Gestire le molestie sessuali e la violenza nel campus

Proteggere i nostri studenti

Luskin Learning Psychology Series, No. 39

google images
Fonte: immagini google

Le molestie sessuali e le denunce di violenza stanno aumentando in tutti i segmenti dell'istruzione. In qualità di Cancelliere della California Ventura County College District, Vice Cancelliere, Servizi Educativi, Rick Post, Esq., E ho lavorato con i Presidenti dei Community College Greg Gillespie, Luis Sanchez, Cynthia Azari, membri del personale del Titolo IX e membri del Comportamento Comportamentale (BIT) , per studiare e migliorare i processi distrettuali e universitari per gestire efficacemente i reclami sugli incidenti del Titolo IX e del Clery Act. Condividere la nostra esperienza è tempestivo e importante.

Segue un'analisi del Titolo IX, parte degli emendamenti del 1972 all'Atto sull'Istruzione Superiore del 1965 e del Clery Act del 1990, che richiede a tutti i college e le università che partecipano ai programmi di aiuti finanziari federali di trattare i reclami e divulgare informazioni sulla criminalità vicino ai loro campus.

Il nostro scopo qui è condividere le intuizioni pratiche e le conclusioni derivanti dal nostro studio. Mentre questo articolo descrive la nostra esperienza di community college, i risultati si applicano a tutti i segmenti dell'istruzione.

I reclami che richiedono indagini sono raddoppiati.

Il numero di reclami sugli incidenti del Titolo IX è in costante crescita (Kutner, 2016). ATIXA, (Associazione degli amministratori del Titolo IX) riferisce che il numero di reclami del Titolo IX in molte scuole e college è più che raddoppiato negli ultimi dieci anni (Ohm, 2017). Gli amministratori che abbiamo intervistato hanno postulato che questa crescita riflette: (1) maggiore consapevolezza, (2) una più ampia comunicazione e (3) un effettivo aumento degli incidenti. Gli intervistati hanno affermato spesso che questi tre fattori hanno influenzato e influenzato la volontà di una persona di segnalare gli incidenti. Gli intervistati ritengono inoltre che, oltre all'aumento dei rapporti e all'aumento delle conoscenze, una maggiore consapevolezza tra gli amministratori abbia fornito modi più efficaci per rispondere agli incidenti segnalati. Ci hanno anche detto che si ritiene che l'aumento delle denunce sia solo una piccola percentuale del numero effettivo di incidenti che si verificano nei college della comunità e altrove.

Istantanea della cronologia del Titolo IX:

womens' sports foundation
Fonte: fondazione sportiva femminile

Nella primavera del 1972, ho lavorato a Washington, DC, come specialista di educazione AACC assegnato al personale del Senato degli Stati Uniti nella preparazione degli emendamenti educativi del 1972. Ciò includeva l'opportunità di lavorare sul Titolo IX in quanto divenne una legge federale completa per proibire la discriminazione basato sul sesso in qualsiasi programma o attività di educazione finanziata a livello federale. Il 23 giugno 1972, il presidente Nixon firmò il Titolo IX degli Emendamenti dell'istruzione del 1972 in legge. A quel tempo, uno degli obiettivi principali era quello di livellare il campo di gioco per le atlete che non avevano gli stessi privilegi e opportunità atletiche nell'istruzione superiore come le loro controparti maschili (Fletcher, 2003). Molto è cambiato dal 1972. Oggi, il potere degli emendamenti del Titolo IX è che si applicano a tutte le istituzioni educative pubbliche e private che ricevono fondi federali. Questo include scuole elementari e secondarie, scuole proprietarie, college e università. È utile notare che il Titolo IX protegge gli studenti in tutti i programmi accademici, educativi, extracurriculari, atletici e di altro tipo, sia che si svolgano nelle strutture della scuola o altrove.

