Gli zar diagnostici psichiatrici patologizzano la sessualità e le reazioni alla malattia fisica

Mentre la Task Force DSM-5 si prepara a chiudere domani il loro canale online affinché il pubblico invii commenti sulle loro proposte per la prossima edizione di questo manuale diagnostico psichiatrico, vorrei che ci fosse stato il tempo di scrivere su molte altre di quelle proposte che sono causa per preoccupazione. Ma ci sono troppe proposte per renderlo possibile.

In questo saggio, mi concentro su due grandi categorie che sono motivo di preoccupazione. Entrambi hanno a che fare con i giudizi sui corpi normali, uno sulla sessualità e uno sui problemi sessuali non sessuali.

Leonore Tiefer, la forza trainante della Campagna New View sui problemi sessuali delle donne, lavora instancabilmente per esporre i pericoli dietro la patologizzazione del DSM dell'esperienza sessuale delle donne, le cui etichette continuano a cambiare. [1] Le sue preoccupazioni includono che, quando le donne descrivono le loro esperienze sessuali come sconvolgenti o insoddisfacenti, la singola donna tende ad essere bollata come la fonte del problema, quando le fonti comuni di difficoltà sono i modi in cui i partner trattano loro e le aspettative culturali riguardo alle donne sessualità.

Tiefer osserva che è difficile discernere alcuni aspetti delle categorie di Disfunzioni Sessuali attualmente programmate per il DSM-5, ma che sono chiaramente definite come "disturbi in un modello di risposta sessuale fisiologica universale ipotizzata". Ora, chi sceglieresti per decidere se il tuo il modello di risposta sessuale è normale? Questo tipo di preoccupazione si applica in modo sproporzionato alle donne, perché la socializzazione delle femmine tende a implicare maggiori limitazioni sulla loro sessualità rispetto alla socializzazione dei maschi, ma lascia anche sconcertante spazio al terapeuta per decidere che la sessualità di un paziente maschile è anormale. In realtà, spetta a ciascun terapeuta fare quel giudizio soggettivo. Inoltre, come notato sopra, la descrizione di una disfunzione sessuale come un'anomalia fisiologicamente causata lascia fuori fattori relativi al / i partner / i sessuale / i (è il partner rispettoso, attento, empatico, ecc.) E ai fattori di socializzazione.

La sessualità non è l'unica arena in cui le proposte del DSM-5 possono causare danni. Per qualificarsi per la nuova categoria di disturbo somatico sintomatico complesso, la persona potrebbe soffrire di uno o più sintomi fisici "che sono angoscianti e / o provocare un'interruzione significativa nella vita quotidiana" e avrebbe almeno due di questi tre sintomi: alto livello di ansia correlata alla salute, preoccupazioni sproporzionate e persistenti sulla serietà medica dei propri sintomi, e tempo ed energie eccessivi dedicati a questi sintomi o problemi di salute. Chiunque stia leggendo questo saggio è molto probabile che abbia avuto o conosciuto qualcuno che ha avuto uno di una serie di problemi fisici che sono spesso diagnosticati in ritardo nel corso del problema, inclusi (ma certamente non limitati a) la malattia di Lyme, la sindrome da stanchezza cronica, Fibromialgia, sensibilità chimica multipla, sindrome della guerra del Golfo e alcune presentazioni della malattia di Parkinson o della sclerosi multipla. Le diagnosi di queste condizioni fisiche possono essere difficili da confermare. Ma poiché i sintomi variano da disagio a terrificante, possono facilmente causare angoscia e interruzione della vita quotidiana.

L'ultima cosa di cui hanno bisogno questi malati è per un terapeuta che è male informato di questi problemi fisici e / o è pronto a interpretare tutto quanto emotivamente causato per dichiarare che i sintomi sono segni che il paziente ha una malattia mentale. Non solo tali dichiarazioni aggiungono ingiustificatamente ai carichi del paziente, ma possono anche ostacolare seriamente la scoperta delle malattie fisiche e quindi delle cure utili laddove tale trattamento è disponibile. A psychdiagnosis.net, le 53 storie di persone le cui vite sono state variamente danneggiate dalle etichette psichiatriche includono una di una giovane donna che aveva la malattia di Wilson, un disturbo fisico correlato al livello di rame nel corpo. La malattia di Wilson può causare problemi come la distrazione. Poiché la distrazione della donna era stata etichettata come Disturbo da Deficit di Attenzione, i suoi dottori non riuscirono a cercare altre spiegazioni per la distraibilità, e la loro trascuratezza di quelle altre spiegazioni portò quasi alla perdita della sua vita, ad un ricovero di molti mesi e ad un ospedale conto di $ 750.000.

La mia esperienza è che i non terapeuti sono spesso pronti a individuare le ragioni di allarme su molto nel sistema di salute mentale. Se una delle situazioni di cui sopra ti preoccupa, ti preghiamo di prendere in considerazione di andare su dsm5.org e di inviare agli autori i tuoi commenti. Ma i tuoi commenti avranno molte più probabilità di avere un impatto se invii i tuoi commenti a tutti quanti – i tuoi amici, i vicini, la famiglia, i colleghi al lavoro, i redattori dei giornali, chiunque tu possa pensare. E nota che "org" alla fine del sito, che è fuorviante, in quanto il DSM è un business da molti milioni di dollari per il suo editore, l'American Psychiatric Association, che è un massiccio gruppo di lobby, quindi l'indirizzo web dovrebbe per finire con "com".

© Copyright 2011 di Paula J. Caplan. Tutti i diritti riservati.

[1] Leonore Tiefer. Diagnosi di disfunzione sessuale femminile http://awpsych.org/index.php?option=com_content&view=article&id=95&catid…

Solutions Collecting From Web of "Gli zar diagnostici psichiatrici patologizzano la sessualità e le reazioni alla malattia fisica"