Gli atleti sono buoni modelli di ruolo?

Larry Maurer/Wikimedia Commons
Fonte: Larry Maurer / Wikimedia Commons

Che cos'è un modello di ruolo e quali effetti hanno i modelli di ruolo?

Il termine modello di ruolo è definito come "una persona il cui comportamento, esempio o successo è o può essere emulato da altri, specialmente dai più giovani" ( Random House Dictionary ). Di conseguenza, un chirurgo del cervello o pilota di linea aerea può essere un modello per ragazzi e ragazze similmente motivati. I modelli di ruolo possono avere un impatto considerevole sui valori, sull'educazione e sugli obiettivi di formazione scelti di una persona. Ad esempio, hanno dimostrato di avere effetti significativi sulla fiducia in se stessi delle studentesse nel perseguire carriere nei campi della scienza, della tecnologia, dell'ingegneria e della matematica (STEM).

Che dire delle star dello sport come modelli?

C'è una storia di speculazioni e discussioni sugli atleti che assumono lo status di modelli di ruolo. Nel 1993, Nike gestiva uno spot televisivo innovativo dall'inizio di aprile fino alla fine dei playoff NBA. L'annuncio mostrava Charles Barkley che proclamava "Io non sono un modello". All'epoca era un superstar per i Phoenix Suns, e il suo commento suscitò molto scalpore, mentre difendeva fermamente la sua posizione.

Galley 2 Images/Wikimedia Commons
Fonte: Galleria 2 Immagini / Wikimedia Commons

Cosa era così controverso su ciò che disse "Sir Charles"?

Ha sottolineato che la capacità degli atleti di creare canestri o catturare passaggi touchdown non ha nulla a che fare con l'essere un modello. Cioè, avere abilità sportive non qualifica automaticamente una persona come un modello di ruolo. Piuttosto, Barkley credeva che fosse un lavoro per i genitori. Sono d'accordo e includo insegnanti e allenatori che trascorrono molto tempo con i bambini e influenzano la loro crescita e il loro successo futuro.

Piaccia o no, la nostra società ha una forte dipendenza dagli atleti come modelli di riferimento per bambini e adolescenti.

Gli atleti sono modelli che scelgono o no di assumersi la responsabilità e se sono modelli di ruolo buoni o cattivi. Ma l'atleta "culto dell'eroe" non era sempre così prevalente come lo è oggi. C'è stato un periodo in cui altri hanno servito come modelli di comportamento dell'America (leader civici, clero, esperti legali e medici, ecc.). Si potrebbe sostenere che il cambiamento riflette la decadenza negli standard morali della nostra nazione.

D'altra parte, alcuni atleti eccezionali hanno messaggi importanti per i loro fan. Ad esempio, l'ex campione dei pesi massimi Lennox Lewis ha dato un contributo significativo alla comprensione dei giovani del comportamento maschile appropriato, quando ha reso pubblico un annuncio che "I veri uomini non colpiscono le donne". Il punto è chiaro: gli atleti hanno un'incredibile opportunità usare il loro potere celebrità per influenzare positivamente la prossima generazione.

Quali sono le qualità che fanno di un atleta un buon modello?

  • Entusiasta di essere un modello . L'atleta accoglie la piattaforma per promuovere un cambiamento sociale positivo, un crociato volontario per sempre.
  • Missione altruistica L'atleta usa la posizione per condividere messaggi di ispirazione e speranza, una guida disinteressata per il beneficio degli altri.
  • Si impegna a comportarsi in modi che riflettono alti valori morali. L'atleta agisce in modo da supportare l'integrità personale.
  • Presenta se stesso o se stesso in modo realistico e responsabile. "Non sono un modello perché sono una superstar jock, ma perché sono una grande persona." L'atleta aiuta anche i fan a capire che lui o lei non è perfetto. Dopotutto, i modelli di ruolo sono solo persone con debolezze e difetti. Non sono idoli immacolati.
  • Dedica liberamente tempo ed energia alle attività della comunità. L'atleta fa apparizioni in eventi di quartiere, fa parte di consigli locali, collabora con organizzazioni di beneficenza, ecc.
  • Campioni un orientamento di obiettivo di maestria. L'atleta si concentra sullo sforzo personale e sulle realizzazioni invece di fare paragoni con gli altri. In un certo senso, le persone orientate alla maestria si confrontano con se stesse. Possono avere successo e soddisfazione quando hanno imparato qualcosa di nuovo, hanno visto un miglioramento delle abilità in se stessi o hanno dato il massimo sforzo. Il leggendario allenatore di pallacanestro UCLA John Wooden ha catturato l'essenza di un orientamento di maestria nella sua famosa definizione di successo: "Il successo è la pace della mente che è il risultato diretto dell'auto-soddisfazione nel sapere che hai fatto lo sforzo di fare il meglio di cui sei capace . "(Per ulteriori informazioni, consultare il mio blog Psychology Today intitolato" Come essere un vincitore ".)
  • Possiede un acuto senso di empatia. L'atleta ha la capacità di condividere o riconoscere le emozioni vissute da altri. L'empatia consiste nel mettersi nei panni degli altri e vedere quanto riesci a comprenderli veramente. Include la cura per gli altri e il desiderio di aiutarli. L'empatia motiva il comportamento pro-sociale progettato per aiutare a risolvere le sfide comuni. Come sottolineato da Stephen R. Covey, autore di The Seven Habits of Highly Effective People, "Quando mostri empatia verso gli altri, la loro energia difensiva scende e l'energia positiva la sostituisce. Questo è il momento in cui puoi diventare più creativo nella risoluzione dei problemi. "
  • Mostra un sano equilibrio tra la ricerca dell'eccellenza e il divertimento nel processo. L'atleta promuove le virtù del duro lavoro per raggiungere gli obiettivi e l'importanza di godersi il viaggio.

Una parola di cautela è garantita.

I giovani che credono che i loro eroi sportivi siano le persone più fantastiche del mondo e che non possono sbagliare sono vulnerabili alla delusione. Perché? Perché gli esempi di stelle cadute sono molti, come Alex Rodriguez e Lance Armstrong che hanno ammesso l'uso di droghe che migliorano le prestazioni. Quando un atleta venerato va fuori strada, può creare disillusione e persino traumi. Quindi, ecco la linea di fondo: ai bambini non dovrebbe essere permesso di diventare troppo attaccati agli atleti come modelli di ruolo.

Vuoi saperne di più sulla genitorialità e sull'allenamento dei giovani atleti?

  • L' approccio della padronanza alla genitorialità nello sport e l' approccio della padronanza al coaching sono video basati sulla ricerca che sottolineano lo sviluppo delle abilità, il raggiungimento del successo personale e di squadra, il massimo sforzo e il divertimento.
  • Per accedere ai video, vai al sito Web di Youth Enrichment in Sports.

Solutions Collecting From Web of "Gli atleti sono buoni modelli di ruolo?"