (ad esempio, tiro al bersaglio, caccia). [19]

Alcuni armatori si armano perché non si fidano del governo per proteggerli da fonti esterne o perché temono che il governo proverà a togliersi le armi. [20] Queste persone vedono la pistola come un'icona per la democrazia e l'empowerment personale. Ad esempio, alcuni adesivi per paraurti dicevano: "" Ti darò la mia pistola quando la fai staccare dalle mie mani fredde e morte. "

Il motivo principale per cui i criminali minorenni danno per il trasporto di armi è l'autoprotezione [21]. Alcuni giovani possiedono armi per spaventare gli altri e ottenere rispetto, e questi giovani hanno anche tassi molto alti di comportamento antisociale [22]. Soprattutto nelle bande giovanili, le pistole sono utilizzate per proiettare e proteggere un'immagine difficile. [23] I criminali minorenni non sono gli unici a usare le armi per intimidire gli altri. Un sondaggio degli Stati Uniti ha scoperto che le pistole in casa hanno più probabilità di essere usate dagli uomini per intimidire le donne piuttosto che contro gli estranei. [24]

Negli Stati Uniti, il Secondo Emendamento consente alle persone di possedere legalmente armi da fuoco. Alcune persone credono che le pistole rendano le persone più sicure perché possono proteggersi se attaccate, mentre altri ritengono che le armi rendano le persone meno sicure. Uno studio recente ha fornito la prima analisi matematica di questo compromesso [25]. Il modello ha confrontato due scenari alternativi sui tassi di omicidio: (1) una politica che vieta il possesso privato di armi da fuoco e (2) una politica che consente alla popolazione generale di portare armi. I risultati hanno mostrato che il divieto di possesso di armi private, o forse una parziale riduzione della disponibilità di armi, potrebbe abbassare il tasso di omicidi correlati alle armi.

omicidi

La proprietà delle pistole è il più forte predittore di omicidio nelle case degli Stati Uniti, anche dopo aver controllato altri potenziali fattori di confusione (ad esempio uso di droghe, precedenti penali precedenti, storia di violenza) [26]. L'analisi dei dati del crimine ha rilevato che le persone che avevano sparato con una pistola avevano 4,5 volte più probabilità della media di portare una pistola da sole in quel momento [27]. Quindi, le pistole non proteggevano coloro che li possedevano dal tiro. La maggiore disponibilità di pistole in una comunità è anche legata al numero di poliziotti uccisi dalle pistole [28]. Un ulteriore problema con le pistole è che possono portare a violente escalation violente. [29] Risultati simili si verificano fuori casa. Ad esempio, le imprese che autorizzano le pistole sul posto di lavoro hanno una probabilità 5 volte maggiore di sperimentare un omicidio rispetto alle imprese che non lo fanno. [30] Ad esempio, un uomo della Florida è stato colpito a morte in un cinema per aver sms sul suo telefono durante le anteprime dei film. [31]

La ricerca mostra che i controlli di base possono ridurre gli omicidi della pistola. Ad esempio, uno studio recente ha scoperto che gli omicidi relativi alle armi sono aumentati del 25% dopo che il Missouri ha abrogato la legge richiedendo controlli di background, anche dopo che i ricercatori hanno controllato diversi altri fattori legati agli omicidi (ad esempio, livelli di polizia, tassi di incarcerazione, disoccupazione, povertà). [32]

Sebbene si possa certamente uccidere persone con altre armi (ad esempio, coltelli), si possono uccidere più persone molto più velocemente con le armi che con altre armi. Ad esempio, lo stesso giorno in cui sparava a Newtown un uomo ha pugnalato 22 bambini in Cina, ma nessuno di loro è morto. [33] Le pistole aumentano anche la distanza fisica e psicologica tra l'assassino e le vittime, il che rende molto più facile uccidere [34]. Quand'è l'ultima volta che hai sentito di un accoltellamento drive-by?

suicidi

Tra le persone che si suicidano con successo, la maggior parte ha usato un fucile, seguito da veleni ingeriti, impiccagioni e veleni inalati. [35] Ad esempio, uno studio ha rilevato che l'86% dei suicidi sono stati commessi con armi da fuoco in case con armi da fuoco, mentre solo il 6% è stato commesso con armi in case senza armi [36]. Le persone spesso usano le pistole per suicidarsi perché sono più veloci, meno dolorose e più affidabili di altri mezzi. (Le persone che cercano di sopravvivere a un tentativo di suicidio per attirare l'attenzione tipicamente evitano le pistole.) Quando vengono approvate le leggi sul controllo delle armi, i suicidi a causa delle pistole diminuiscono, con la maggior parte degli studi che non mostrano un aumento del suicidio con altri mezzi. [37] [38] Questi risultati si applicano a paesi diversi dagli Stati Uniti. Ad esempio, uno studio ha rilevato che la proprietà della pistola era correlata positivamente ai tassi di suicidio negli Stati Uniti e in altri 20 paesi [39]. Gli esperti di armi sono d'accordo. Un'indagine dell'Università di Harvard ha rilevato che l'84% dei ricercatori di armi da fuoco concorda o è fortemente d'accordo con la dichiarazione "Negli Stati Uniti, avere una pistola in casa aumenta il rischio di suicidio" [40].

