Fino a che punto possiamo manipolare coloro che amiamo?

Gli amanti spesso si impegnano in banali prove per verificare la profondità dei sentimenti del loro partner. Non dovresti essere sorpreso allora:

  • Se la persona con cui hai una nuova relazione sembra che si stia divertendo molto con qualcun altro a una festa a cui sei andato insieme. Se lo prendi nel modo sbagliato, il tuo partner saprà che sei geloso e riconoscerai di avere una presa su di te.
  • Se qualcuno che ami improvvisamente e inspiegabilmente, smette di contattarti. Superare tali segni di freddezza o indifferenza dimostrerà che ti interessa davvero di questa persona.
  • Se la persona che stai frequentando riesce a incontrare i suoi genitori "accidentalmente" mentre sei insieme. La tua reazione a tale "coincidenza" indicherà se stai per fuggire all'idea di impegno.
  • Se il tuo partner nega l'esistenza di una vera relazione tra di voi, è perché spera di vedere se contesterete in modo decisivo. "Tra di noi, in ogni caso, è solo una cosa che passa, presto non sarà nient'altro che un ricordo", chiede "Non dirlo mai, non potrei sopportare di perderti." Evitare di rispondere con "Oh pensi così? "se vuoi vedere di nuovo la persona.

Esistono molti altri metodi per raggiungere questi fini. Possiamo nascondere il nostro obiettivo finale e avvicinarci a una persona cara con il pretesto di una relazione amichevole che è puramente disinteressata. Al contrario funziona anche: sostenendo che una relazione riguarda solo il sesso senza alcuna emozione o sentimento di attaccamento. Si può anche nascondere la propria vera personalità e motivazione fino a quando l'altro si è impegnato con noi, ad esempio, rimanendo dolce e gentile giusto il tempo sufficiente per convincere l'altro a impegnarsi e poi prendere il potere nella relazione diventando duro e autoritario.

Tutti questi metodi sono efficaci solo nella misura in cui si presume che la persona interessata sia ingenua, innocente e inesperta, insomma sciocca. I manipolatori di errori fondamentali fanno presupporre che la loro operazione passerà inosservata. Di fronte a persone che comprendono la loro vera intenzione, l'effetto varierà a seconda della natura di questa intenzione. Credere che un altro abbia bisogno di conoscerci meglio e non possa direttamente porre la domanda che li preoccupa, non ci impedirà di amarli. Credere che un altro abbia a cuore solo i propri interessi, serve solo a scacciare le persone. Anche coloro che eccellono nell'arte della manipolazione non pensano mai che appariranno come manipolatori, perdendo come fosse esattamente ciò che intendiamo per "amore per un altro": sincerità e lealtà.

Solutions Collecting From Web of "Fino a che punto possiamo manipolare coloro che amiamo?"