Ghostwriting e frodi mediche

Shutterstock
Fonte: Shutterstock

"Gran parte di ciò che i ricercatori medici concludono nei loro studi è fuorviante, esagerato o errato," scrive David H. Freedman nel mese di novembre dell'Atlantic Monthly . "Allora perché i medici – in misura sorprendente – attingono ancora alla disinformazione nella loro pratica quotidiana?"

L'articolo di Freedman, "Lies, Damned Lies e Medical Science", si concentra sul lavoro e le scoperte del dott. John Ioannidis, un professore di medicina in Grecia che ha "trascorso la sua carriera sfidando i suoi pari esponendo la loro cattiva scienza". Il dott. Ioannidis è molto ricercato, lungi dall'essere dichiarato estraneo o manovella. "Il suo lavoro è stato ampiamente accettato dalla comunità medica", scrive Freedman. "È stato pubblicato nelle migliori riviste del settore, dove è pesantemente citato; e lui è un grande progetto di conferenze. "Uno dei suoi articoli per PLoS Medicine , sulla parzialità nelle sperimentazioni cliniche, è il più scaricato nella storia della rivista.

Il vero shock del lavoro del dottor Ioannidis? Egli afferma che "fino al 90% delle informazioni mediche pubblicate su cui i medici fanno affidamento sono difettose".

L'obiettivo di fondo del professore greco, i rapporti atlantici , è quello di gettare un riflettore senza compromessi su quanto spesso – e quanto – le compagnie farmaceutiche abbiano "manipolato la ricerca pubblicata per far apparire buoni i loro farmaci". Questo problema era, potreste ricordare, argomento del mio ultimo post, in seguito alla notizia che la Public Library of Science ( PLoS ) e il New York Times avevano esercitato pressioni per il rilascio di 1.500 documenti che il produttore di farmaci Wyeth aveva commissionato per potenziare il suo prodotto spotty, Prempro. Prempro, una terapia sostitutiva ormonale (HRT), ha dimostrato di aumentare il rischio delle donne di cancro al seno, ictus e demenza. Oltre a ciò, la rivista e il giornale scoprirono che Wyeth non solo aveva prove fabbricate sul suo trattamento, ma aveva anche pagato un'agenzia di scrittura di ghost per creare e impiantare grandi quantità di quelle "prove" per conto del produttore. (I documenti sono disponibili gratuitamente qui.)

Casper, the Friendly Ghost
Fonte: Casper, the Friendly Ghost

Alle prove scoperte dall'Atlantico, dal Guardian, dal New York Times e da PLoS, possiamo anche aggiungere il documento altamente compromettente di GlaxoSmithKline CASPPER, abbreviazione di "Case Study Publications for Peer Review", che il drugmaker sembra aver scelto come nome della sua società di shell perché ha ricordato il fantasma Casper, come in " CASPPER, l'amichevole agenzia di scrittura fantasma ".

Un opuscolo confidenziale pubblicato dall'ufficio GSK di Philadelphia e diffuso "solo per uso consulente", CASPPER chiarisce che il team "Gestione prodotti PAXIL" del produttore di farmaci aveva "preventivato 50 articoli nel 2000" (pagina 11). Quell'anno, per inciso, la società ha speso più di $ 92 milioni in una campagna pubblicitaria per promuovere il disturbo d'ansia sociale, seguendo il truismo medico che si deve prima vendere la malattia prima di lanciare il prodotto pubblicizzato come trattandolo. Tra le altre cose, l'opuscolo CASPPER indica una forte preoccupazione nel concepire e piantare articoli favorevoli sul Paxil, il primo degli antidepressivi SSRI a ricevere una licenza FDA per il trattamento del disturbo d'ansia sociale (marzo 1999). Altri documenti riservati che i colleghi mi hanno inviato indicano che GSK internamente era preoccupato per i pazienti 1-in-5 che riportavano significativi effetti collaterali da Paxil entro poche settimane dall'inizio del trattamento su di esso nei loro studi clinici.

