Hai mai sentito una "chiamata" per fare un certo tipo di lavoro?

flickr
Fonte: flickr

Saggio : poche settimane fa, la mia famiglia e io siamo andati a vedere Sequence 8 , una performance di Les 7 Doigts de la Main (7 dita, se il tuo francese è arrugginito).

È una performance che fa parte del circo, parte del ballo … è molto avvincente.

Ma per quanto mi sia piaciuto lo spettacolo, ero interessato alla locandina.

Ultimamente ho riflettuto molto su cosa significhi sperimentare una "chiamata" – cioè, una sensazione potente, praticamente irresistibile, che sei destinato a fare un certo tipo di lavoro.

Sicuramente ho sentito una chiamata alla scrittura. Mi ci è voluto un po 'per ascoltarlo e seguirlo, ma ricordo di aver pensato, "Beh, a questo punto, preferirei fallire come scrittore piuttosto che riuscire come avvocato." Ricordo di aver citato Juvenal a mio padre, "Un inveterato e il prurito incurabile per la scrittura affligge molti e invecchia con i loro cuori malati. " Non volevo che ciò accadesse a me.

Sono stato colpito dalle prove nel manifesto che molti di questi artisti avevano sentito una chiamata al circo. Un assaggio di diversi bios: "Nel 2008, la sua vita ha preso una piega seria quando ha abbandonato gli studi alla McGill University ed è entrato alla National Circus School di Montreal, in quella che è stata decisamente una delle migliori decisioni della sua vita … ha scoperto il circo all'età otto … immediatamente appassionato, ha provato ogni esperienza da circo che poteva … Erano appena cinque quando è entrato alla Scuola di Arti circensi di San Francisco … "

Una volta ho incontrato una donna che aveva lasciato la sua famiglia e abbandonato la scuola da adolescente per diventare giocoliere. Quando ho espresso sorpresa, lei ha detto: "Ho dovuto fare tutto il possibile per imparare a destreggiarmi". Questo suona comico mentre lo scrivo, ma al momento è stata una dichiarazione profonda e quasi terrificante.

In un certo senso, una chiamata è meravigliosa. È chiaro. È urgente. È appagante.

Ma in qualche modo, e per alcune persone, una chiamata non è meravigliosa. Una chiamata significa nessuna scelta – o almeno, grande dolore nel fare un'altra scelta. Alcune persone non vogliono essere chiamate a fare il tipo di lavoro che si sentono chiamati a fare. Questo mi ricorda uno dei miei romanzi preferiti, il Saggio Sangue di Flannery O'Connor, in cui Hazel Motes si distrugge (e si riscatta) nel resistere alla sua chiamata.

Inoltre, una chiamata non è garanzia di successo. Ora, una chiamata è d'aiuto? Immagino che aiuti, perché una chiamata rende più facile la pratica. Logan Pearsall Smith ha scritto: "Il test di una vocazione è l'amore per il duro lavoro che comporta". Ci sono aspetti buoni e cattivi in ​​questo. Mi sento sconvolto in qualsiasi momento quando non sto scrivendo. E intendo quello. C'è un senso di pace e di essere nel posto giusto, che provo solo quando scrivo. Puoi vedere come questo ha degli svantaggi.

Ricordo di aver parlato con un gruppo di studenti di medicina del primo anno. Ho fatto un voto a me stesso, sempre a parlare di deriva quando parlo con studenti universitari o laureati, quindi stavamo parlando di come evitare la deriva. Stavo chiedendo loro come sono entrati in medicina e hanno avuto molte risposte diverse: "Sono sempre stato affascinato dalla biologia e dal corpo umano", "Entrambi i miei genitori sono dottori", "Da quando ero bambino, io Ho saputo che sarei diventato un dottore. "L'ultima risposta suona come una chiamata, per me. Tutti e tre gli studenti potrebbero fare medici eccellenti, ma avere una chiamata rende l'esperienza diversa.

Una "chiamata" è uguale a un "momento di obbligo?" Ho sentito questo termine da qualcuno che assegna borse di studio a persone per avviare progetti di interesse pubblico. Ha spiegato che quando stavano valutando le persone come possibili destinatari della sovvenzione, hanno chiesto: "Hai sentito un momento di obbligo?". Significa, hai individuato un problema e hai deciso che dovevi risolverlo? Molte delle persone che hanno finanziato hanno avuto questi momenti. "Stavo leggendo del problema della malaria e ho pensato che qualcuno avrebbe dovuto trovare un modo migliore per distribuire le reti. E poi ho capito, dovrei essere io. "

Spesso pensiamo a una chiamata correlata a una vocazione religiosa. E certamente succede lì. Avevo intenzione di leggere The Poisonwood Bible di Barbara Kingsolver, che penso riguardi un invito a diventare missionario, anche se non ne sono sicuro, perché non l'ho ancora letto. Mi viene in mente uno dei titoli preferiti di sempre: William Law's A Serious Call to a Devout e Holy Life.

Ho appena iniziato a pensarci. E tu? Hai mai sentito una chiamata o sei stato vicino a qualcuno che ha sentito una chiamata? Di fare ciò che? È stato piacevole o doloroso?

Anche …

flickr
Fonte: flickr

Molte persone hanno richiesto lo "starter kit" per le persone che vogliono avviare gruppi di abitudini Better than Before . Questi gruppi sono fantastici per molte ragioni, ma forse la cosa più importante, forniscono la responsabilità esterna – che è la chiave per gli Obbligatori. (Non per i ribelli!) Interessato? Puoi scaricare un kit di partenza qui.

Tag: analisi, chiamata, carriera, vocazione, lavoro

Altri post che potrebbero interessarti. . .

"Posso essere più efficace se non faccio un overcommit; Ci sono alcune opportunità davvero una volta nella vita. "

Di tutti i post che ho mai scritto, questo è uno dei miei preferiti.

Perché è una cattiva idea di "Intervista per il dolore".

Segreto dell'età adulta: abbiamo più tempo di quanto pensiamo. E meno tempo.

Solutions Collecting From Web of "Hai mai sentito una "chiamata" per fare un certo tipo di lavoro?"