incidenti

Un costo non previsto della proprietà delle armi è il maggiore rischio di incidenti, compresi quelli fatali. Ogni anno negli Stati Uniti ci sono circa 19.000 incidenti con armi da fuoco, e circa 600 di questi sono mortali [41]. Ad esempio, in un poligono dell'Arizona chiamato "Bullets and Burgers", una bambina di 9 anni ha sparato accidentalmente e ucciso il suo istruttore di tiro quando ha perso il controllo della potente mitragliatrice Uzi che stava sparando. [42] Gli incidenti possono anche verificarsi con le pistole BB [43] e le pistole a cappuccio. [44] Le morti accidentali di armi da fuoco si verificano spesso in aree più rurali tra le famiglie più povere. [45] Nelle case degli Stati Uniti che contengono sia bambini che armi da fuoco, il 55% delle pistole viene caricato e sbloccato. [46] L'American Academy of Pediatrics (AAP) raccomanda ai proprietari di armi di scaricare e bloccare le pistole per evitare incidenti. Per ridurre l'effetto delle armi, i proprietari di armi non solo potevano seguire le raccomandazioni dell'AAP, ma anche tenere le armi fuori dalla vista dei membri della famiglia, piuttosto che apparire visibilmente in vetrine o sugli scaffali. [47]

Pistole giocattolo

Le prove disponibili, sebbene sparse, indicano che i bambini che giocano con le pistole giocattolo sono più aggressivi in ​​seguito [48]. In un esperimento [49], ad esempio, i bambini di 4-5 anni sono stati assegnati in modo casuale a giocare con pistole giocattolo o con aerei giocattolo. Durante una sessione di gioco libero, i bambini che hanno giocato con le pistole sono risultati più aggressivi.

Sommario

In breve, i principali vantaggi della proprietà delle armi sono sentirsi sicuri, liberi, indipendenti dal governo e potenti. Tuttavia, i dati disponibili mostrano che se possiedi una pistola è molto più probabile che venga usata per ucciderti (suicidio) o qualcuno che ami (incidente, omicidio in un argomento acceso) rispetto a uno sconosciuto in autodifesa. Il costo della vita in una società di proprietari di armi da fuoco significa anche un tasso sostanzialmente più alto di omicidi, suicidi e incidenti. Per molti scienziati sociali, i costi della proprietà delle armi superano di gran lunga i benefici.

Riferimenti

[1] MacInnis, L. (2007, 28 agosto). Paese più armato degli Stati Uniti con 90 cannoni per 100 persone. Notizie Reuters. Estratto da http://www.reuters.com/article/2007/08/28/us-world-firearms-idUSL2834893820070828

[2] Ingraham C. (2015, 5 ottobre). Ora ci sono più pistole che persone negli Stati Uniti. Il Washington Post. Estratto da https://www.washingtonpost.com/news/wonk/wp/2015/10/05/guns-in-the-unite…

[3] Schlessinger, R. (2013, 31 dicembre). Gli Stati Uniti del 2014 e le popolazioni del mondo. Notizie degli Stati Uniti e relazione mondiale . Estratto da http://www.usnews.com/opinion/blogs/robert-schlesinger/2013/12/31/us-pop…

[4] Memmott, M. (2013, 6 maggio). La pistola realizzata con la stampante 3-d è stata lanciata con successo. NPR . Estratto da http://www.npr.org/blogs/thetwo-way/2013/05/06/181612663/gun-made-with-3…

[5] Wellford, CF, Pepper, JV e Petrie, CV (Eds.) (2013). Armi da fuoco e violenza: una revisione critica . Washington, DC: The National Academies Press.

