I 3 tipi di bambini che fanno arrabbiare i loro genitori

Andrey Arkusha/Shutterstock
Fonte: Andrey Arkusha / Shutterstock

Tutti i bambini hanno personalità e temperamenti unici, ma i bambini che fanno il prepotente con i loro genitori hanno tratti molto particolari e tre stili prevalenti:

1. The Defiant Bully

  • Il tuo bambino ti sta sempre opponendo?
  • Tuo figlio ti ricatta?
  • Hai paura della rabbia di tuo figlio?

Il tipo più impegnativo di personalità di tipo bullismo, questi ragazzi in faccia sono estremamente conflittuali e oppositivi. Se dici "Vai a destra", andranno a sinistra. Se dici "Stai fermo", correranno. Impulsivi, impazienti e spericolati, i prepotenti ribelli vogliono vivere secondo i propri termini. Rifiutano ogni tentativo dei genitori di gestire il loro comportamento. Se sei un genitore single, i bambini ribelli possono essere particolarmente aggressivi: con un solo genitore su cui concentrarsi, è probabile che tu abbia una doppia dose di sfida.

Pretendente e gonfiato di falsa fiducia, questi bambini si dilettano nel dibattito e sono determinati a vincere ogni discussione. Per loro, essere "giusti" ha la priorità sull'essere rispettosi o andare d'accordo. Quando cerchi di resistere al loro bullismo, possono diventare ossessivi e molestarti finché non cedi. Determinati a fare a modo loro, non si fermeranno davanti a nulla.

Buone notizie e cattive notizie

La sfida non è necessariamente un tratto problematico. Molti artisti, inventori, designer e pensatori originali hanno una sana e provocatoria serie. Sono pionieri di nuovi modi di pensare perché si oppongono alle convenzioni. Usano la loro sfida come forza creativa per l'ispirazione e la visione. In altre parole, quando la sfida è fusa con l'ambizione e incanalata nella creatività, è progressiva . I ragazzi ribelli hanno un sacco di energia sfrenata e sfocata. La sfida è aiutarli a canalizzarli in uno sbocco positivo.

Ma in realtà, ogni bambino ben adattato ha una buona dose di sfida. Se i bambini sono troppo collaborativi o accomodanti, non hanno una definizione e non lasciano un'impronta duratura sugli altri. Non vuoi che tuo figlio sia d'accordo con te tutto il tempo. Tu vuoi che lei abbia le sue opinioni e opinioni.

Ora ecco le cattive notizie sulla sfida: ci vuole un grande sforzo per aiutare un bambino con uno stile provocatorio di bullismo a vedere qualsiasi relazione come una strada a doppio senso – e più lungo è il modello è stato sul posto, più è difficile da invertire . Ci vuole energia e impegno per aiutare un ragazzo ribelle a rompere le vecchie abitudini e incoraggiarne di nuove.

Cosa guida il Defiant Kid?

Sotto la spavalderia della sfida c'è un bambino che, per qualche ragione, si sente non riconosciuto e sottovalutato. Vive con la paura che gli altri la dimentichino o la lascino fuori. Non importa quanta attenzione abbia, positiva o negativa, raramente è sufficiente.

Non sapresti mai quanto si sentano vulnerabili i bambini ribelli perché nascondono così bene le loro insicurezze. Eppure, alla fine, la sfida è una forma di dipendenza . Ecco perché: per sentirsi integri, i bambini ribelli devono avere qualcosa da sfidare. Spingere contro qualcuno o qualcosa dà loro un falso senso di forza. Ad esempio, immagina un bambino appoggiato a un muro. Può sembrare sicuro, ma cosa succede quando si porta via il muro? Cade giù Defiance funziona allo stesso modo: senza qualcuno o qualcosa da sfidare, i bambini ribelli non possono mantenere la loro posizione.

Cosa guadagnano i bambini ribelli dalla loro sfida? Defiance costituisce una barriera protettiva contro le insicurezze interpersonali, fornendo un'identità temporanea per i bambini che si sentono incerti sulla loro individualità. I bambini con uno stile provocatorio di bullismo sono facilmente interpretati erroneamente: la loro sfida crea l'illusione di essere forti e sicuri, quando in realtà è esattamente l'opposto. Passa abbastanza tempo con i bambini ribelli e sentirai le loro insicurezze appena sotto la superficie.

2. Il bullo ansioso

  • Tuo figlio è continuamente sull'orlo di una crisi?
  • Ha bisogno di costante consolazione e rassicurazione?
  • I suoi monologhi pieni d'angoscia ti stanno logorando?

I bambini ansiosi tendono ad oscillare tra aggrapparsi ai loro genitori e allontanarli. Certo, è naturale che i bambini si rivolgano ai loro genitori per la comodità, ma l'irritazione di un bambino ansioso è estenuante. I bambini ansiosi hanno poca o nessuna abilità auto-lenitiva. Nel momento in cui si sentono minacciati o spaventati, corrono dai genitori per essere rassicurati. Quando ricevono conforto, respingono di nuovo i loro genitori, e così il ciclo si ripete.

Nel loro cuore, i bambini ansiosi non vogliono essere dipendenti dai loro genitori, ma non possono liberarsi dal fare affidamento su di loro. Appaiono meno aggressivamente esteriormente dei bambini ribelli, ma il loro bullismo – alimentato dal bisogno costante – non è meno intenso. Ecco la parte peggiore: se i bambini ansiosi non imparano ad essere autosufficienti, i loro genitori diventeranno abilitanti . Quando ciò accade, i bambini raramente escono di casa o trovano la loro strada nel mondo: l' amore che permette alla fine di disimpegnarsi .

