Gestione e mantenimento di una forza lavoro infermieristica in età avanzata

Poiché la popolazione sta ingrigendo, anche la forza lavoro infermieristica sta invecchiando. Questo è motivo di preoccupazione perché gli infermieri sono una parte fondamentale del nostro sistema sanitario. Poiché la domanda di assistenza sanitaria aumenta con l'invecchiamento della popolazione, le organizzazioni sanitarie dovranno affrontare una carenza di personale infermieristico. Molti degli infermieri sono anche sindacalizzati e coperti da accordi collettivi. Ciò rende difficile per le organizzazioni sanitarie (ospedali) implementare strategie per sostenere una forza lavoro infermieristica che invecchia, poiché molte delle condizioni di lavoro sono già negoziate e non possono essere modificate.

Kwok, Bates e Ng hanno esaminato 9 accordi collettivi in ​​tutto il Canada (escluso il Quebec) per identificare strategie di assunzione e di conservazione che non sono state trattate negli accordi esistenti che regolano la forza lavoro infermieristica. Gli accordi collettivi riguardano le Registered Nurses (RN), che rappresentano circa il 75% della forza lavoro infermieristica in Canada.

Fonte: http://theconversation.com/grey-expectations-or-a-silver-lining-the-chal …

Gli autori hanno individuato 5 strategie chiave all'interno degli accordi collettivi che le organizzazioni sanitarie potrebbero implementare per aiutare a sostenere un invecchiamento della forza lavoro.

  1. 3 Way Mentorship – Il mentoring dell'infermiera può essere una relazione a tre vie con l'ospedale, l'infermiera di mentoring e l'infermiera che viene istruita. Il tutorato facilita il trasferimento di conoscenze tra infermieri più anziani e più giovani. Un elemento chiave è l'erogazione della retribuzione premium per la relazione extra di mentoring, che include l'implementazione e la valutazione dell'efficacia del tutoraggio.
  2. Ritenzione di infermieri più anziani – Gli ospedali possono reclutare infermieri anziani che si sono ritirati per ricongiungersi alla forza lavoro infermieristica. Sarà richiesta una formazione Inoltre, gli ospedali possono attirare gli infermieri che saranno idonei al pensionamento per rimanere più a lungo con il riconoscimento della conservazione (incentivi finanziari) e l'arricchimento del lavoro (incarichi di leadership, progetti speciali).
  3. Attrarre infermieri addestrati a livello internazionale – Gli ospedali possono creare posizioni infermieristiche temporanee e reclutare attivamente infermieri addestrati a livello internazionale per riempirli. Queste posizioni possono essere rese permanenti dopo i primi periodi di valutazione (ad es. Certificazione). Questa strategia offre inoltre agli ospedali la flessibilità necessaria per soddisfare le loro esigenze di personale.
  4. Cambiamenti operativi attraverso miglioramenti e tecnologie di processo – I miglioramenti dei processi e le nuove tecnologie possono ridurre le attività amministrative ridondanti, che a loro volta riducono lo stress e le frustrazioni per gli infermieri. È importante comunicare che questi miglioramenti hanno lo scopo di migliorare l'efficienza e fornire agli infermieri un ambiente di lavoro migliore, piuttosto che sostituire gli infermieri o cambiare i loro ruoli tramite l'automazione.
  5. Orario di lavoro flessibile e auto-programmazione – La maggior parte degli ospedali dispone già di varie modalità di lavoro flessibili. Un modo innovativo per responsabilizzare gli infermieri e aumentare la loro soddisfazione sul lavoro è attraverso l'auto-programmazione delle ore di lavoro. Gli infermieri che sono in grado di creare i propri orari all'interno delle proprie unità godono di una maggiore soddisfazione e hanno intenzioni di fatturato inferiori.

Alcune altre disposizioni contenute negli accordi collettivi (ad esempio, opportunità di carriera, istruzione / sviluppo professionale) non sono state giudicate altrettanto efficaci nell'attirare e trattenere gli infermieri. Una revisione completa degli accordi collettivi può essere trovata qui.

Sebbene queste disposizioni siano state identificate attraverso lacune negli accordi collettivi, le organizzazioni sanitarie non sindacalizzate possono adottare alcune di queste strategie per sostenere la propria forza lavoro che invecchia.

Eddy Ng è FC Manning Chair in Economics and Business presso la Dalhousie University, Canada. Ha collaborato alla stesura del documento "Gestire e sostenere una forza lavoro infermieristica anziana: identificare opportunità e migliori pratiche nell'ambito degli accordi collettivi in ​​Canada" nel Journal of Nursing Management (Wiley), con Cara Kwok presso l'Università della California, Los Angeles e Kim Bates alla Ryerson University. Segui Ed su Twitter @profng.

Solutions Collecting From Web of "Gestione e mantenimento di una forza lavoro infermieristica in età avanzata"