Gli ossequi di Halloween insegnano ai bambini a mangiare troppo

Ok, lo ammetto, ho adorato Halloween crescendo. Ma poi la maggior parte di noi bambini negli anni '60 e '70 non ha mai avuto grandi borsette per il trucco ad ogni festa di compleanno a cui abbiamo partecipato, o infinite dosi di zucchero per Pasqua, Natale, San Valentino e dozzine di eventi in mezzo. Eravamo anche più attivi, dovevamo almeno andarci a scuola il 1 ° novembre, con il nostro sacco di dolcetti di Halloween nelle nostre mani.

Penso che sia tempo di eliminare la festa della gola che chiamiamo Halloween, o almeno la parte delle caramelle. La competizione per vedere chi raccoglie più caramelle potrebbe non essere il punto di riferimento di ogni genitore di un bambino di successo, ma per molti bambini l'accumulo di cibo fa parte di un più ampio insieme di comportamenti che hanno trasformato il cibo in una competizione. Purtroppo, sono i genitori che hanno messo i bambini a rischio di obesità. Mentre di rado incolpo i genitori per i problemi dei loro figli, in questo caso, noi badanti dobbiamo assumerci la responsabilità per il modo in cui noi svantaggiamo i nostri figli quando rendiamo possibile loro di mangiare troppo. Troppo spesso diciamo ai bambini di ignorare i loro corpi e mangiare quando li vogliamo mangiare o premiarli per mangiare troppo.

Recentemente mi sono presentato a un gruppo di operatori per l'infanzia che si occupano di grandi centri per l'infanzia per bambini dai due ai cinque anni. Raccontano storie straordinarie di genitori molto preoccupati per il fatto che il loro bambino abbia mangiato durante il giorno, anche chiamando per assicurarsi che il bambino abbia finito il pranzo. È una cosa strana di cui preoccuparsi perché, a prescindere dalla risposta che ricevono dagli operatori dell'infanzia, i genitori fanno ancora mangiare ai loro figli la cena quando arrivano a casa.

Non sarebbe rinfrescante se i genitori chiedessero invece se al loro bambino fosse offerta l'opzione di mangiare, e se il bambino mangiasse quando, e solo quando, era effettivamente affamata? Cosa ne pensi dei nostri figli che mangiano così tanti genitori mettono in gioco la loro identità come genitore di successo?

Ho anche lavorato di recente con lo staff di un campo estivo residenziale che aveva deciso di cambiare il modo in cui fornivano cibo ai bambini. I bambini non dovevano più mangiare. Dovevano sedersi a tavola e partecipare alla conversazione, ma il cibo poteva essere messo da parte per dopo se il bambino non aveva fame.

È incredibile che più famiglie non facciano lo stesso. Mi fa triste stare seduto accanto a una famiglia in un ristorante, oa casa mia quando ospitiamo una festa, e sentire i genitori congratularsi con un bambino per aver finito il suo piatto. Perché riempirti di piene mani, sia che tu abbia fame o no, un risultato?

Ricominciamo. Prendiamo la concorrenza dal mangiare. Che ne dici di dire ai nostri figli: "Sono così orgoglioso di te, hai mangiato finché non eri pieno, e poi ti sei fermato." O ancora meglio, "Sono così orgoglioso di te. Non avevi fame quindi mi hai detto che non volevi mangiare adesso. "Per molti genitori, questo li farebbe impazzire.

Ma aspetta, e se usassimo questi momenti per aiutare a insegnare ai bambini il giusto atteggiamento nei confronti del cibo. E se tenessimo una scatola di plastica nelle nostre cucine e lasciasse che un bambino avvolgesse la sua cena e lo faccia più tardi come spuntino della buonanotte? Quanto sarebbero più sani i nostri figli se potessero esercitare un certo controllo sui loro piccoli corpi e mangiare quando avevano fame? Ma non dimenticare il dolce. Dopotutto, non sto cercando di essere totalmente zelante su questo. Un dessert va bene, con moderazione. Anche la strategia per preparare la cena è ottima con il dessert. Un bambino che sa che la sua porzione di torta al cioccolato sarà messa da parte con cura per essere poi in seguito (e non mangiata dal suo ingordo fratello maggiore) sarà spesso felice di lasciare il tavolo pieno, ma non scomodamente imbottito, e avere quella deliziosa sorpresa prima di andare a letto.

