Humans vs Honeybees

Trezizi/Deviantart
Fonte: Trezizi / Deviantart

Quasi tre quarti di secolo fa, tutti i 13 anni prima che Lord of the Flies di William Golding uscisse, solo 4 anni prima della fattoria degli animali di George Orwell , e pochi mesi prima che il romanzo distopico di Arthur Harbour-Arthur Koestler, Darkness at Noon, fosse pubblicato in Inghilterra. L'autore finirebbe male: è ricordato come il para-normalista, mini-lamarckiano responsabile di The Case of the Midwife Toad, e come vice presidente della Euthanasia Society volontaria che si è tolto la vita. Ma sono state le sue prime e difficili esperienze a offrire il favore di questo libro. Koestler trascorse 4 mesi in un carcere di Siviglia nella Spagna di Franco; e conosceva un certo numero di vittime dello Show Trial nell'Unione Sovietica di Stalin. Inoltre, sapeva qualcosa sulle api.

L'intera oscurità a mezzogiorno si svolge in carcere: sul pavimento della cella di isolamento n. 404, 6-1 / 2 gradini quadrati; di fronte alla pila di documenti sulle scrivanie degli esaminatori e sotto le forti lampadine nelle loro stanze d'esame; giù per la scala a chiocciola male illuminata che porta i prigionieri giù nelle profondità. "In tutte le celle imbiancate di questo nido d'ape in cemento," 2000 uomini vivono e alcuni muoiono "murati nelle celle di questo alveare".

Prima della sua passeggiata su quella scala a chiocciola, Nicolas Salmaonivch Rubashov rimugina sul collettivo. Ex-commissario del Popolo, capo della delegazione commerciale e veterano della rivoluzione bolscevica, conosce bene la dottrina del superindividualismo e lo ha messo in pratica. Le manifestazioni di divergenze politiche dovettero essere cancellate: gli scaffali delle biblioteche si diradarono; volumi pubblicati dall'Accademia revisionati; vecchie storie abbattute e nuove storie redatte per prendere il loro posto. I ritratti dovevano essere tolti dai muri durante la notte. E i membri del partito non conformi dovevano essere licenziati. In poche parole: "L'individuo non era nulla, il Partito era tutto." Rubashov era stato responsabile di diverse liquidazioni, lui stesso – un membro del gruppo di Partito di 19 anni di nome Richard, che ha modificato troppo la sua propaganda; Little Lowey lo scaricatore di porto, che è stato denunciato per la sua coscienza; la stenografa Arlova, che ha saturato l'ufficio di Rubashov e il suo letto con il suo profumo fraterno, licenziato per inaffidabilità politica e sparato alla nuca. "Per risolvere una divergenza di opinioni, sappiamo di un solo argomento: la morte."

Ma alla fine, essendo umano, la prima persona singolare inizia a scivolare nelle conversazioni di Rubashov. Sa abbastanza bene che il Partito non ammette privacy, nemmeno all'interno del cranio di un uomo; capisce che, per la commissione, "I" è una qualità sospetta e non riconosciuta. Ma l'ultima parola che batte sul muro della sua cella è il codice per quella parola di una sola lettera, "I." E in prima persona singolare, Rubashov confessa nel suo ultimo processo: "Mi dichiaro colpevole di aver posto l'idea di l'uomo sopra l'idea dell'umanità. "

Perché le persone non sono veramente sociali. Come l'esperto delle api, Tom Seeley – che ha lavorato con Ed Wilson, il grande entimologo – conosce meglio di chiunque altro, le api di miele che Koestler aveva iniziato e finito il suo libro sono tra i grandi collaboratori del pianeta. In ogni colonia di api, decine di migliaia di lavoratori cercano habitat protetti – cavità degli alberi alte o buchi nelle rocce. Democraticamente "ballano" mentre scovano e votano, il miglior edificio. E dopo, quei lavoratori si procurano il polline, alimentano la covata, controllano la temperatura e la circolazione dell'aria, costruiscono e difendono l'alveare, sacrificando i loro visceri e le loro vite, insieme alle loro punture punteggiate.

Perché solo la regina alleva. L'Apis mellifera vive in colonie di decine di migliaia di lavoratori, ma non più di 10 regine vergini. La prima di quelle vergini a uscire o lascia l'alveare in uno sciame, o rimane sopra e cerca le altre vergini, dopo le quali si cimentano e si torcono e alla fine combattono fino alla morte. Il vincitore continua ad accoppiarsi con 10 o 20 droni e immagazzina una scorta di circa 5 milioni di spermatozoi. Disporrà monotonamente oltre un migliaio di uova al giorno, oltre 100.000 uova all'anno e quasi mezzo milione di uova nel corso dei 2 o 3 anni della sua vita. Ma lei sopprimerà lo sviluppo delle ovaie di ogni lavoratore dell'alveare.

Rendendoli tutti parte di una casta sterile.

DIRITTI D'AUTORE DELLA FOTO:

http://www.deviantart.com/art/Honeybee-283720855

RIFERIMENTI:

Koestler, Arthur. 1941. Oscurità a mezzogiorno. Londra: Macmillan.

Seeley, Thomas. 2010. Democrazia Honeybee. Princeton: Princeton University Press.

Betzig, LL 2014. Eusocialità nella storia. Human Nature, 25: 80-99.

Betzig, LL 2009. Ma qual è il governo in sé, ma la più grande di tutte le riflessioni sulla natura umana? Politica e scienze della vita, 28: 102-105.

Solutions Collecting From Web of "Humans vs Honeybees"