Gestire il dolore e la perdita durante le vacanze

Nessuno di noi sfugge alla vita senza subire una perdita – sia nella forma della morte di genitori o amici, un aborto, la fine di una relazione, o anche la perdita di un animale domestico molto amato. Il pungiglione del dolore può essere particolarmente doloroso durante le vacanze, quando i ricordi dei tempi passati e lo stress di gestire le finanze e le lamentele familiari quando si è in lutto può essere troppo. Molti di noi sentono la pressione per essere felici durante le vacanze, ma tutti noi affrontiamo periodi di vacanza durante i quali siamo decisamente infelici. Non c'è da vergognarsi nel sentire come ti senti, ma potresti comunque aver bisogno di un piccolo aiuto extra per superare questo momento presumibilmente magico.

Ripensa le tue tradizioni

Le tradizioni sono una cosa divertente Da un lato, possono servire come fonte di conforto nei momenti difficili. Se vi sentite soli o offesi, radunarvi intorno al fuoco con amici e parenti possono darvi un po 'di sollievo dalla quasi costante sofferenza. Ma alcune tradizioni possono sembrare terribilmente terribili quando stai affrontando una perdita. Forse non puoi affrontare la mattina di Natale senza tua madre, o forse guardare "È una vita meravigliosa" senza che il tuo coniuge si senta strano.

I momenti di dolore sono un buon momento per rivalutare le tue tradizioni. Sostituisci i dolorosi con le nuove tradizioni, poiché questo può farti dimenticare il tuo dolore. Ma non negare il valore di indulgere in alcuni vecchi preferiti, soprattutto se aiutano le vacanze a sentirsi come qualcosa che vale la pena celebrare.

Rimani occupato

Il dolore è estenuante, e se ti senti incline a passare l'intera stagione sul divano a guardare baldanzosi gli spettacoli di Netflix, è comprensibile. La pigrizia può sentirsi bene in questo momento, in particolare quando non puoi smettere di piangere o sentirti sopraffatto dalla prospettiva di vestirti. Inevitabilmente, però, uscire e fare qualcosa che ti piace – anche se devi forzare te stesso – può rianimare i tuoi spiriti. Impegnati a lasciare la casa, anche se è solo per andare al negozio o leggere in un bar, almeno una volta al giorno. Quindi pianifica un evento più grande, come andare alla sinfonia o al film, almeno una volta alla settimana. Attenersi a questo impegno, e potresti ritrovarti a godere di alcuni brevi momenti di questa stagione altrimenti dolorosa.

Pratica buona cura di sé

Quando sei nel dolore, la tua mente subconscia ti incoraggia a fare delle scelte che peggiorano il dolore, come bere, abbuffarsi con cibo malsano e non dormire abbastanza. La cura di sé è l'atto consapevole di prendersi cura dei propri bisogni. Quando ti senti triste, prova le seguenti strategie per sentirti un po 'meglio:

-Basta un bicchiere d'acqua.
-Prendi un pisolino, ma per non più di 40 minuti.
-Mangia un pasto sano ricco di proteine ​​e povero di zuccheri.
-Chiami qualcuno che ami.
-Fai qualcosa di carino per te stesso, anche se è solo l'acquisto di un film su Amazon.
-Prendi 10 respiri profondi, avendo cura di respirare nello stomaco, non nel petto.

Le nostre menti e i nostri corpi sono inestricabilmente legati e, prendendosi cura del proprio corpo, si può anche curare le spiacevoli emozioni che turbinano nel cervello.

Chiedi quello che ti serve

Le persone possono essere strane riguardo al dolore. Spesso vogliono aiutare, ma non sanno cosa fare, quindi dicono cose come "Fammi sapere se hai bisogno di qualcosa". Non ignorare queste offerte! Non puoi aspettarti che i tuoi cari possano intuire magicamente ciò di cui hai bisogno. Dopo tutto, ognuno affronta il dolore a modo suo; alcuni vogliono essere soli, mentre altri vogliono essere circondati da amore ed eccitazione. Le persone che ami di più non possono offrirti l'aiuto di cui hai bisogno se non dici loro che aspetto ha quell'aiuto. Se qualcuno chiede cosa possono fare, di 'loro quello di cui hai bisogno, ma sii preparato per un no, dato che ognuno ha dei limiti, e quei limiti non significano che non sei amato.

Trascorri del tempo con i tuoi cari

Per la maggior parte di noi, la famiglia indica le persone con cui siamo cresciuti o con cui conviviamo. Ma, in particolare durante le vacanze, a volte queste persone si comportano in modi tutt'altro che amorevoli. Fai un bilancio delle tue relazioni, quindi proteggiti. Trascorri del tempo con i tuoi cari che ti sostengono e ti fanno sentire bene, anche se non sono parenti di sangue. Ridurrai lo stress e avrai una possibilità molto migliore di ottenere l'assistenza amorevole e di supporto che meriti.

Solutions Collecting From Web of "Gestire il dolore e la perdita durante le vacanze"