Gestire la sfida perpetua dei conflitti tra fratelli e sorelle

Ogni volta che prendevo la mia indignazione per qualche attacco al mio benessere istigato dal mio fratello più giovane o più grande a mio padre, di solito venivo incontrato con "Figlio, sono meno interessato a chi ha iniziato questa lotta, che io a chi è andando a fermarlo. "Rosso e offeso, volevo giustizia mentre mio padre si era stabilito per la pace.

Abbiamo lottato tutti e tre per le stesse ragioni per tutti i fratelli – perché eravamo stanchi, annoiati, affamati, giocando a "re della collina" su beni o spazio, avevamo una partitura da saldare, o il vero premio – semplicemente volendo qualche affermazione di il nostro valore speciale (rispetto ai nostri fratelli) a mamma o papà. Di solito combattevamo come in casa, come la maggior parte dei fratelli, perché il premio era meno disponibile a casa di amici o a scuola. Nessun genitore sfugge a questo problema, come dimostrato da un sondaggio della famiglia dell'Università dell'Illinois che ha rilevato che i fratelli di età compresa tra tre e nove anni litigano più volte all'ora. Siamo anche uniti nella nostra conoscenza, duramente conquistata, di ciò che non funziona, come urlare "Fermati ora " o tentare di valutare obiettivamente le prove e poi dispensare giustizia. Gestire tali sfide richiede abili respingimenti e allenatori, non yeller e giudici. Ci vuole pratica, ma può essere appresa. Vale sicuramente la pena di evitare danni emotivi e fisici, impedendo ai fratelli di superare tra loro linee verbali e fisiche aggressive. Ecco cinque modi per ridurre le rivalità tra fratelli.

La tecnica preventiva di "trattamento speciale" funziona per la maggior parte dei bambini in età prescolare. Prima di dare il fratello più giovane un po 'di tempo uno all'altro, coinvolgi direttamente il più anziano assicurando che stanno ricevendo la tua attenzione, sentendosi a tuo agio e avendo il permesso di fare qualcosa di speciale mentre sei occupato con il più giovane, in modo che il suo o la sua gelosia non viene automaticamente stimolata.

I bambini in età prescolare e pre-asilo spesso hanno bisogno di sentire le regole della famiglia reiterate (con calma) durante il tempo della battaglia, perché hanno bisogno di ricordare che le parole sono la soluzione, non le mani, i piedi oi denti. Prova a dire qualcosa come "Non colpire. Mai. Fa male a corpi e sentimenti. Di 'quello che ti turba, così puoi aiutarci l'un l'altro a risolverlo. "Puoi anche dare loro un po' di spazio chiedendo" È una finta lotta? "Se dicono di no, allora potresti dover suggerire di separarli, che è la soluzione meno accettabile per i fratelli che di solito vogliono giocare l'uno con l'altro. Rinforza quel senso di unità ogni volta che è possibile.

Diminuisci la concorrenza per la tua attenzione assicurandoti che ognuno dei tuoi figli abbia un po 'di tempo da solo con te quando è possibile. Spesso non lo mettiamo in cima alle nostre liste a causa della quantità di multitasking che riteniamo di dover fare come genitori moderni, ma rimane la migliore vaccinazione disponibile contro la rivalità tra fratelli contagiosi.

Pianifica il tempo a parte per i tuoi bambini. Cose come le date di gioco separate e alcuni possedimenti mai condivisi possono aiutare a dare loro l'indipendenza che desiderano.
Non trascurare la costruzione del vocabolario attorno ai sentimenti; incoraggiare a parlare di essere felici, arrabbiati, tristi, confusi, delusi e / o infastiditi. Non dimenticare di usare queste parole tu stesso. Parlare attraverso i sentimenti può aiutare a ridurre il dolore e il potere delle guerre tra fratelli.

Solutions Collecting From Web of "Gestire la sfida perpetua dei conflitti tra fratelli e sorelle"