Gli adolescenti stanno dormendo abbastanza?

Quanto sonno dovrebbero avere i giovani di notte?

La quantità di bambini che dormono hanno bisogno di cambiare drasticamente man mano che invecchiano. Fino all'età di tre mesi, i bambini dormono ovunque da dieci a diciotto ore al giorno senza un vero programma di sonno (qualcosa che i loro genitori con gli occhi annebbiati sanno fin troppo bene). Mentre si muovono attraverso la fase del bambino, il loro programma di sonno è più prevedibile anche se hanno ancora bisogno di circa undici-quattordici ore di sonno ogni notte. Quando raggiungono l'età scolare, di solito sono necessarie da nove a undici ore di sonno durante la notte per mantenere i bambini attivi mentalmente durante il giorno.

E poi l'adolescenza inizia a …

Secondo un nuovo articolo pubblicato sulla rivista Translational Issues in Psychological Science, è durante l'adolescenza che molti dei problemi associati alla perdita del sonno diventano più gravi. Scritto da Natalie B. Bryant e Rebecca L. Gomez dell'Università dell'Arizona, l'articolo delinea gran parte della ricerca che esamina le diverse conseguenze della perdita di sonno negli adolescenti e perché i genitori hanno bisogno di prenderlo più sul serio.

Nel momento in cui raggiungono l'adolescenza, i bambini di solito insistono per essere autorizzati a stare più a lungo e per impostare la propria ora di andare a letto, qualcosa che vedono i loro genitori fare regolarmente. Oltre a tenere il passo con i compiti scolastici e le ore di lezione regolari, possono anche voler partecipare alle attività notturne o essere in grado di uscire con gli amici durante la notte. Spesso definito ritardo di fase, questa necessità di stare più a lungo è qualcosa che i giovani devono affrontare durante la loro adolescenza e persino nell'età adulta. In molti modi, essere in grado di impostare le proprie ore di coricarsi è qualcosa che la maggior parte dei giovani insiste come un modo per esprimere una maggiore indipendenza dai genitori. Ma imparare a gestire questa maggiore libertà può anche portare a seri problemi.

Operiamo tutti secondo un orologio interno che regola il ciclo del sonno giorno-notte. Uno dei modi più ampiamente usati che il nostro corpo regola questo ciclo è attraverso l'accumulo di melatonina, un ormone sensibile alla luce che aumenta dopo che si fa buio e dice al corpo di prepararsi per dormire. Più a lungo rimandiamo il sonno, soprattutto di notte, maggiore è l'accumulo di melatonina e più forte diventa il bisogno di dormire. Mentre questo è qualcosa che gli adulti possono imparare a gestire a causa di una maggiore pratica e maturità fisica, gli adolescenti potrebbero ritrovarsi a rimanere svegli più a lungo di quanto intendessero.

Un altro problema per i giovani è la disponibilità di Internet e di altre forme di tecnologia mobile. Uno studio del 2009 ha rilevato che fino al 44 per cento dei bambini di età compresa tra i 12 e i 18 anni riferisce utilizzando i propri telefoni cellulari prima di andare a letto (e spesso lascia quei telefoni sui propri piedini in modo da poter rispondere alle chiamate notturne che si verificano). Nello stesso studio, circa il 55% riferisce di andare su Internet prima di andare a letto. L'uso del computer a tarda notte può avere un effetto di disturbo sull'accumulo di melatonina nel corpo a causa della luce proveniente dagli schermi dei computer. La stragrande maggioranza degli studi sull'impatto della tecnologia sui bambini tra i cinque ei diciassette anni mostra che il disturbo del sonno è un problema comune. I ragazzi adolescenti che giocano un'ora di giochi per computer prima di andare a letto in genere hanno più problemi ad addormentarsi (specialmente se lasciano gli schermi del computer di notte).

Per i giovani in particolare, il "debito del sonno" causato dal non dormire abbastanza di notte può avere conseguenze gravi. Secondo uno studio di ricerca del 1998, gli studenti che ricevono Cs, Ds e Fs dormono in media 25 minuti in meno nelle notti di scuola rispetto agli studenti che ricevono As e Bs. Lo scarso sonno era anche legato a una maggiore sonnolenza a scuola, a problemi comportamentali e a punteggi più alti di sintomi depressivi. Nello stesso studio, la perdita di sonno era direttamente associata agli adolescenti che andavano a letto più tardi, un problema che peggiorava man mano che crescevano. In seguito la ricerca ha teso a sostenere questo legame tra il sonno povero ei problemi a scuola, anche se è anche importante tenere conto di altri fattori, compresi i problemi familiari e il livello generale di stress.

