Hai la personalità di guidare un'auto Indy?

comons.wikimedia.org
Fonte: comons.wikimedia.org

Guidare a oltre 200 miglia all'ora attorno a una pista ovale richiede non solo un motore ben regolato, ma anche un pilota con la giusta personalità. Per guidare un'auto ad alta velocità è necessaria una personalità ad alta velocità.

Cercatori di emozioni non di rischio

I conducenti di auto da corsa sono amanti del brivido e non sono soggetti a rischio. La ricerca ha dimostrato che i conducenti di auto da corsa che corrono rischi personali hanno maggiori probabilità di commettere errori durante le corse, con un conseguente numero di incidenti maggiore rispetto agli acquirenti non a rischio. [1] Attività di ricerca di emozioni producono adrenalina e endorfine, che ci lasciano una sensazione esaltante, che alcuni dicono è simile al sesso. Il buon feeling che proviamo per le attività di ricerca di emozioni forti incoraggia ulteriori attività di ricerca di brivido. Alla fine, se ci impegniamo in attività di ricerca del brivido, diventiamo dei drogati di adrenalina. E così è con i conducenti di auto da corsa.

introversi

I conducenti di auto da corsa tendono ad essere più indipendenti, più fiduciosi e più aggressivi di quelli che non gareggiano auto per vivere. [2] Anche i conducenti di auto da corsa hanno tempi di reazione più rapidi. I secondi contano quando i piloti pilotano auto da corsa a più di 200 miglia all'ora insieme ad altre auto che viaggiano alla stessa velocità di collo. Oltre ai tempi di reazione più rapidi, i conducenti di auto da corsa possiedono un'eccezionale capacità di concentrazione. Inoltre, i conducenti di auto da corsa possono giudicare con precisione le loro prestazioni e apportare modifiche sotto stress. Se qualcosa non funziona come previsto, i conducenti possono valutare in modo rapido e accurato la situazione e apportare modifiche immediate per migliorare le loro prestazioni. Queste abilità suggeriscono che i conducenti di auto da corsa sono introversi. Gli introversi si concentrano verso l'interno anziché verso gli estroversi, che si occupano di persone e cose al di fuori di se stessi. Gli introversi pensano prima di agire. Viceversa, gli estroversi tendono ad agire spontaneamente, senza pensare. Sebbene i piloti di auto da corsa dispongano di numerosi team di supporto, i piloti devono calcolare la linea delle impostazioni di traccia e d'angolo e passare le configurazioni senza l'aiuto degli altri. Fanno affidamento sulla fiducia e sulla forza in se stessi per prendere decisioni di pochi secondi per negoziare condizioni di pista; punti forti che gli introversi possiedono.

Buon uso delle immagini

Le auto da corsa utilizzano le immagini più di altri atleti per affinare le loro abilità. [3] La guida in auto da corsa è molto costosa, il che riduce i tempi di allenamento effettivi. Di conseguenza, i conducenti devono utilizzare le immagini per prevedere mentalmente le condizioni della pista e un'ampia varietà di altri scenari di guida, comprese le azioni di altri conducenti. L'uso di immagini mentali è la cosa migliore per guidare in realtà le corse su una pista. Le immagini sono un processo interno e solitario, che supporta ulteriormente l'idea che i conducenti di auto da corsa siano introversi.

Sensori [4]

I conducenti di auto da corsa prestano attenzione a ciò che è reale. Si concentrano su ciò che sta effettivamente accadendo intorno a loro. Elaborano le informazioni attraverso i loro cinque sensi. Se possono vederlo, ascoltarlo, toccarlo, assaggiarlo o annusarlo, allora è reale. I piloti ricordano i dettagli. Ricordano fatti che sono importanti per loro. I piloti prendono istantanee mentali di esperienze precedenti e possono richiamarle in modo dettagliato. Quando un problema si presenta, tendono a guardare al passato per situazioni identiche o simili per soluzioni ai problemi attuali. Il loro motto è: l'esperienza è la migliore insegnante.

Tutti ne hanno, ma solo alcuni hanno tutto

La maggior parte di noi possiede alcuni dei tratti psicologici necessari per essere un pilota di auto da corsa di successo, ma solo alcuni di noi possiedono tutti i tratti psicologici necessari per competere nell'Indy 500. Per quanto mi riguarda, vivrò in modo indiretto attraverso coloro che lo fanno.

Per informazioni su come costruire, mantenere e riparare le relazioni, leggere l'interruttore Mi piace: Guida di un agente dell'FBI Ex per influenzare, attrarre e conquistare le persone da Jack Schafer, Ph.D. (Agente speciale dell'FBI Ret.)

[1] Guilford, JP, Christensen, PR, e Bond, NA, Jr. (1956). DF Opinion Survey (Un inventario di fattori dinamici) Beverly Hills, CA Sheridan Supply Co.

[2] Krikler, B. (1965). Una valutazione psicologica preliminare delle abilità dei conducenti di corse automobilistiche. The British Journal of Psychiatry, 111, 192-194.

[3] Morgan, AJ (2013). Un esame dei profili delle competenze psicologiche di corridori ovali e corridori su strada. Tesi di laurea: University of Wisconsin a Milwaukee.

[4] Myers Briggs Foundation all'indirizzo http://www.myersbriggs.org/my-mbti-personality-type/mbti-basics/sensing-…

Solutions Collecting From Web of "Hai la personalità di guidare un'auto Indy?"