Gli episodi di violenza sessuale sono registrati in tutte le coorti, come età, razza, etnia, religione, sesso e orientamento sessuale. Inoltre, l'avvento dei social media che evidenzia i diritti delle vittime ha portato a una crescente enfasi nella protezione delle vittime. Gli aumenti nelle relazioni e nella comprensione hanno portato ad aumentare l'attenzione e il riconoscimento che le regole sono cambiate. Le scuole sono tenute ad adottare politiche efficaci per prevenire abusi e molestie e gli amministratori concordano che gli studenti saranno più sicuri con processi giuridicamente solidi ed efficaci in atto (Haigh, 2017). Tuttavia, molte istituzioni non dispongono ancora di procedure soddisfacenti e il personale rimane inadeguatamente informato.

Qual è la strada da percorrere?

American Assoc of Univ Women
Fonte: American Assoc di Univ Women

Un obiettivo principale e un obiettivo pratico è quello di mantenere i campus liberi da abusi e molestie il più possibile. La necessità di migliorare evidenzia la necessità di sforzi migliori per aumentare l'attenzione, la comprensione e migliorare le procedure e la formazione universitaria. Ciò include l'adozione e l'articolazione di politiche chiare per la prevenzione degli assalti di dipendenti e studenti. Tutti i dirigenti del college possono trarre beneficio rivedendo e migliorando le loro politiche, le procedure investigative e i piani di risposta.

Betsy DeVos, il Segretario all'Istruzione, ha recentemente affermato che "Ogni sopravvissuto a una cattiva condotta sessuale deve essere preso sul serio. Ogni studente accusato di cattiva condotta sessuale deve sapere che la colpevolezza non è predeterminata. Questi sono principi non negoziabili "(Svrluga, 2017).

The Jeanne Clery Disclosure of Security Policy and Campus Crime Statistics Act:

Il Clery Disclosure of Campus Security Policy e Campus Crime Statistics Act, emanato nel 1990, è una legge federale fondamentale che richiede college e università negli Stati Uniti per divulgare informazioni sulla criminalità all'interno e nei dintorni dei loro campus. Questa legge, come il titolo IX, è legata alla partecipazione di un'istituzione a programmi federali di aiuti finanziari agli studenti. Si applica alla maggior parte delle istituzioni di istruzione superiore, sia pubbliche che private (governo, 1990). Il Clery Act richiede che tutti i college e le università che partecipano ai programmi di aiuti finanziari federali mantengano e divulgino informazioni sulla criminalità nei loro rispettivi campus. Clery è stata modificata nel 2008 per richiedere la pubblicazione delle politiche relative alle notifiche di reati sessuali registrate e alla risposta di emergenza del campus. Gli emendamenti inoltre hanno aggiunto una disposizione per proteggere le vittime di reati, gli informatori e altri da ritorsioni (Cleary, 2008).

Il Campus Sexual Violence Elimination Act, noto anche come Campus SaVE Act, approvato nel marzo 2013, ha esteso i requisiti del Clery Act. I college ora devono fornire statistiche annuali sugli episodi di crimini nei campus, tra cui violenza sessuale, violenza domestica e stalking che si verificano nel campus e segnalati alle autorità del campus o alla polizia locale (American Council on Education, 2014). La legge SaVE amplia questo requisito per imporre la segnalazione completa della violenza sessuale. Sono inclusi episodi di violenza domestica, violenza di appuntamenti e stalking. Affronta anche come riconoscere i segnali di avvertimento di comportamenti abusivi, per evitare potenziali attacchi e descrive interventi sicuri e positivi sugli astanti per prevenire danni o intervenire in situazioni rischiose. Ciò aggiunge responsabilità agli amministratori per essere meglio informati e comprendere i protocolli e le risposte corretti alle esigenze in questo settore.

L'assalto sessuale è un'esperienza gravemente violenta.

Inside Higher Edu
Fonte: Inside Higher Edu

L'assalto sessuale può causare a una vittima problemi fisici e mentali immediati ea lungo termine. Fornire una protezione adeguata richiede un'attenzione collettiva nazionale e locale. La violenza sessuale va oltre il fatto di essere una questione privata che coinvolge una vittima e un perpetratore. Tutti nella comunità del college condividono la responsabilità di creare un ambiente universitario in cui la violenza sessuale non è tollerata. È importante sensibilizzare e aumentare il personale scolastico addestrato responsabile per fermare gli assalti, sostenere le vittime e creare una cultura sostenibile di rispetto e non violenza.

