Hai bisogno di rompere con un amico?

Antonio Guillem / Shutterstock

Rispetto alle rotture romantiche o all'allontanamento familiare, le interruzioni dell'amicizia hanno solo un calo di attenzione. Ma dopo anni di ascolto delle storie di amicizia più intime della gente – il bene, il male e il tossico – ho imparato che molti di noi possono indicare la rottura di un'amicizia platonica come un momento particolarmente significativo e spesso doloroso nelle nostre vite .

Solo perché la nostra società non dà la dissoluzione delle amicizie molta attenzione non significa che non se lo merita. Se ti trovi in ​​preda alla rottura con qualcuno che non hai mai baciato, ecco cinque cose da tenere a mente:

  1. Il lutto può essere salutare. All'indomani di una rottura romantica, tutti sono disposti a concederti il ​​permesso di far esplodere Alanis Morissette e mangiare il gelato appena uscito dal cartone, mentre indossa solo una maglietta dei Muppets. Ma pochissime persone sembrano concedersi questa stessa considerazione quando una relazione platonica colpisce i pattini. Dovrebbero: Le interruzioni dell'amico possono dare un pugno emotivo altrettanto grave; occasionalmente, ancora di più. Non cercare di mettere da parte i sentimenti, o pensa di essere sciocco per averli. Rimanderai solo a dover affrontare la puntura e rischi che il dolore si trasformi in qualcosa di più complicato.
  2. Un finale non cancella la relazione. Parte del dolore di una rottura è l'idea che devi completamente riscrivere il libro della tua storia condivisa, a causa del capitolo finale che va così a sud. Questo non deve essere il caso. Solo perché la tua amicizia ha corso il suo corso non significa che non porti ancora con te aspetti di quella persona. I lati positivi di ciò che hai imparato, ciò che hai vissuto e ciò che il tuo rapporto ha significato per te nei bei momenti – insieme a quella esilarante storia del viaggio su Jersey Shore andato a finire male – sono tuoi per la custodia. Sempre.
  3. L'equità va lontano. Non importa chi sia il responsabile della fine dell'amicizia (ed è raramente in bianco e nero), lo devi alla tua storia insieme per giocare alla fiera. Sì, la regola d'oro si applica ancora, forse più ora che mai, poiché questo finale potrebbe essere la tua ultima interazione con la persona per il resto delle tue vite. Tratta la persona con tutto il rispetto che puoi radunare, se non altro per mantenere il corso sulla strada maestra. Non legare qualcuno, non pugnalarlo alla schiena, non continuare a tamburellare sul dramma e non lasciarli con una tonnellata di parti libere per ripulire da soli. Il karma può essere un assassino!
  4. Le conclusioni sono naturali. In questa era di amicizia di Facebook, non è sempre politicamente corretto riconoscere, ma è vero: la maggior parte delle amicizie ha una scadenza. Solo perché non sei destinato a brindare l'un l'altro durante i tuoi 80 ° compleanno, non significa che tu manchi o che l'amicizia sia fondamentalmente difettosa. Le amicizie, nella loro essenza, sono le connessioni di due persone in un dato momento. Quando le vite cambiano e la transizione delle persone, le amicizie aumentano e calano. Non picchiarti o sentirti eccessivamente in colpa per un naturale allontanamento – qualcosa che prima era molto più semplice di Internet.
  5. Non bruciare la terra. Detto questo, non si sa mai cosa possa portare il futuro. Da coinquilini della casa di cura, a mantenere amici comuni in comune, a trovarti un giorno nello stesso programma di spesa, il tuo ex-amico può continuare a svolgere un ruolo nella tua vita, indirettamente, per decenni. Non fare nulla che ritorni a perseguitare (o nauseato) se i tuoi percorsi dovessero attraversare di nuovo, o dovrai rivivere di nuovo quell'angoscia.

copyright Andrea Bonior, Ph.D. Adattato da The Friendship Fix: la guida completa per scegliere, perdere e stare al passo con i tuoi amici.

Andrea Bonior è un oratore e uno psicologo clinico abilitato, che parla a un pubblico grande e piccolo di relazioni, equilibrio tra lavoro e vita privata, emozioni e motivazione. È commentatrice dei media, professore e autrice del prossimo libro Psychology: Essential Thinkers, Classic Theories e How They Inform Your Your World, e The Friendship Fix e la rubrica di lungo periodo del Washington Post Express Baggage Check. Seguila su Twitter @drandreabonior o Facebook .

 

Credito fotografico: nasrul ekram

Credito fotografico: Joe Guldi

Solutions Collecting From Web of "Hai bisogno di rompere con un amico?"