I cali intimi degli impulsi primitivi

postambolo ();

La vedova nera maschio deve sopportare molte ingiustizie. Un tipo non può essere chiamato una vedova, ad esempio, ancor prima che abbia incontrato la sua compagna. Questo deve tirare anche alla sensibilità primitiva dell'orgoglio di un aracnide. Peggio ancora, è un adolescente, soprattutto se paragonato alla sua controparte femminile. Il dimorfismo sessuale della natura è particolarmente pronunciato in questa specie, così che mentre le vedove donne-folk sono temute per le loro brillanti avvertenze di vetro rosso di una neurotossicità significativa, noi umani noteremo a malapena il maschio a meno che non siamo abituati a guardarci due volte quello che sembra essere la polvere negli angoli bui dei nostri scantinati.

Non che ciò avrebbe importanza. Il suo morso, a differenza del suo, è innocuo quanto i mordi di una coccinella. Peggio ancora, deve sopportare una buona dose di mitologia e tradizione riguardo alle sue abitudini sessuali. Il cannibalismo sessuale, il processo mediante il quale le femmine divorano il maschio dopo l'accoppiamento, è ampiamente e erroneamente pensato che si verifichi in questa specie. Il maschio deve ancora avvicinarsi con attenzione, ma quando riesce ad accoppiarsi, quasi sempre scappa per vedere un altro giorno.

Vedi, è tutto basato sulla lettura di segnali.

Ci sono vari resoconti nella letteratura etologica, ma in generale la vedova nera maschio, il cui addome è inferiore a ½ delle dimensioni della femmina, ma le cui gambe sono lunghe e rigide come quelle di un'adolescente goffa, deve avvicinarsi alla sua amata con una mistura paradossale di cautela e anticipazione. Lentamente, cinguettando al pensiero di poter finalmente completare i suoi progetti di trasferire i suoi geni, si avvicina alla rete sciatta della sua donna con quello che sembra un po 'come una danza. Il trucco sta nel fatto che si avvicini abbastanza da estendere con attenzione una delle sue 8 gambe e solleticare il ventre della femmina come se stesse affettuosamente richiamando l'attenzione sulla metafora del tempo che passa suggerendo il suo design rosso. Se il suo umore è giusto, il suo ventre è pieno, la sua percezione del buon patrimonio genetico del suo pretendente è sufficiente, lei lo lascerà avvicinare senza mangiarlo, e molto probabilmente vivrà per vedere l'alba con la consapevolezza che la sua progenie sarà promossa . Una mossa sbagliata, però, e si è convertito in un pranzo ordinato e probabilmente insoddisfacente. C'è un po 'di movimento nella vita sessuale tesa del ragno della vedova nera.

Eppure, qualcuno potrebbe obiettare, abbiamo più cose in comune con la vedova nera e bassa di quella che a prima vista ammettiamo. I rituali sessuali umani sono molti e complessi, ma alla fine dei nostri rapporti fiorenti spesso possono sembrare pericolosamente tenui. Abbiamo davvero grandi cervelli, ma a volte questo può solo confondere le nostre percezioni, e in effetti si potrebbe obiettare che l'unica ragione plausibile per celebrare l'amore romantico in un giorno chiamato da un presunto casto e astinente sacerdote è che siamo noi stessi ambivalenti e conflittuali su come leggere le foglie di tè del permesso sessuale. Ricorda, tuttavia, che l'urgenza di essere vicini è potente e complessa e che la comprensione del comportamento sessuale sessuale e pre-sessuale richiede una corteccia di parti uguali e qualcosa di più localizzato in modo sub-tentoriale. Un'interpretazione scorretta può portarci a credere che stiamo marciando su una narrativa molto diversa dalla realtà. Non è sempre colpa nostra, ma la conseguenza di un'errata interpretazione può essere dolorosa, divertente o dolorosamente divertente. Questa è la natura della condizione umana. Considera la seguente storia:

Quando ero nel mio primo anno di formazione in residenza, sono fuggito in campeggio alle isole di San Juan vicino a Seattle, dopo aver sofferto una rottura particolarmente brutta con la mia ragazza. (Mi ha scaricato per un chirurgo …) Ho portato la mia chitarra e preso in affitto una cabina che è stata chiamata, ironicamente e prescientemente, "Lower Karma". L'isola aveva sorgenti termali naturali che venivano proclamate "vestiti facoltativi", e quando vagai laggiù la prima sera sotto la crescente nebbia del nord-ovest, la piscina fumante era piena di gente giovane e amorevole.

Ho fatto spallucce, ho tolto i miei costumi da bagno e sono entrato nel recinto roccioso. Quasi immediatamente una donna mi si avvicinò e iniziò a darmi un massaggio alla schiena. Ho sorriso alla mia fortuna, mi sono persino congratulato con me per la rapidità del mio rimbalzo. Tuttavia, proprio mentre mi stavo rilassando, mi sono reso conto dalla conversazione tra le persone nell'acqua che si conoscevano tutti in qualche modo. Mi sono alzato e ho capito che erano lì per un matrimonio. Alcuni erano amici della sposa, alcuni dello sposo, e avevano affittato alcune delle cabine dell'isola. Cosa fare?

Ho aspettato, consapevole che non avevo davvero altra scelta se non quella di lasciare che la triste storia svolgesse il suo tragico, unico corso.

"Allora, come conosci Sally?" Chiese la giovane donna che si era fatta strada verso la parte centrale della schiena, massaggiando i miei muscoli irrigiditi con un'intimità sempre più scomoda.

"Non conosco Sally." Ho risposto.

"Oh, quindi conosci Jim!" Esclamò.

"No, non conosco neanche Jim," ammisi colpevolmente.

Tirò via le mani velocemente, come se avessi la lebbra o qualche tipo di lesione trasudante.

"Io, uh, credo che tornerò nella mia cabina ora", mormorai, l'intera folla mi fissava con quello sguardo che riserviamo a devianti e furfanti.

"Sarebbe bello," disse uno degli uomini, assumendo il suo ruolo di maschio alfa con particolare entusiasmo.

Mi chinai e usai le mie mani come foglie di fico, allungando la mano verso il mio asciugamano e coprendomi con esso, il mio costume da bagno ancora asciutto lasciato su un macigno lì vicino. Tornato alla mia cabina, ho acceso una candela e ho suonato un po 'sulla mia chitarra. "Come va," ho cantato, immaginando la faccia rugosa e comprensiva di Dylan. "Essere da solo …"

Solutions Collecting From Web of "I cali intimi degli impulsi primitivi"