Giardini dell'infertilità

Mentre guardo il glorioso tempo primaverile, pieno di sole e fiori che sbocciano, i miei pensieri sull'infertilità oggi prendono una svolta leggermente diversa. Mi ritrovo a pensare ai modi in cui il balsamo curativo della natura ha calmato la tristezza e il dolore di amici e clienti che sperimentano l'infertilità. Per quelli di noi che sono tentati di cercare conforto su internet, leggendo articoli e libri, attraverso il comfort food, o semplicemente cercando un po 'di solitudine, c'è ancora un'altra opzione: creare un giardino.

Per prima cosa, confesserò che non ho un pollice verde. Né ho alcuna esperienza nella progettazione di spazi verdi. Ma mi piace camminare e camminare in un ambiente naturale, specialmente in primavera. Ho molti conoscenti che hanno condiviso con me il conforto che hanno ricevuto progettando, piantando e allevando giardini speciali nei loro cantieri e sui tetti dei loro condomini. Forse puoi identificarti con alcuni di questi scenari (cambierò tutti i nomi e alcune informazioni identificative per proteggere la privacy dei miei conoscenti).

Janice e suo marito Bob hanno vissuto tre aborti nel corso di due anni. Dopo aver sofferto queste perdite, volevano andare avanti emotivamente, ma non volevano dimenticare le speranze e i sogni per questi bambini che non sarebbero mai nati per loro. Così decisero che un inverno trascorresse del tempo progettando un giardino sul retro da piantare in primavera. Progettarono il loro giardino con tre sezioni, ognuna unica per colori e piantagioni. Durante i mesi invernali, durante la stagione invernale, hanno seminato alcuni semi in piccoli vasi e ne hanno acquistati altri nelle serre locali durante la primavera. Una volta finita la minaccia del gelo, hanno dedicato diversi fine settimana a coltivare il terreno, piantare bulbi, semi e germogliare le fioriture e applicare fertilizzanti e pacciame. Janice, che sperava ancora in una gravidanza sana, si teneva a distanza dal concime, mentre offriva suggerimenti a Bob. Entrambi hanno trovato il giardino come fonte di piacere e calma durante i mesi caldi della primavera e dell'estate, e mentre diserbavano e abbeveravano, hanno trovato il loro rapporto rafforzarsi mentre erano in grado di parlare apertamente del loro dolore sempre più piccolo e del loro continuo speranze per la genitorialità.

Erano passati quattro mesi dal funerale di Missy e del figlio nato morto di Joe, Jason. Il corpo del bambino era stato cremato e non erano stati in grado di decidere dove collocare le ceneri, che era rimasto in un'urna al becchino. Entrambi erano angosciati dalla loro incapacità di trovare un luogo di riposo per le ceneri di Jason. In conversazioni con il loro ministro, alla fine decisero di piantare un giardino sul retro e di disperdere le ceneri lì. Avendo raggiunto questa decisione, si sono arruolati con l'aiuto di amici e familiari amorevoli per offrire suggerimenti sulle piantagioni, l'aiuto manuale per la lavorazione e la concimazione, e soprattutto per la cura di un'amaca che potrebbe essere appesa tra gli alberi nelle vicinanze con una vista chiara e ombreggiata del giardino di Jason. Quando venne il momento di disperdere le ceneri di Jason, il loro ministro si unì a loro e ai loro cari per una piccola dedica di questo giardino piantato nella sua memoria.

Quando Carla ha avuto un aborto, ha raccolto i resti e li ha portati dal suo medico. Indicò che avrebbe mandato un piccolo campione per test genetici e altri, e Carla decise di seppellire il resto dei resti in un giardino di rose nel suo cortile sul retro. Lei e la sua compagna Kelly hanno seppellito il materiale in una scatola da scarpe. Con loro orrore, due giorni dopo scoprirono che una talpa aveva cercato di scavare nella scatola da scarpe, sconvolgendo sia il giardino che la loro tranquillità. Hanno risposto mettendo la scatola da scarpe in una scatola di metallo ermetica, che hanno risepolto senza ulteriori incidenti. Entrambi ora sentono che questa perdita di gravidanza è stata attenuata dalla presenza della bellezza circostante delle rose vicine.

Susan e Jared erano riluttanti a piantare un giardino sul retro nella memoria del loro bambino, dal momento che si aspettavano di trasferirsi in un quartiere diverso nel giro di pochi anni. Sarebbe troppo difficile aver investito l'energia emotiva nella piantatura di fiori e bulbi, solo per lasciare quel giardino dietro quando un'altra famiglia ha acquistato la loro casa. Invece, hanno deciso di piantare un albero, con una panchina vicino, in un parco preferito dove spesso passavano il tempo. Sotto l'albero c'era una roccia con inciso il nome della figlia e la data di nascita. Entrambi hanno tratto conforto da questo albero commemorativo, oltre che dal vedere altre persone fermarsi sulla panchina vicina per leggere, riposare o godersi la bellezza naturale che li circonda.

Dopo due tentativi di adozione falliti, Sandra e Jeff erano in imbarazzo sull'opportunità o meno di continuare a perseguire l'adozione come un percorso verso la genitorialità. Vivevano in un caseificio con giardini in cui coltivavano frutta e verdura. Un giorno un'amica di Sandra chiese se poteva portare i bambini dal suo asilo durante una gita alla fattoria. Mentre discutevano di questo piano, Sandra suggerì che i bambini avrebbero avuto la possibilità di creare il loro pranzo dai giardini: un po 'di gazpacho, un'insalata e una torta di fragole per dessert. Il pranzo è stato un successo così clamoroso che i bambini hanno implorato di poter tornare di nuovo. Le visite future includevano la possibilità di mungere una mucca, di dare da mangiare alle capre, di coccolare i cuccioli appena nati e di scatenarsi nei campi. Col passare del tempo, Sandra e Jeff si sono trovati a godere di queste divertenti esperienze a breve termine, tanto che hanno deciso di rimanere senza figli, ma di nutrire i loro contatti con numerosi centri diurni i cui bambini hanno apprezzato l'opportunità di visitare la loro fattoria in tutte le stagioni dell'anno.

Karen e Chris avevano seppellito la loro figlia nata Nora in un cimitero vicino a quello dei suoi nonni. Quando arrivò la primavera, si resero conto che il terreno non era tenuto vicino alla tomba e decisero di piantare bulbi che fiorirebbero ogni anno, così come i fiori selvatici che sarebbero fioriti durante i mesi primaverili ed estivi. Scoprirono che i fiori e le piantine avevano un effetto calmante su di loro durante quello che avevano temuto fossero le visite lacrime alla tomba di Nora.

Infertilità e tristezza si intrecciano. Eppure la bellezza della natura può essere un cuscino contro il dolore associato alle perdite di infertilità. Come suggeriscono gli scenari sopra riportati, la nostra creatività nell'utilizzare la generosità di fiori e bulbi per creare un giardino può essere un approccio diverso alla guarigione dalla tristezza. Un amico dai pollici verdi mi ha detto di recente, "Il giardinaggio rovina l'anima." In questi giorni di primavera, considera se alcune piantagioni potrebbero offrire conforto a te o ad una persona cara che lotta con l'infertilità o la perdita di gravidanza.

Solutions Collecting From Web of "Giardini dell'infertilità"