Non hai fame prima di andare a letto? Il piccolo tipo preferirebbe un pezzo di frutta o una ciotola di cereali? Va bene. Perché non avere la torta per la colazione? Può sembrare strano, ma è una strategia meravigliosa che rimuove l'ansia di un bambino per il cibo. La maggior parte dei bambini assapora l'idea di torta al cioccolato per colazione una o due volte, ma pochi ne vorranno mangiare tutti i giorni.

Lo schema che sto promuovendo è il seguente:

  • Chiedi ai bambini di prestare attenzione ai loro corpi. Chiedi loro quanto sono pieni. Anche i bambini piccoli possono dirti se sono un po 'pieni, o imbottiti. Aspetta prima di offrire più cibo. Ci può volere un po 'prima che i nostri corpi raccontino al nostro cervello che ne abbiamo avuto abbastanza.
  • Incoraggiare i bambini a mangiare quando sono affamati e rendere disponibile un buon cibo. I nostri corpi sono straordinariamente bravi a dirci di cosa hanno bisogno. Finché il sale e lo zucchero non li ingannano, i bambini avranno voglie di cibo sano quando saranno disponibili.
  • Crea un ambiente senza stress dove è disponibile un buon cibo quando un bambino è pronto da mangiare, indipendentemente dall'ora del giorno. Non preoccuparti se stanno mangiando il cibo sbagliato nell'ora del giorno sbagliata. Non esiste una cosa come il pasto giusto.
  • Rendi disponibili le prelibatezze, ma mai come ricompensa per aver terminato la cena, o come regalo dopo l'esercizio o una ricompensa per aver fatto qualcosa di eccezionale.

Mentre tutti noi urliamo dei problemi dell'obesità, non c'è modo di aggirare il fatto che gli adulti hanno molto controllo su ciò che mangia un bambino. Immagazziniamo il frigo. Cuciniamo le cene. Facciamo i loro pranzi o diamo loro i soldi per comprare pop e patatine al negozio d'angolo. E li facciamo finire nei piatti, o mettere da parte del buon cibo quando hanno fame.

Nessun bambino affama se stesso, a meno che non abbia un disturbo alimentare, ed è estremamente raro nei bambini più piccoli, e non comune tra i bambini a cui è consentito esercitare il controllo su aspetti della loro vita, compreso il cibo.

Questo Halloween, se stai per mandare tuo figlio fuori, forse vuoi concentrarti meno sulla competizione per ottenere il massimo e invece aiuta il bambino a identificare i suoi preferiti e a dare il resto. Potresti voler aumentare i livelli di attività nei giorni a venire (ti aiuterà a bruciare l'energia in eccesso stimolata anche da una dieta zuccherina) e potresti semplicemente dare loro il messaggio che le caramelle ci sono quando lo vogliono. Non c'è bisogno di correre a mangiare tutto ora. Conservalo lontano dalla camera da letto del bambino, ma fai sapere loro che è lì per dopo.

Se affronteremo l'obesità, abbiamo bisogno di nuovi modi di pensare al cibo. Dobbiamo scollegare il cibo dalla gratificazione emotiva. Noi adulti abbiamo molto lavoro da fare. Stiamo facendo ai nostri figli un orribile disservizio se non li prepariamo per una vita di sana alimentazione.

Potremmo non essere in grado di eliminare tutte le tradizioni ipercaloriche a cui abbiamo esposto i bambini, ma possiamo almeno dare loro la capacità di prendere decisioni migliori sul cibo. La prossima volta che tuo figlio dice "Non ho fame", festeggia, metti via la cena nel frigo e prendi quel bambino molto intelligente sulle tue ginocchia e leggi, o vai a fare una passeggiata o fai qualcosa di speciale con lei. Un bambino abbastanza intelligente da sapere cosa le sta dicendo il suo corpo, e avendo il controllo sufficiente a dire ad un adulto ciò di cui ha bisogno e di cui non ha bisogno, è un bambino che ha molte più probabilità di avere le capacità per affrontare altre sfide della vita. pure.

Ora dovrai scusarmi. C'è un colpo alla porta e alcuni trucchetti o terapisti da spaventare.

Solutions Collecting From Web of "Gli ossequi di Halloween insegnano ai bambini a mangiare troppo"