Guidare i bambini verso le sane amicizie della Via dei Delfini

"Non ho amici." Questo è quello che mi disse Alan, un mio paziente di 10 anni. Tuttavia, dopo aver parlato con sua madre, mi sono reso conto che aveva molti altri bambini che volevano giocare e passare del tempo con lui. Il suo problema non era che non avesse amici; era la sua percezione di non avere abbastanza amici. È interessante notare che questo è qualcosa che molti bambini (e adulti) sentono spesso. Siamo cablati per desiderare e acquisire amici, dato che essere ben supportati socialmente è un bene per la nostra sopravvivenza. Pertanto, le amicizie sono molto importanti per le persone di tutte le età, sia bambini che adulti. I genitori possono sicuramente aiutare i bambini con gli alti e bassi delle amicizie.

Le amicizie cambieranno nel tempo a seconda dell'età del bambino. Nei bambini piccoli, i genitori possono facilmente decidere chi i loro figli vedono e non vedono. I bambini più grandi iniziano a gestire le amicizie stesse e le loro relazioni sociali diventano più complesse con la pressione di essere come tutti gli altri costantemente in aumento. I genitori di adolescenti hanno meno controllo sulle amicizie dei loro figli e molti adolescenti diventano particolarmente interessati agli amici.

Nelle amicizie dei loro figli, i genitori sono intelligenti per essere coinvolti – ma non troppo coinvolti. È una buona idea sapere con chi è tuo amico, che cosa ha attirato tuo figlio verso quell'amico, quali hobby condividono e, se possibile, conoscere anche i genitori di quel bambino. Vieni da un luogo di curiosità e interesse, non sospetto o giudizio.

Incoraggia le diverse amicizie che esporranno tuo figlio a nuovi interessi e idee. Infatti, uno studio sul Journal of Child Development, ha rilevato che le diverse amicizie fanno sì che i bambini si sentano più sicuri a scuola e abbiano opinioni più positive sugli altri. Supporta gli amici di tuo figlio a trascorrere del tempo a casa tua dove puoi essere consapevole delle loro attività e dei loro interessi. Ricorda che i bambini possono comunque divertirsi anche se restano fermi con le regole della casa appropriate – anche quando gli amici sono finiti.

Se non vuoi che tuo figlio sia il prepotente o un insensato seguace nelle situazioni tra pari, insegnagli la sua sana assertività. Spiega l'importanza di avere le tue opinioni mentre consideri anche i bisogni degli altri. Giochi di ruolo diversi modi di fare questo con tuo figlio, per mostrare loro come rispondere correttamente durante diversi scenari.

La pressione dei pari può essere vista come un'influenza positiva che può aiutare i bambini a comportarsi secondo le norme e i valori sociali. Ma anche la pressione dei pari può avere un impatto negativo. A volte i genitori possono avere preoccupazioni sul fatto che il loro bambino sia influenzato negativamente da un amico. In tal caso, esprimi le preoccupazioni apertamente e ascolta il punto di vista di tuo figlio. Non criticare direttamente la persona, ma piuttosto discutere il comportamento relativo. Discutere della necessità che l'amicizia possa riempire la vita di tuo figlio e parlare delle qualità che rendono un buon amico. Permettere a un'amicizia preoccupante di seguire il suo corso spesso funziona meglio di cercare di fermarlo da solo.

Anche se amici e colleghi influenzano pesantemente i nostri figli, i genitori sono ancora la loro più grande influenza. Quindi, anche se i tuoi figli potrebbero essere davvero nei loro amici, tu fornisci comunque la guida più importante nelle loro vite.

Solutions Collecting From Web of "Guidare i bambini verso le sane amicizie della Via dei Delfini"