I ricercatori hanno anche osservato come il debito del sonno negli adolescenti può portare a un maggiore rischio di incidenti automobilistici. Con oltre la metà di tutti gli incidenti legati alla sonnolenza che coinvolgono conducenti di età inferiore ai venticinque anni, i giovani conducenti che non riescono a dormire a sufficienza pongono un serio rischio sulla strada. Uno studio del 2008 ha rilevato che i conducenti di età compresa tra 17 e 22 anni che dormivano meno di otto ore durante la notte avevano 1,28 volte più probabilità di essere coinvolti in un incidente automobilistico rispetto al conducente che dormiva otto ore o più. I giovani che guidano sonnolenza e soli nel loro veicolo hanno il 36 percento di probabilità in più di essere coinvolti in incidenti. Un altro studio ha rilevato che gli incidenti automobilistici che si verificano tra le 2 e le 4 del mattino erano sproporzionatamente più probabili per coinvolgere i guidatori di età inferiore ai diciotto anni. Mentre il più alto rischio di incidenti automobilistici nei giovani conducenti può essere collegato a molti fattori diversi, tra cui la mancanza di esperienza di guida, anche i tempi di reazione più lenti e il giudizio compromesso che possono derivare dalla mancanza di sonno sono importanti.

In termini di difficoltà cognitive generali legate alla perdita di sonno, i ricercatori hanno trovato prove evidenti del fatto che un sonno povero può portare ad attenuare l'attenzione, la concentrazione, la memoria a breve termine e una maggiore impulsività. Mentre i giovani tendono ad essere abbastanza resistenti nel far fronte a brevi periodi durante i quali non dormono abbastanza, un modello a lungo termine di debito del sonno avrà gravi conseguenze.

Quindi cosa possono fare i genitori a riguardo? Nel loro articolo, Bryant e Gomez formulano una serie di raccomandazioni per i genitori da seguire per garantire che i loro figli dormano abbastanza. Queste raccomandazioni includono:

  • Imposta una buona ora di andare a letto – In media, i genitori non si rendono conto esattamente quando i loro figli vanno effettivamente a letto. Bryant e Gomez consigliano l'ora di andare a letto alle 22 o anche prima, specialmente in una notte di scuola.
  • Limitare l'uso della tecnologia immediatamente prima di coricarsi e in camera da letto. In uno studio, quasi un terzo dei selezionatori del settimo e decimo ha riferito di aver usato la televisione e i giochi per computer per addormentarsi. Mentre i giochi per computer sono abbastanza innocui con moderazione, troppi giochi a tarda notte possono portare a menomazioni significative di attenzione prolungata a causa della perdita di sonno.
  • Ridurre la caffeina – Circa il novantacinque percento degli studenti delle scuole superiori ammette l'uso di caffeina durante la settimana, spesso sotto forma di bevande energetiche che consumano per aiutarli a rimanere svegli durante il giorno. Alcuni produttori di bevande energetiche commercializzano i propri prodotti in particolare per giovani adulti e adolescenti, molti dei quali li consumano quotidianamente. Mentre la caffeina è l'ingrediente principale di queste bevande, possono anche contenere ingredienti extra che non sono ancora ben regolati dalla Food and Drug Administration. Questi ingredienti possono spesso interagire con la caffeina per rendere il sonno più difficile.
  • Non cercare di "recuperare" con il sonno perduto durante i fine settimana – Mentre è una strategia comune per i giovani di provare a rimediare per dormire male durante la settimana dormendo nel fine settimana, questa non è una buona idea. In uno studio del 10 ° e 11 ° anno di età, andare a letto un'ora e mezza dopo il venerdì e il sabato sera può influire sui livelli di melatonina e interrompere il sonno regolare. Insieme a molti dei problemi legati al sonno perduto, i giovani con un programma di sonno incoerente sono spesso a rischio per il fumo, l'uso di alcool e droghe e gradi inferiori.
  • Prova ad iniziare la scuola più tardi, se possibile. A causa dei problemi con il sonno perduto, organizzare le scuole per iniziare le lezioni con una mezz'ora dopo può ridurre le difficoltà della classe. Del resto, i dati sul traffico di massa che esaminano due distretti limitrofi con orari di inizio scuola diversi mostrano che il distretto con un orario di inizio più recente ha molti più incidenti che coinvolgono conducenti di età compresa tra i sedici ei diciotto anni. Mentre ritardare i tempi in classe può essere difficile, soprattutto considerando i costi legati al reindirizzamento delle pianificazioni dei bus e alle pianificazioni interrotte per i caregiver, i benefici possono sicuramente giustificare il costo. Una stima mette il guadagno medio in eventuali guadagni degli studenti a causa di voti più alti e maggiore probabilità di laurearsi a $ 17.500 per studente.

Imparare a dormire a sufficienza è uno degli ingredienti chiave di uno stile di vita sano. Man mano che i giovani invecchiano, sperimenteranno l'ora di andare a letto tardi e andranno senza dormire per una serie di motivi. I genitori hanno bisogno di incoraggiare i loro figli a impostare le ore di sonno responsabili per aiutarli a prepararli all'età adulta e la necessità di prendere queste decisioni da soli. I pericoli a lungo termine della perdita di sonno cronica sono qualcosa che i genitori e i loro figli hanno entrambi bisogno di capire.

Solutions Collecting From Web of "Gli adolescenti stanno dormendo abbastanza?"