[6] FBI (2013) Rapporti sulla criminalità uniformi. Estratto da http://www.fbi.gov/about-us/cjis/ucr/crime-in-the-us/2011/crime-in-the-…

[7] Kegler, SR, & Mercy, JA (2013). Rapporto settimanale di morbilità e mortalità. Center for Disease Control and Prevention, 62 (3), 597-602. Estratto da http://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/mm6230a1.htm?s_cid=mm6230a1_w

[8] Christoff, C., & Kolet, I. (2012). Le vittime di armi americane superano il numero di vittime del traffico entro il 2015. Bloomberg . Estratto da http: //www.bloomberg.com/news/2012-12-19/american-gun-deaths-to-exceed-traffic-fatalities-by-2015.html

[9] Fisher, M. (14 dicembre 2012). Grafico: Gli Stati Uniti hanno molti più omicidi legati alle armi di qualsiasi altro paese sviluppato. The Washington Post , Estratto da http://www.washingtonpost.com/blogs/worldviews/wp/2012/12/14/chart-the-us-has-far-more-gun-related-killings-than-any- altre sviluppato di fondo /

[10] Rocque, M. (2012). Esplorazione di sparatorie nella scuola superiore: ricerca, teoria e politica. The Social Science Journal, 49 (3), 304-313. DOI: 10.1016 / j.soscij.2011.11.001

[11] Lichtblau, E., & Rich, M. (2013). L'NRA immagina "un bravo ragazzo con una pistola" in ogni scuola. New York Times . Estratto da http://www.nytimes.com/2012/12/22/us/nra-calls-for-armed-guards-at-schoo…

[12] BBC (2013, 2 aprile). L'NRA richiede guardie armate nelle scuole statunitensi. BBC News . Estratto da http://www.bbc.com/news/world-us-canada-22008564

[13] National Education Association (NEA) (2013, 15 gennaio). Gli educatori sostengono leggi più forti per prevenire la violenza armata dice sondaggio NEA. Estratto da http://www.nea.org/home/54056.htm

[14] Thompson, A., Price, JH, Dake, JA, Teeple, K., Bassler, S., Khubchandani, J., Kerr, D., Fisher, JB, Rickard, M., Oden, L., Aduroja, A., Lyde, A., Philips, K., Adeyanju, M., Eggleston, B., Ferng-Kuo, S.-K., Duquette, D., Bartholomew, K., & Stratton, C. (2013). Percezioni e pratiche degli studenti in merito al trasporto di pistole nascoste nei campus universitari. Journal Of American College Health, 61 (5), 243-253. DOI: 10.1080 / 07448481.2013.799478

[15] Price, JH, Thompson, A., Khubchandani, J. Dake, J., Payton, E., & Teeple, K. (in corso di stampa). Le percezioni e le pratiche dei presidenti universitari riguardo il trasporto di pistole nascoste nei campus universitari. Journal of American College Health DOI: 10.1080 / 07448481.2014.920336

[16] New York Times (2012, 28 agosto). Nuovo uomo nel campus, armato. Estratto da http://www.nytimes.com/2012/08/29/opinion/new-man-on-campus-armed.html?_…

[17] Clayworth, J. (2013, 8 settembre). Iowa concede il permesso di pistola ai non vedenti. USA Today . Estratto da http://www.usatoday.com/story/news/nation/2013/09/08/iowa-grants-gun-per…

[18] Carroll, J. (2005). Proprietà e uso delle armi in America. Gallup. Estratto da http://www.gallup.com/poll/20098/gun-ownership-use-america.aspx

[19] Vittes, KA, & Sorenson, SB, (2005). Uso di armi da diporto da adolescenti della California. Educazione sanitaria e comportamento, 32 (6), 751-766.

[20] Jiobu, RM, & Curry, TJ (2001). Mancanza di fiducia nel governo e nella proprietà delle armi da fuoco. Scienze sociali trimestrali. 82 (1), 77-88.

[21] Sheley, JF, & Wright, JD (1993). Motivazioni per il possesso di armi e il trasporto di gravi delinquenti minorenni. Behavioral Sciences & the Law, 11 (4), 375-388.

[22] Cunningham, PB, Henggeler, SW Limber, SP Melton, GB e Nation, MA (2000). Schema e correlazione del possesso di armi tra studenti delle scuole medie non metropolitane e rurali. Journal of Clinical Child Psychology, 29 (3), 432-442.

[23] Stretesky, PB, & Pogrebin, MR (2007). Violenza alle armi legata alle gang: socializzazione, identità e sé. Journal of Contemporary Ethnography, 36 (1), 85-114.

[24] Azrael, D., & Hemenway, D. (2000). "Nella sicurezza della propria casa": risultati di un'indagine nazionale sull'uso della pistola a casa. Scienze sociali e medicina, 50 (2), 285-291.

[25] Wodarz D, Komarova NL (2013) Dipendenza del tasso di omicidio correlato all'arma da fuoco sulla disponibilità delle armi: un'analisi matematica. PLoS ONE, 8 (7), e71606. DOI: 10.1371 / journal.pone.0071606

[26] Kellermann, AL, Rivara, FP, Rushforth, NB, Banton, JG, et al. (1993). La proprietà delle armi come fattore di rischio per l'omicidio in casa. The New England Journal of Medicine, 329 (15), 1084-1091. Ma vedi anche le critiche di Kleck, G. (2001). Possedere una pistola può davvero triplicare le possibilità del proprietario di essere assassinato? L'anatomia di un meccanismo causale non plausibile. Omicidi Studi, 5 (1), 64-77. doi: 10.1177 / 1088767901005001005

[27] Branas, CC, Richmond, TS, Culhane, DP, Ten Have, TR, & Wiebe, DJ (2009). Indagare il legame tra possesso di armi e assalto alla pistola. American Journal of Public Health, 99 (11), 2034-2040.

