Gli americani vanno in chiesa

"Una nazione sotto Dio"

Più americani dicono di andare in chiesa che in realtà, secondo una recente ricerca. Come Shankar Vedantam ha riportato su Slate, "due su cinque americani dicono di frequentare regolarmente servizi religiosi", ma gli studi sul comportamento reale mostrano che il numero reale è metà di quello.

Le stesse chiese hanno diffidato dei numeri riportati. "Se gli americani stanno andando in chiesa al ritmo che dicono di essere, le chiese sarebbero piene la domenica mattina e le denominazioni sarebbero in crescita", ha scritto C. Kirk Hadaway, ora direttore della ricerca presso la Chiesa episcopale. Le loro ricerche confermano ciò che gli scienziati sociali stanno scoprendo. In effetti, la chiesa che va qui è pressappoco allo stesso livello depresso come lo è per la maggior parte dei paesi occidentali. (Vedi "Walking Santa, Talking Christ.")

Ci sono molte domande interessanti qui. Prima di tutto, ovviamente, è il motivo per cui le persone dicono di farlo quando non lo fanno? Quindi, perché altri non hanno notato la discrepanza? Sembra essere qualcosa che nessuno vuole davvero sfidare. I leader politici si uniscono all'ipocrisia, facendo in modo di essere visti mentre frequentano la chiesa e invocando Dio nei loro discorsi. Chiaramente, siamo impegnati in una cospirazione nazionale per sembrare più religiosi di noi.

"Il 90 percento di tutti gli americani credono in Dio, riferiscono i sondaggisti, e oltre il 70 percento non ha assolutamente dubbi sul fatto che Dio esista." Ma alla luce delle cifre sulla presenza in chiesa, anche queste cifre sono sospette. È questo ciò che vogliono credere – o pensano che dovrebbero credere?

Vedantam, autore di The Hidden Brain, ipotizza che potrebbe essere una questione della nostra identità americana, ma nemmeno lui ne è sicuro. Possiamo essere certi, tuttavia, che questo si riduce a un caso massiccio di conformità sociale. E, come nella maggior parte dei casi di conformità, è guidato dalla paura.

Siamo un paese segnato da profonde divisioni. Le ondate successive di immigrati hanno arricchito quella che per molti anni è stata una nazione in difficoltà. Anche dopo la guerra civile, ci furono continue rivolte tra gruppi di immigrati che lottavano per influenza politica e posti di lavoro. Non sono mai andati d'accordo, portando alla nostra tradizione di politica dell'identità. E poi ci sono le divisioni e i conflitti tra ricchi e poveri, il nord e il sud, i frontalieri e l'establishment orientale, i colti e colti, i cattolici, i protestanti e gli ebrei. Le nazioni europee hanno iniziato con un nucleo di cittadini ben più consistente. Abbiamo approfittato immensamente della nostra diversità, ma allo stesso tempo ci sforziamo di sapere chi siamo, cosa abbiamo in comune.

Tutte le democrazie moderne sono caratterizzate da conflitti, e questo può essere ciò che alla fine rende entrambi difficili e di successo. Ma l'America potrebbe essere la più frammentata di tutte. Senza la fede unificante in Dio, potremmo non avere nulla in comune.

The Pledge of Allegiance dice "Una nazione sotto Dio", e questo può significare più di quanto pensassimo. Forse senza dio, potremmo non essere in grado di pensare a noi stessi come a una nazione.

Solutions Collecting From Web of "Gli americani vanno in chiesa"