Novato Unified School District
Fonte: distretto scolastico di Novato Unified

Esempi dei tipi di condotta che potrebbero coinvolgere le violazioni del Titolo IX e del Clery Act includono:

Titolo IX

  • Pressione per l'attività sessuale
  • Reati sessuali commessi
  • Incontri o violenza domestica
  • Invenzioni e commenti sessuali
  • Domande sessualmente esplicite
  • Richieste di favori sessuali
  • Non gradito toccare, abbracciare, accarezzare, stringere
  • Diffusione di voci sulla sessualità di una persona

Il ridicolo sessuale

  • Visualizzazione o invio di contenuti elettronici sessualmente allusivi, inclusi ma non limitati a e-mail, messaggi di testo, ecc.
  • Esposizioni pervasive di immagini, calendari, cartoni animati o altri materiali con contenuti sessualmente espliciti o grafici
  • Stalking una persona
  • Tentativo o effettiva violenza sessuale

Clery Act

  • Rapina
  • Aggressione aggravata
  • furto con scasso
  • Furto di veicoli a motore
  • Incendio doloso
  • Violazioni della legge sulla droga
  • Violazioni della legge sui liquori
  • Possesso illegale di armi
  • Omicidio colposo, negligente e non negligente

Una volta che un funzionario di Title IX riceve l'avviso di un incidente che potrebbe comportare una violazione del Titolo IX, deve esserci una richiesta preliminare per determinare se la questione può essere risolta in modo informale, o se è necessaria una risoluzione più formale. L'ufficiale del Titolo IX funge da custode a questo punto. Molte volte, gli incidenti che possono apparire come primi reclami del Titolo IX possono essere adeguatamente risolti in questa fase senza un'indagine formale o un'azione disciplinare formale. Se viene stabilito che è necessaria una risoluzione più formale, l'ufficiale del Titolo IX deve ricorrere ai servizi di investigatori neutrali addestrati che intervistano obiettivamente le parti segnalanti, le parti che rispondono, i testimoni e che fungono da cercatori di fatti a tutela degli interessi di entrambe le parti. , così come la scuola, il college o l'università.

A causa del ruolo significativo dell'investigatore indipendente, è importante che ogni istituto universitario o università impieghi o stipuli un contratto per i servizi di investigatori qualificati e addestrati del titolo IX. Questi investigatori saranno incaricati di intervistare le parti e i testimoni, raccogliendo e analizzando le prove e presentando le loro conclusioni al responsabile del Titolo IX.

I gruppi di intervento comportamentale (BIT) sono importanti.

La NABITA (National Behavioural Intervention Team Association) sollecita l'uso efficace dei Behavioral Intervention Teams (BIT). Questo è un gruppo / comitato multidisciplinare. Un BIT adeguatamente formato include specialisti universitari che si incontrano regolarmente per sostenere studenti, impiegati, docenti e personale, utilizzando un protocollo formalmente adottato. Il team BIT generalmente tiene traccia di "bandiere rosse" nel tempo, nel senso che identificano e riportano schemi, tendenze e disturbi nel comportamento individuale o di gruppo. Il team esamina i rapporti delle indagini individuali e raccomanda la disposizione all'alta dirigenza come richiesto dalla politica del college. Tutte le scuole devono aver adottato politiche e procedure appropriate.

Processo BIT:

  • Ricevi espressioni di preoccupazione, raccogli informazioni sugli studenti e discuti i comportamenti che causano preoccupazione.
  • Mantenere la riservatezza e gestire tutte le questioni con discrezione.
  • Fornire consulenza e supporto per docenti e personale.
  • Intervenire e connettere gli studenti con le risorse; prendere altre misure necessarie per affrontare le preoccupazioni.
  • Formulare raccomandazioni sulla disposizione in base alle indagini che seguono la politica del college.
  • Coordinare il follow-up efficace.