Buone notizie e cattive notizie

La buona notizia: a differenza dei bambini ribelli che si ribellano verso l'esterno, i bambini ansiosi hanno troppa paura di mettersi in situazioni pericolose, quindi raramente si impegnano in comportamenti rischiosi. I genitori sono più propensi a pregarli di lasciare le loro stanze e avventurarsi nel mondo. Ma più i genitori cercano di spingerli fuori dalla porta, i ragazzi più ansiosi scaveranno dentro. Hunkering giù in una camera da letto è molto più soddisfacente delle incognite che si trovano al di là di esso. Per i bambini ansiosi, il familiare vince sempre sull'ignoto.

Le cattive notizie: i bambini ansiosi hanno difficoltà a crescere. Qualsiasi cosa chancy, tutto ciò che comporta rischi, aumenta la loro ansia. Di conseguenza, perdono molte opportunità di crescita.

Cosa spinge il bambino ansioso a fare il prepotente?

I genitori di bambini ansiosi spesso si chiedono:

  • Il mio bambino è nato ansioso?
  • Sto facendo qualcosa di sbagliato?
  • È qualcosa che non so di causargli ansia?

Queste sono grandi domande, ma piuttosto che rimanere intrappolati nel vecchio dilemma tra natura e educazione, considera la natura e l' educazione per ottenere un quadro diagnostico chiaro. Ad esempio, consideriamo l'età, il temperamento e la storia familiare di tuo figlio:

  • C'è una storia di ansia nella tua famiglia?
  • Hai avuto difficoltà con l'ansia?
  • Suo figlio è sempre stato ansioso o è successo all'improvviso?

Se la tua famiglia ha una storia di ansia, è più probabile che tuo figlio abbia ereditato questa caratteristica. Ricorda inoltre che l'ansia è contagiosa : i genitori che sono ansiosi o le famiglie piene di conflitto e angoscia hanno maggiori probabilità di generare bambini ansiosi.

Ma anche se il tuo bambino sembra collegato all'ansia, ci sono molte cose che puoi fare per interrompere il ciclo. Per prima cosa, cerchiamo cambiamenti nel suo ambiente che potrebbero generare ansia:

  • Sono state apportate modifiche alle routine di famiglia, come spostare, cambiare scuola o iniziare una nuova classe?
  • Le insicurezze sociali di tuo figlio sono in corso o recenti?
  • Ha vissuto un evento traumatico?

Cambiamenti improvvisi dell'umore o del temperamento di solito hanno eventi precipitanti chiari, che sono facili da individuare e colpiscono tipicamente l'intera famiglia. I cambiamenti dello sviluppo , tuttavia, molti trascureranno: ad esempio, è comune per molti bambini sviluppare ansia off-the-wall quando entrano nell'adolescenza. Questo stadio, con la sua ondata di ormoni, massicci cambiamenti psicologici e la maturazione fisiologica innesca enormi insicurezze nei preadolescenti e negli adolescenti. Molti bambini che erano calmi, freddi e raccolti nella scuola elementare diventano improvvisamente turbolenti nelle scuole medie e superiori. Ci riferiamo a queste risposte all'adolescenza come crisi di sviluppo normativo .

3. Il manipolatore prepotente

  • Il tuo bambino è un bugiardo eccellente?
  • Sa come sfruttare le tue paure?
  • Sei ricattato con minacce di autolesionismo?

Se si soffre di paure e insicurezze sulla propria genitorialità, non ci vorrà molto perché un bambino manipolatore di bullismo vi entri a casa, in particolare se siete un genitore ansioso o colpevole. Folle malattia o ferite, complotti elaborati, estorsione, ricatti: questi sono gli strumenti che il manipolatore prepotente usa per estorcere i suoi desideri e bisogni dai suoi genitori, predando le loro ansie e generando insicurezza.

Questo può far sembrare il bullo manipolatore un mostro, destinato a rovinare una famiglia. Certo, non è vero: proprio come per gli stili di sfida e ansiosi prepotenti, il bullo manipolatore sta cercando di gestire le sue paure e insicurezze, in questo caso controllando il suo ambiente e tutti gli altri. Arrivare alla radice delle sue paure, e aiutarlo a metterle in parole, è la chiave per aiutare un bullo manipolatore a sviluppare modi migliori di relazionarsi.

Dal conflitto alla cooperazione

Naturalmente, le personalità dei bambini sono troppo complesse per adattarsi a categorie così piccole e ordinate. Gli stili di bullismo discussi qui offrono una lente attraverso cui visualizzare il comportamento del tuo bambino. Con una comprensione più chiara del suo stile di bullismo, acquisirai una comprensione più profonda della vita interiore del bambino e sarai più preparato a guidare la tua relazione in una nuova direzione. Tieni presente che al di sotto dell'aspro esterno di ogni prepotente c'è un bambino spaventato, costantemente in lotta con insicurezze e preoccupazioni. Il bullismo è un'espressione di questo malcontento interno. Comprendendo ciò che rende il tuo spaccone, acquisirai informazioni sulla natura delle sue paure, comprenderò meglio le forze che alimentano il suo bullismo e diventerai pronto a prendere provvedimenti per ristabilire l'equilibrio.

Per ordinare QUANDO I BAMBINI CHIEDONO GLI SCATTI visita www.seangrover.com

Solutions Collecting From Web of "I 3 tipi di bambini che fanno arrabbiare i loro genitori"