Forgiare l'uomo d'acciaio

Uomo d'acciaio

Mi piace Superman – come personaggio, come supereroe, come incarnazione di (certi) valori. Non vedevo l'ora di vedere Man of Steel . Anche se sono rimasto deluso (ne parlerò più avanti), inizierò con quello che mi è piaciuto. Avvertenza: presumo che i lettori abbiano una conoscenza di base della storia di origine di Superman. Discuto alcuni dettagli del film, quindi potresti voler vedere il film prima di leggere questa recensione.

Innanzitutto, mi è piaciuta questa incarnazione del "cattivo" di Zod. In What Is a Superhero ?, ho un saggio sulla tipologia dei super criminali ("Smistamento di Villainy"). Secondo il mio schema di classificazione, Zod è un cattivo eroico . Le sue azioni sono motivate da – ciò che è per lui – una causa altruistica (salvando Krypton / Kryptonians). Questo è reso esplicito all'inizio del film, quando Zod dice a Jor-El (il padre di Superman) che ha preso la spada contro il suo stesso popolo per un bene più grande. Anche Jor-El potrebbe essere considerato un eroe cattivo in quanto ha fatto qualcosa contro la legge kryptoniana, ma lo sta facendo per quello che crede sia un bene più grande. L'importanza del punto di vista nel definire il "bene" rispetto al "male" è ben rappresentata. Non è un racconto morale "in bianco e nero".

In secondo luogo, mi piace il modo in cui il film (accuratamente) ha ritratto la sfida sociale di essere dotato (cioè, "super"). Come molti supereroi, i bambini dotati nel nostro mondo nascondono talvolta i loro talenti e le loro abilità dagli altri per paura dell'ostracismo sociale o delle molestie. (Nel caso di Clark Kent, però, era perché il governo poteva volerlo "prendere".) Come alcune persone dotate nel nostro mondo, il giovane Clark vede i suoi poteri in erba come carichi da nascondere. Il padre di Clark spiega che un giorno vedrà le sue abilità come regali, non come oneri. Questo vale anche per le persone dotate nel nostro mondo. (Per ulteriori informazioni sui modi in cui i supereroi sono simili e diversi dagli individui dotati, vedi il mio saggio con la psicologa Ellen Winner, "I supereroi sono appena supergiganti?" Nei nostri supereroi, di per sé .)

Terzo, questa versione di Lois Lane è la migliore versione di schermo finora. È intelligente e spunky ma non ad alta tenacia o temperamentale. È facile capire perché Clark la vorrebbe (il che non è vero per Loises negli altri film). È un personaggio ammirevole. Ben fatto!

Gli aspetti del film che non mi piacevano erano, purtroppo, numerosi. Un difetto fondamentale si basa sulla ragione per cui Jor-El e Lara cercano di concepire "naturalmente" su Krypton: portare un bambino nel mondo che non sia stato pre-concepito o pre-programmato con un destino. (Su questa versione di Krypton, sembra che il DNA dei bambini sia geneticamente modificato per riempire le nicchie della società – soldato, scienziato, ecc. – ei feti sono incubati esternamente). Eppure il giovane adulto Clark, sulla Terra, scopre una proiezione di tipo olografico di il suo padre morto da tempo, e questo Jor-El dice a Clark quale sia il destino di Clark – perché è stato mandato sulla Terra !! "Dovrebbe guidare gli umani, essere una forza per il bene. Li aiuterai a realizzare meraviglie. "Questa posizione ipocrita sul destino e sulla libera scelta è un grosso difetto nella trama, nella mia mente.

Un altro problema significativo con la trama si basa sull'idea che gli umani si spaventerebbero se conoscessero un alieno vissuto tra di noi. Eppure alla fine del film, dopo che il centro di Metropolis è stato praticamente devastato dagli alieni, non ha senso che gli umani stiano impazzendo per il fatto che Superman sia un alieno, o addirittura per paura che ci sia stata una battaglia aliena sulla Terra. Questa paura fondamentale della risposta della gente alla conoscenza degli alieni, che guida gran parte della storia dell'infanzia di Clark, viene trascurata con noncuranza alla fine del film.

E poi c'è la distruzione sfrenata, le scene di lotta senza fine, le esplosioni, gli edifici che stanno crollando. È diventato noioso. Non ho potuto fare a meno di notare che l'edificio del Daily Planet ha preso la sua parte di danno, eppure alla fine del film, l'ufficio del pianeta sembra a posto, e non c'è il senso del trauma che i cittadini di Metropolis devono aver vissuto da quando la loro città era un anello centrale in cui combattevano gli alieni. E la città è magicamente pulita e ricostruita alla fine! Sì, dobbiamo sospettare l'incredulità nella maggior parte dei film di supereroi (forse i film di Batman di Christopher Nolan sono l'eccezione), ma non così tanto.

Il film si chiamava Man of Steel, ma sentiva che troppo poco del film era in realtà su Superman. Si trattava davvero di Jor-El contro Zod, con Superman che faceva da tramite per Jor-El. Volevo vedere più sviluppo del personaggio sull'adulto Clark / Superman. In un film lungo più di due ore, sembrava che il suo tempo sullo schermo – quando non era in una scena di combattimento – fosse troppo breve, per un totale di forse 20 minuti. (Se dovessi cronometrare, è possibile che ci sia stato più tempo sullo schermo, ma è sembrato troppo breve e il suo "sviluppo del personaggio" superficiale.)

Questo contrasta drammaticamente con i film di Nolan Batman. Il che è ironico perché la sceneggiatura è stata scritta dalle stesse persone che hanno scritto Batman Begins : Jonathan Nolan e David Goyer. Mentre Batman Begins fornisce uno sviluppo del personaggio meraviglioso e psicologicamente perspicace, Man of Steel non lo fa.

Riferimenti:

Rosenberg, RS (2013). Ordinare la malvagità: una tipologia di criminali e i loro effetti sui supereroi. In RS Rosenberg e P. Coogan (a cura di). Cos'è un supereroe? New York: Oxford University Press.

Rosenberg, RS e Winner, E. (2013). I supereroi sono appena supergiganti? In RS Rosenberg (a cura di). I nostri supereroi, noi stessi . New York: Oxford University Press.

Copyright 2013 di Robin S. Rosenberg.

Robin S. Rosenberg, Ph.D., ABPP è uno psicologo clinico in uno studio privato a San Francisco e Menlo Park, in California. Scrive spesso sulla psicologia dei supereroi. I suoi ultimi libri sono What Is a Superhero? e i nostri supereroi, noi stessi. Il suo sito web è www.DrRobinRosenberg.com.

Solutions Collecting From Web of "Forgiare l'uomo d'acciaio"