Hai mai desiderato che qualcuno fosse morto?

  • Un adolescente di Frisco ha detto a un consulente l'anno scorso di avere pensieri omicidi su suo padre – tre mesi prima che entrambi i suoi genitori fossero stati uccisi a colpi di arma da fuoco nella loro casa.
  • Uno psichiatra che ha curato l'accusa l'assassino di massa di Aurora James Holmes ha recentemente testimoniato in tribunale che pensava di uccidere le persone tre o quattro volte al giorno.
  • Il 29 marzo 1966, il famigerato cecchino Charles Whitman disse a uno psichiatra che stava pensando di "salire sulla torre con un fucile e sparare alla gente". Due mesi dopo, uccise 49 persone, uccidendo 14 estranei, sua moglie e sua madre .
g-stockstudio/Shutterstock
Fonte: g-stockstudio / Shutterstock

Di volta in volta, leggiamo storie su individui in difficoltà che stavano sventolando una bandiera rossa di avvertimento ancora e ancora prima che uccidessero. Gli amici hanno notato, le famiglie si sono preoccupate e i colleghi hanno evitato qualcuno che sembrava essere una bomba a orologeria. In alcuni casi, hanno cercato di fare qualcosa al riguardo: in una recensione del New York Times di 100 uccisioni scatenate, 34 famiglie o amici preoccupati avevano disperatamente cercato di ottenere l'aiuto della persona prima degli omicidi, ma non erano in grado di far agire i professionisti.

Come potevano i professionisti della salute mentale perdere o minimizzare gli indicatori chiari che segnalavano un imminente caos?

La natura complicata dei pensieri omicidi

Una ragione è che le fantasie omicide non sono rare: nel 2000, Peter Crabb e colleghi hanno intervistato 300 studenti universitari e hanno scoperto che il 60% dei maschi e il 32% delle donne potevano descrivere una fantasia recente sull'uccisione di qualcuno, il più delle volte in risposta a un interruzione della relazione o disputa interpersonale. Uno studio del 2005 ha prodotto risultati ancora più notevoli, rilevando che oltre il 76% delle giovani donne e il 91% dei giovani (indagine su 977 giovani adulti) hanno riferito di avere almeno "un pensiero omicida vivido e memorabile". Alcuni giornalisti hanno ipotizzato che Il modo in cui sono stati raccolti questi dati ha probabilmente gonfiato i risultati, pochi di noi sarebbero rimasti scioccati nell'apprendere che un amico o un collega aveva intrattenuto una fugace spinta omicida nelle prese di rabbia o indignazione.

Secondo, la maggior parte delle persone con fantasie omicide non agisce mai su di loro. I pensieri omicidi possono essere innescati da una serie di circostanze, eventi e sentimenti: la gelosia sessuale, il tradimento, il rifiuto da parte di una persona cara, una disputa di lavoro, l'umiliazione pubblica o la vendetta. In rare occasioni, una persona malata di mente sviluppa delusioni o comando di allucinazioni che portano l'individuo a credere che l'omicidio sia l'unico modo per risolvere i suoi problemi. C'è anche una forma di Disturbo Ossessivo Compulsivo noto come Harm OCD, durante il quale una persona ha pensieri costanti e severamente dolorosi che gli dicono di nuocere a una persona. Dati questi molteplici fattori scatenanti e diversi eventi, la sfida per il professionista della salute mentale consiste nel selezionare i pensieri omicidi che potrebbero portare all'omicidio.

Quando preoccuparsi

Penso che sia normale augurare che qualcuno che ti ha fatto del male possa morire o scomparire. Sebbene non sia necessariamente produttivo, non penso che sia sempre preoccupante fantasticare sui modi per aiutare quella persona nel suo viaggio fuori dalle nostre vite. Sfortunatamente, molte persone non sono riuscite a ottenere l'aiuto di cui hanno bisogno per paura sbagliata che esprimendo un vago pensiero omicida a un terapeuta gli farà guadagnare un biglietto immediato per l'unità stazionaria più vicina.

Tuttavia, i pensieri omicidi possono portare a intenzioni, che possono portare a piani e motivare comportamenti, soprattutto quando:

  • l'abuso di sostanze è coinvolto
  • una persona ha una storia di minacce o comportamenti violenti
  • una persona sta vivendo sintomi psicotici
  • una persona ha un obiettivo prefissato
  • una persona ha un piano specifico e dettagliato
  • una persona ha accesso a pistole o altre armi
  • una persona ottiene piacere dai pensieri omicidi
  • i pensieri omicidi sono in aumento o molto frequenti
  • una persona ha accesso alla vittima designata
  • una persona ha espresso preoccupazione che lui / lei è preoccupato che agirà su queste fantasie
  • una persona si sente senza speranza o intrappolata

In generale, più dettagliate e realizzabili le fantasie omicide, maggiore è la minaccia. Una persona che ha un obiettivo prefissato e un piano omicida completamente formulato deve essere valutata professionalmente immediatamente – per proteggere qualsiasi vittima designata e per impedire al potenziale autore di alterare per sempre la sua vita.

used with permission from iclipart
Fonte: usato con il permesso di iclipart

La linea di fondo

I pensieri omicidi non significano spesso che una persona uccida. Significano qualcosa , però – per alcuni, un grido di aiuto; per gli altri, un modo per sentirsi più in controllo; e per altri ancora, un avvertimento che potrebbe accadere qualcosa di brutto. Ottenere aiuto per i pensieri omicidi persistenti è qualcosa che chiunque dovrebbe fare. Scoprire cosa c'è sotto la voglia di uccidere non può semplicemente salvare la vita di un bersaglio designato; alla fine può salvare la psiche del sofferente.

Solutions Collecting From Web of "Hai mai desiderato che qualcuno fosse morto?"