Il processo BIT non sostituisce la gestione della classe della facoltà, i processi disciplinari e / o le risposte di sicurezza del college agli incidenti. A seguito di un'indagine formale, l'ufficiale del Titolo IX trasmetterà i risultati dell'indagine e dei risultati al BIT. Esaminano quindi la relazione dell'indagine indipendente e formulano raccomandazioni per gli interventi da parte degli amministratori senior.

I risultati:

Il nostro sondaggio indicava che, a causa del numero crescente di denunce relative alle violazioni del titolo IX nei campus universitari, i Temi di Interpretazione Comportamentale stanno emergendo come il principale comitato all'interno del campus per la revisione dei reclami del Titolo IX sulla base di rapporti di investigatori indipendenti del Titolo IX. Dopo aver preso in considerazione, il BIT può raccomandare un'azione disciplinare appropriata agli amministratori senior designati.

L'intervento precoce per aiutare gli studenti in difficoltà è preferibile all'intervento di crisi.

Esistono nuovi tipi di società di servizi che offrono servizi specializzati, tra cui personale qualificato per fornire indagini economiche e indipendenti. Possono offrire preziosi consigli in merito alle procedure del college per l'elaborazione delle presunte violazioni, lavorando attraverso gli ufficiali designati del Titolo IX nel campus, coordinandosi con il BIT e formando raccomandazioni appropriate agli amministratori senior per la corretta disposizione dei reclami. Ai fini della convalida di un fornitore, è utile che gli investigatori indipendenti abbiano conseguito la certificazione di investigatore del Titolo IX e dei diritti civili.

conclusioni:

Comprendere gli obiettivi di Title IX e Clery è ora fondamentale per un funzionamento efficace del college e per assicurare il benessere degli studenti e dello staff. La formazione è ormai un must nei programmi di sviluppo del personale completo. Le nostre ricerche e pratiche in questo settore ci hanno portato a concludere che vi è una sostanziale necessità di migliorare i servizi del titolo IX nei campus al fine di superare il potenziale di cattiva gestione delle questioni del titolo IX. Stiamo preparando un articolo di follow-up sulla gestione degli incidenti e sulla fornitura di servizi speciali.

Se hai incidenti, esperienze, pensieri o suggerimenti da condividere, mandali per email a: Bernie@LuskinInternational.com.

autori

Bernard Luskin, EdD, LMFT è presidente di LuskinTitleIXServices, Inc. È stato amministratore delegato di otto college e università e presidente del consiglio di amministrazione e direttore generale della American Association of Community Colleges. Il dott. Luskin è un ricercatore certificato per i diritti civili / titolo IX ed è stato docente presso i college della comunità, la Claremont Graduate University, Pepperdine University, USC, UCLA e Fielding Graduate University, dove è il fondatore del primo dottorato della nazione. programma in psicologia dei media e il programma EdD in Community College Leadership. Luskin ha ricevuto premi alla carriera dall'American Psychological Association, dalla UCLA Doctoral Alumni Association, dalla Commissione sul futuro dei college comunitari (Bellweather Award), dal governo irlandese e dalla Commissione europea.

Richard Post, JD, è Executive Vice President di LuskinTitleIXServices, Inc., Chief Investigator e supervisore di servizi e investigazioni. Post attualmente funge da coordinatore del Titolo IX per il distretto del college della Ventura County Community che esamina e valuta i reclami e le procedure del Titolo IX. Post è un investigatore certificato Civil Rights / Title IX e membro della California State Bar Association. È stato membro di facoltà al College of Desert, alla California State University, a San Bernardino, alla Chapman University e alla National University.

Un ringraziamento speciale agli investigatori del Titolo IX certificati Toni Luskin, Ph.D. e Pam Post, MA per l'assistenza con questo articolo.

Solutions Collecting From Web of "Gestire le molestie sessuali e la violenza nel campus"