Secondo l'Associated Press, che ha coperto questo scandalo quando è stato rotto l'anno scorso, GlaxoSmithKline "ha usato [il] sofisticato programma ghostwriting per promuovere il suo antidepressivo Paxil, consentendo ai medici di prendere credito per articoli di riviste mediche scritti principalmente da consulenti aziendali." "Preparazione di manoscritti può essere un compito che richiede molto tempo ", la società riconosce nella sua brochure, mentre" CASPPER coordina queste responsabilità per i medici che contribuiscono "(p.8).

Lavorando con professori e ricercatori con nomi sul campo, fino al punto di imitare i loro stili personali, CASPPER si è impegnato a creare dati dal suono positivo in modo tale che il professore sarebbe disposto ad aggiungere il suo nome all'articolo fabbricato. Dopo l'ostinato sforzo di targeting e revisione per le riviste, la società della shell sarebbe quindi responsabile della collocazione di detto articolo in pubblicazioni di rilievo.

Secondo la Policy and Medicine, "gli articoli del programma [ghostwriting] della compagnia [sono stati effettivamente pubblicati in cinque riviste tra il 2000 e il 2002, tra cui l' American Journal of Psychiatry e il Journal of the American Academy of Child and Adolescent Psychiatry ."

Nel caso di Wyeth e GlaxoSmithKline, che sono stati colti in flagrante con le loro agenzie ghostwriting, la fabbricazione di prove mediche equivale a una frode diffusa e certificabile. Una portavoce dell'ufficio londinese di Glaxo è addirittura dichiarata come "Gli articoli pubblicati notavano ogni aiuto ai principali autori", che dovrebbe sembrare rassicurante, suppongo, anche se i lettori dell'American Journal of Psychiatry si aspettavano chiaramente dei buoni dati Ho conosciuto la portata del coinvolgimento della società farmaceutica nel craftare più o meno l'intero articolo. La stessa portavoce ha affermato che il programma "ghostwriting" "non è stato pesantemente utilizzato e è stato interrotto un certo numero di anni fa".

Quindi possiamo tutti tirare un sospiro di sollievo che la frode medica sia finita, giusto? Sbagliato. Per cominciare, c'è l'archivio ghostwritten di 1.500 documenti di Wyeth, che la compagnia farmaceutica è stata tenuta a rendere disponibile al pubblico. Il Wyeth Ghostwriting Archive costituisce un esempio di frode medica su vasta scala.

Secondo il Guardian , inoltre, DesignWrite, la società di comunicazioni mediche che Wyeth ha assunto, "vanta che in 12 anni hanno pianificato, creato e / o gestito centinaia di consigli consultivi, un migliaio di abstract e poster, 500 pubblicazioni cliniche, oltre 10.000 programmi degli uffici degli oratori, oltre 200 simposi satellitari, 60 programmi internazionali, dozzine di siti web e una vasta gamma di materiali ausiliari stampati ed elettronici. "

E per quanto riguarda le infrazioni apparentemente più lievi e le distorsioni delle prove?

"Non è stato possibile", dice il dottor Ioannidis mentre chiede ai suoi colleghi nell'articolo sull'Atlantico , "che le compagnie farmaceutiche selezionassero con attenzione gli argomenti dei loro studi – per esempio, confrontando i loro nuovi farmaci con quelli già noti per essere inferiori a altri sul mercato, in modo che fossero in anticipo sul gioco ancor prima che iniziassero le giocolerie di dati? Forse a volte sono le domande che sono di parte, non le risposte. "

"Sebbene i risultati degli studi sulle droghe spesso facciano notizia sui giornali", conclude Freedman all'Atlantico , "ci si deve chiedere se provano qualcosa. In effetti, vista l'ampiezza dei potenziali problemi sollevati durante la riunione, si può avere fiducia in tutti gli studi di ricerca medica? "

È una domanda squallida e inquietante, e nel suo ultimo post per "Mad in America", il suo eccellente blog PT , Robert Whitaker, è arrivato la scorsa settimana alla stessa conclusione: "La ricerca in questo paese è finanziata da aziende farmaceutiche di cui non ci si può fidare condurre una scienza onesta ".

Houston abbiamo un problema.

christopherlane.org Seguimi su Twitter @christophlane

Solutions Collecting From Web of "Ghostwriting e frodi mediche"