[28] Lester, D. (1987). La polizia come vittime: il ruolo delle armi nell'omicidio della polizia. Rapporti psicologici, 60 (2), 366.

[29] Phillips, S., & Maume, MO (2007). La pistola sparerà? La strumentalità delle armi, l'intento e la violenta escalation del conflitto. Studi sulla omicidi: un giornale interdisciplinare e internazionale, 11 (4), 272-294.

[30] Loomis, D., &, Marshall, SW (2005). Politiche dei datori di lavoro verso le armi da fuoco e il rischio di omicidio sul posto di lavoro. American Journal of Public Health, 95 (5), 830-832.

[31] Robles, F. (2014, 13 gennaio). Man Killed During Argument Over Texting al cinema. New York Times . Estratto da http://www.nytimes.com/2014/01/14/us/florida-man-is-shot-to-death-for-te…

[32] Webster, D., Kerccher Crifasi, C., & Vernick, JS (in corso di stampa). Effetti dell'abrogazione da parte del Missouri della sua legge sulle licenze dell'acquirente per armi da fuoco sugli omicidi. Journal of Urban Health .

[33] Associated Press (2012, 14 dicembre). L'uomo trafigge 22 bambini in Cina. New York Times . Estratto da http://www.nytimes.com/2012/12/15/world/asia/man-stabs-22-children-in-china.html?_r=0

[34] Baumeister, RF (1997). Il male: dentro la violenza umana e la crudeltà . New York: WH Freeman.

[35] Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (2011). Suicidio e lesioni autoinflitte. Estratto da http://www.cdc.gov/nchs/fastats/suicide.htm.

[36] Kellermann, AL, Rivara, FP, Somes, G., Reay, DT et al. (1992). Suicidio in casa in relazione alla proprietà della pistola. The New England Journal of Medicine, 327 (7), 467-472.

[37] Carrington, PJ, & Moyer, S. (1994). Controllo delle armi e suicidio in Ontario. The American Journal of Psychiatry, 151 (4), 606-608.

[38] Lambert, MT, & Silva, PS (1998). Un aggiornamento sull'impatto della legislazione sul controllo delle armi sul suicidio. Psichiatrico Trimestrale, 6 9 (2), 127-134.

[39] Killias, M., Van Kesteren, J., & Rindlisbacher, M. (2001). Pistole, crimine violento e suicidio in 21 paesi. Canadian Journal of Criminology, 43 (4), 429-448.

[40] Harvard Injury Control Research Center (2014, maggio). Indagini sui ricercatori di armi da fuoco. Estratto da http://www.hsph.harvard.edu/hicrc/wp-content/uploads/sites/1264/2014/05/…

[41] Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (2010). Estratto da http://www.cdc.gov/nchs/fastats/accidental-injury.htm

[42] BBC (2014, 27 agosto). Tiro all'Arizona: ragazza, nove, uccide un istruttore di armi. Estratto da http://www.bbc.com/news/world-us-canada-28948946

[43] Damore, DT, Ramundo, ML, Hanna, JP, e Dayan, PS (2000). Atteggiamenti dei genitori nei confronti di BB e pistole a pellet. Clinical Pediatrics, 39 (5), 281-284.

[44] Maze, DAE, & Holland, AJA (2007). Bruci le ustioni nei bambini. Journal of Pediatrics and Child Health, 43 (7-8), 555-556.

[45] Ruddell, R., & Mays, GL (2004). Comportamento rischioso, giovani, pistole e morti accidentale di armi da fuoco. Youth Violence and Juvenile Justice, 2 (4), 342-358.

[46] Centro legale per prevenire la violenza violenta. Estratto da http://smartgunlaws.org/

[47] Bushman, BJ (2013). L'effetto delle armi. JAMA Pediatrics , 167 (12), 1094-1095. DOI: 10.1001 / jamapediatrics.2013.3824

[48] ​​Watson, MW, & Peng, Y. (1992). La relazione tra gioco di pistola giocattolo e comportamento aggressivo dei bambini. Early Education and Development, 3 (4), 370-389.

[49] Turner, CW, & Goldsmith, D. (1976). Effetti di pistole giocattolo e aeroplani sul comportamento antisociale dei bambini. Journal of Experimental Child Psychology, 21 (2), 303-315.

Solutions Collecting From Web of "I compromessi della proprietà delle armi"